Come scaricare immagini da Google Earth - Google Maps - Bing - ArcGIS Imagery e altre fonti

Per molti degli analisti, che desiderano creare mappe in cui viene visualizzato un riferimento raster da qualsiasi piattaforma come Google, Bing o ArcGIS Imagery, siamo sicuri di non avere problemi poiché quasi tutte le piattaforme hanno accesso a questi servizi. Ma se quello che vogliamo è scaricare quelle immagini in buona risoluzione, allora quali soluzioni piacciono StitchMaps scomparire, sicuramente la soluzione migliore è SAS Planet.

SAS Planet, è un programma gratuito, di origine russa, che consente di individuare, selezionare e scaricare più immagini da diverse piattaforme o server. All'interno dei server si possono trovare Google Earth, Google Maps, Yahoo, Bing, Nokia, Yandex, Navitel Maps, VirtualEarth, Gurtam e si possono aggiungere sovrapposizioni all'immagine, come etichette o strutture stradali - ciò che viene chiamato ibrido- . Tra le sue novità si possono elencare:

  1. essere un'applicazione completamente portatile, non richiede installazione di alcun tipo, solo eseguendola è possibile eseguire qualsiasi processo,
  2. la possibilità di inserire file .KML,
  3. misurazione di distanze e percorsi
  4. caricamento di dati complementari da altri server come Wikimapia,
  5. Esportazione di mappe su cellulari, compatibile con piattaforme come Apple - iPhone.

Tramite un esempio pratico sarà possibile visualizzare i passaggi per estrarre informazioni in formato raster da una qualsiasi delle piattaforme suddette. Uno dei suoi maggiori vantaggi è che le immagini scaricate tramite questa applicazione sono georeferenziate, il che consente di risparmiare tempo nella costruzione dei prodotti. Diversamente da quanto accade con le immagini di Google Earth, possono essere salvate - scaricate, ma richiedono successivi processi di georeferenziazione, che si traducono in un dispendio di tempo.

Sequenza di passaggi per scaricare immagini

Selezione raster dell'area di interesse

  1. Il primo passo è scaricare il file che contiene il programma di installazione di SAS Planet, in questo caso è stata utilizzata l'ultima versione rilasciata per uso pubblico a dicembre 2018. Il file viene scaricato in formato .zip e, per poter funzionare, è necessario decomprimere il file. contenuto completamente. Al termine, si apre il percorso di destinazione e si trova l'eseguibile di Sasplanet.
  2. Quando si esegue il programma, si apre la vista principale dell'applicazione. diverse barre degli strumenti (verdi), e il menu dell'applicazione principale (di colore rosso), vista principale (arancione), vista zoom (giallo), la situazione per quanto riguarda (viola), bar osservate di stato e coordinate (colore fucsia).
  3. Per avviare la ricerca, se si sa cosa l'approccio area necessaria per mappare la vista principale è, fino a raggiungere la posizione desiderata in una delle barre degli strumenti informazioni di origine raster viene scelto in questo caso è di Google .
  4. Se si desidera cambiare la fonte di informazione, appena cliccato in cui il nome di base indicato, ci viene scelto da: Google, Yandex, Nokia, Kosmsnimki, Navteq, Genplan di Mosca, GeoHub, Bing, Geoportale, Yahoo! , altre mappe, storico, turismo, mappe marine, Spazio, le mappe locali, OSM, ESRI o Google Earth.
  1. Dopo l'elezione, viene effettuata la selezione dell'area richiesta. A seconda di come viene visualizzato il raster, viene scelto il server, ad esempio l'immagine di Google è stata utilizzata, poiché non conteneva alcun tipo di cloud presente nella scena.

  1. Quindi, il pulsante è attivato Cambio, con questo l'area di studio verrà selezionata tramite il cursore. Basta fare clic su un angolo e trascinare nella posizione desiderata, viene fatto un clic finale e si apre una finestra in cui è necessario posizionare i parametri di output dell'immagine selezionata.
  1. Nella finestra, si osservano diverse schede, nella prima di esse Scaricare, viene scelto il livello di zoom. I livelli di zoom vanno da 1 a 24, la risoluzione più alta. Quando l'immagine è selezionata, nella barra dello zoom, viene indicato il livello, tuttavia in questa finestra è possibile modificarlo. Indica anche il server da cui verrà estratto il prodotto.
  1. Nella seguente scheda, i parametri di output sono posizionati. Specificamente per il raster da salvare con le informazioni di riferimento spaziali. Nella scatola (1), il formato di immagine indicato nella casella (2) percorso di uscita, la scatola (3) il server selezionato nella casella (4) eventuale sovrapposizione di strati, in la casella (5) viene specificata la proiezione, quindi viene chiamato un gruppo Crea file di georeferenziazione (6), l'opzione più conveniente è contrassegnata, in questo caso il .W,  la qualità è ancora lasciata per impostazione predefinita a 95% e infine fare clic su avviare,
  2. L'immagine è stata esportata in formato JPG, ma possono essere esportati nei seguenti formati: PNG, BMP, ECW (Compression Wavelet Enhancement), JPEG2000, KMZ per Garming (sovrapposizioni JPEG), RAW (solo bitmap), GeoTIFF.
  3. Se si controlla la cartella in cui è stata salvata l'immagine, i file 4 possono essere identificati, il file .jpg raster, il file ausiliario, quindi viene osservato jpgw (questo è il file di riferimento creato in precedenza .W)e il .prj associato all'immagine.

Display raster nel SIG

  1. Dopo aver avuto il processo, il file viene aperto in qualsiasi software GIS per essere in grado di verificare che l'immagine sia esattamente nell'area richiesta. Per continuare, in un progetto ArcGIS Pro, i layer vengono caricati in formato shape, indicando il luogo in cui posizionare l'immagine appena esportata.
  2. Quando lo apri, puoi vedere che l'immagine si adatta perfettamente, con gli elementi in formato formato della vista principale, cioè con i corpi idrici in formato vettoriale. Il serbatoio presente nell'immagine si adatta alla posizione del poligono, pertanto è considerato perfettamente referenziato

Uso dell'ibrido

Se si desidera estrarre dati raster con altri contenuti, ad esempio strade e viali, e utilizzarli nei dispositivi mobili per la posizione dell'utente, viene eseguito lo stesso processo di selezione dell'area di interesse.

La differenza è che ora verranno presi i dati del server Bing, nella sua versione strade - strade, la vista principale indica solo i siti di interesse più rilevanti, così come i nomi delle strade principali.Se si continua ad avvicinarsi alla vista principale, vengono caricati i dettagli relativi all'area di studio.

Ora, se il raster precedente è richiesto per avere i dati delle mappe del percorso e dei siti di interesse caricati, solo il ibrido - ibrido, che sta semplicemente sovrapponendo i dati da una base di punti di riferimento, con l'immagine raster.

  1. Nel pannello degli strumenti, c'è il pulsante che si sovrappone ai livelli, quando entrano in essa, vengono visualizzate tutte le basi cartografiche che possono essere sovrapposte con il raster. Da Google, OSM: Open Street Maps, Yandex, Rosreestr, Hybrid Yahoo, Hibrid Wikimapia, Navteq.
  2. Quindi, per la base raster, viene utilizzato il server Bing Maps - Satellite, quindi viene inserito nel menu ibrido, e attivare il maggior numero necessario, - questo per determinare, quale dei ibrido ha più informazioni spaziali, per esempio sono stati scelti: Google, OSM, Wikimapia e ArcGIS ibrido, la vista del raster con i livelli sovrapposti è mostrata sotto.

  1. Per salvare l'immagine, con i dati di ibrido, la vista è selezionata come nei casi precedenti, ma questa volta, quando viene visualizzata la schermata dei parametri dell'immagine, viene selezionato quanto segue: nella scheda punto,  il formato di output, il percorso di output, la base raster (Bing) sono posizionati e il Strato di sovrapposizione  - è stato scelto Google Hybrid e il file di riferimento spaziale .w.
  2. Dopo l'esecuzione del processo, l'immagine viene aperta nel SIG o nel software preferito e viene verificato che l'immagine con i dati sovrapposti di Google Hybrid è stata effettivamente esportata. Vengono visualizzate le etichette degli elementi presenti nell'area di interesse e, quando viene posizionata la forma, si trova esattamente dove deve andare il corpo d'acqua.

Il processo di questo articolo può essere visto nel canale Youtube di Geofumadas

Considerazioni finali

Come è stato possibile verificare, l'utilizzo dello strumento è abbastanza semplice, non richiede grossi sforzi per comprendere le dinamiche di ciascuno dei processi e degli strumenti che lo compongono. Pertanto, il suo utilizzo è altamente raccomandato.

A differenza di altre iniziative in questa funzione di scaricare immagini georeferenziate, come nel caso di Stitchmap, l'evoluzione che ha avuto SASPlanet è riscattabile, che ha costantemente aggiunto strumenti e funzionalità in ciascuno dei suoi aggiornamenti, nonché l'accesso a sempre più servizi. Questo articolo è stato realizzato utilizzando l'ultima versione stabile, dal 21 dicembre 2018, tuttavia, vi offriamo questo collegamento, dalla pagina ufficiale, che contiene un repository di tutte le versioni rilasciate dal 2009.

Congratulazioni per SASPlanet e i suoi anni di continuità 10.

Una risposta a "Come scaricare immagini da Google Earth - Google Maps - Bing - ArcGIS Imagery e altre fonti"

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.