120 anni di National Geographics

Qualche anno fa, un amico che si stava trasferendo nel suo paese mi ha regalato la sua collezione della rivista National Geographics, che con tutto e falene ora occupa una buona parte della mia libreria, così quando la versione digitale è stata annunciata su un disco rigido di 160 GB Ho quella mania di non lasciarlo andare. Dopo aver navigato per molti anni, sapendo come è stato pubblicizzato il miglior computer nel 1972 e scoprendo che ogni tanto si rifà lo stesso argomento ma con più ricerche, riconosco che è stata un'acquisizione inestimabile.

Contenuto

120 anni di materiale, da 1888 a 2008 contenuti su un disco di 160 GB, anche se il contenuto solo Raggiunge i 100 GB e lascia 60 di spazio libero, per niente sprecato. È anche molto più pratico della raccolta di DVD che risulta scomodo per dover cambiare due ricerche su tre.

disco nazionale di geografia

Puoi cercare per anno, con questo viene visualizzato un catalogo che mostra le copertine sotto forma di una giostra. Quindi puoi selezionare, sfogliare e ingrandire come fanno le riviste online che sono ora in voga.

nat geo dvd Puoi anche cercare per area geografica, che visualizza una mappa di Bing (ex Virtual Earth). Una volta localizzato in un'area, affinare la ricerca tematica, indicando un raggio di miglia. Questa opzione richiede la connessione a Internet, la visualizzazione della mappa è lenta ma è previsto un miglioramento in futuro che potrebbe essere una finestra più grande.

Il motore di ricerca delle parole chiave è meraviglioso, ad esempio, se volessi le bandiere degli Stati dell'Unione americana, dovrei solo mettere bandiere americanie voilà, è stato pubblicato nel mese di ottobre di 1917. 

Eh eh, guarda com'è curioso lo scudo del Colorado. Giuro di averlo visto da qualche parte.

disco nazionale di geografia

C'è anche una ricerca nella raccolta e una funzionalità di markup chiamata lista di lettura, in cui è possibile posizionare i segni sotto forma di etichette in base agli interessi. Ad esempio, mentre navigo, ogni volta che trovo una mappa interessante, posso caricarla nel tag "mappe di interesse per geofumate" o "mappe del Messico", per trovarle in un click in qualsiasi momento.

usabilità

È costruito su Adobe Air, quindi l'aggiornamento online è un piacere, aspetti che le vecchie enciclopedie non potevano superare. La prima volta che l'hai eseguito, ci è voluto un po 'per scaricare una nuova build, ma funziona a meraviglia.

La funzionalità è un po 'strana, poiché il menu per accedere ai dati, creare elenchi di lettura e navigare avanti e indietro non è molto amichevole. Dopo un paio d'ore avvincenti ci si sente meglio, anche se potrebbe essere necessario un pannello laterale più semplice per navigare tra i contenuti e miglioramenti per capire come tornare indietro.

Il prezzo

Si può acquisire online per $ 199, che sembra alto, ma se lo analizziamo, supponendo che ci fossero 12 riviste all'anno, sarebbe:

Disco rigido da 160 GB: 80.00 USD

Nome registrato sul disco: US $ 9.00

120 anni di riviste: $ 110

Con questo, ogni rivista in digitale sarebbe valsa:

  • nat geo2 8 centesimi
  • o 5 Euro centesimi,
  • 1 Nuovo peso messicano,
  • Pesos cileno 39
  • o Xempion Honduran Lempiras

 

In conclusione, un'ottima acquisizione. Mio figlio lo adora, la sua innocenza ha toccato la mia anima:

Puoi dare a me quando non lo occupi più?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.