Questa terra NON è in vendita

Questo è un interessante articolo di Frank Pichel, in cui analizza il valore aggiunto della sicurezza legale applicata al settore immobiliare. La domanda iniziale è interessante e molto vera; mi ricorda la mia recente visita alla zona residenziale di Granada in Nicaragua, dove una bella casa coloniale ha letteralmente i graffiti "proprietà in conflitto, non comprare un problema", e accanto alla prossima casa con alcune frecce indica la casa successiva che dice "ladri" La mia casa è stata rubata. "

L'articolo alla fine fa riferimento a un'indagine riflessiva in cui è possibile misurare il livello di sicurezza della nostra proprietà.

Vuoi vendere la tua proprietà in un'economia sviluppata?
Metti un segno di vendita.
Vuoi mantenere la tua proprietà in un'economia emergente?
Inserire un segno di vendita NO.

I manifesti che indicano la non vendita di terreni stanno aumentando sempre di più all'interno del paesaggio dalla Nigeria alla Tanzania.
Evidenzia la crescente domanda di terra in tutta l'Africa, nonché i sistemi caotici o disfunzionali della governance del territorio che continuano a minare la sicurezza e la crescita economica.
La terra rimane il bene più prezioso e meno sicuro nella maggior parte dell'Africa. La Banca Mondiale stima che la percentuale di 90 della terra in Africa sia priva di documenti. E la maggior parte delle donne e degli uomini d'Africa dipendono da questa terra, alla quale non hanno un diritto sicuro, per il loro alloggio e i mezzi di sussistenza.

La mancanza di documentazione dei diritti fondiari - così come la documentazione fraudolenta che spesso accompagna i sistemi terrestri disfunzionali - significa che a volte le persone comprano terreni da qualcuno che non è il loro vero proprietario. Spesso non vi è alcun registro aggiornato o pubblico del terreno fornito da alcuna entità governativa ufficiale, che lasci alcun acquirente interessato senza alcun modo di dimostrare che stia negoziando l'acquisto di una proprietà con le persone che lo possiedono effettivamente. Quindi, le persone che possiedono terra a volte si trovano ad affrontare investitori che hanno pagato una buona quantità di denaro per acquistare la loro terra da qualcuno che non possiede i diritti di proprietà. Ciò è particolarmente problematico per i gruppi emarginati, in particolare le donne, che di solito non hanno documentazione legale dei loro diritti sulla terra e, essendo vedove, spesso trovano altri che rivendicano la proprietà legittima del terreno su cui vivono o esplodono.


Il crescente riconoscimento del ruolo fondamentale che i diritti della terra giocano nello sviluppo sostenibile sta facendo sì che i governi affrontino questa sfida con Liberia, Ghana e Uganda, tutti impegnati nello sviluppo di un sistema di diritti fondiari.
Proprio la scorsa settimana, il presidente della Liberia, Ellen Johnson Sirleaf, ha dichiarato al forum della Rivoluzione verde africana che il continente continuerà a essere afflitto dalla fame e dalla carestia finché i paesi non offriranno ai piccoli agricoltori la sicurezza e le opportunità di cui hanno bisogno investire nelle loro terre e migliorare i loro raccolti rafforzando i diritti sulle loro terre.

Ora, un nuovo sondaggio interattivo sta contribuendo a evidenziare questo problema e l'impatto dei diritti sulla terra non sicuri sulla conservazione, la sicurezza, l'alleviamento della povertà e l'emancipazione economica delle donne in Africa e oltre.

Guarda il sondaggio

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.