Global Mapper non è male ...

Tra tante soluzioni che escono ogni giorno per la gestione del GIS, global Mapper richiama l'attenzione con alcune caratteristiche che lo rendono attraente a parte che è stato diffuso da essere distribuito dagli USGS come dlgv32 Pro.

Diamo un'occhiata:

1. Global Mapper - Connessione ai servizi dati

Questo sembra più attraente, in quanto ha accesso diretto ai servizi di imaging come TerraServer, DigitalGlobe e altri servizi via WMS

Se ti darò il merito è la tua interazione con Google Maps, Virtual Earth e NASA World Wind, tutti i dati generati da allora global Mapper può essere generato in modo che possa essere distribuito da tali applicazioni; generando il html necessario per esso.

global Mapper

2. Supporta formati comuni

Leggi i formati comunemente usati supportati da quartieri noti come Erdas, MapInfo, ArcGIS, AutoDesk, Bentley, Erdas, Garmin

  • Formato vettoriale / GIS: DWG, DGN, DXF, SHP, E00, DEM, DXF, KML, PCX,
  • Formato raster / altitudine: ECW, MrSID, E00, GeoTIFF, Lidar LAS, ArcGRID, Idrisi.
  • Allo stesso tempo, supporta formati di piattaforme non tanto diffuse, ma anche di trascendenza come TomTom, Open Street Maps, GML, formato Fast LandSat, OziExplorer, NOAA e altri.

3. Funzionalità CAD / GIS / GPS

In termini di gestione delle immagini L'opzione di rettificare, riproiettare e combinare / unire diversi formati raster è interessante. Puoi anche effettuare tagli dal vettore all'immagine ritaglio / clip e effetti di auto-contrasto.

Esiste una funzione denominata True3D, in cui le immagini possono essere modellate in base a modelli di terreno digitali o alle proprie griglie.

Non ho molti dubbi sul loro Capacità GIS, ma mi rimangono le riserve sulla costruzione del CAD ... fino ad ora preferiamo ancora vettorializzare in AutocAD o Microstation ... date un'occhiata alla possibilità di creare collegamenti da qualsiasi oggetto vettoriale a pagine Web, file o directory. Anche le alternative di tematizzazione e risimbolizzazione sono molto buone, penso una singola mappa potrebbe impressionare 🙂

global Mapper

Ha il supporto per la lettura dei dati GPS via seriale e USB, capiamo che non ha problemi con i formati gpx, ma non mi aspettavo che fosse in grado di leggere i formati di tipo TomTom OSM.

In termini di gestione 3D, i modelli digitali del terreno possono essere costruiti in base a punti di elevazione o prospetti e, ovviamente, alle curve di livello in modo amichevole. una volta che le superfici sono state costruite, possono essere effettuati confronti come calcoli di tagli e ripieni, nonché operazioni come le superfici alluvionali nei bacini. In questo esempio mostriamo quanto sia facile fare un modello di terreno digitale e dei loro contorni, rispetto ad altri programmi.

global Mapper

3. Opzioni dello sviluppatore

Ha due alternative per lo sviluppo, una delle quali è l'SDK Global Mapper e la Licenza DLL mapper globale ($ 139 per licenza runtime). Chiarisco questo, vuol dire che se con questo SDK costruisci una soluzione sul mercato, devi solo pagare $ 139 per la licenza runtime, il resto è profitto.

4. Prezzo di Mapper Globale

Per molti potrebbe essere sorprendente Glogal Mapper vale meno di $ 300, a seconda del numero di licenze può essere trovato da $ 229 (156.13 EUR). Può essere scaricato in una versione di prova e l'aggiornamento della versione 8x a 9x vale 67 Euro.

Il servizio non sembra male anche se sarebbe necessario vedere se riescono a realizzare quella promessa che hanno lì sulla loro pagina dove dicono: «se qualcosa non fa il nostro software, faccelo sapere e ci proveremo»

Quindi, se vuoi provarlo puoi Download Global Mapper.

5 Risposte a "Global Mapper ... non sembra male"

  1. Siamo distributori GLOBAL MAPPER per tutta l'America Latina, traduciamo o facciamo domanda per il portoghese e lo spagnolo! Pertanto, per confrontare una licenza, non esitare faça contato!
    Cel / Whatsapp: 041 9 9134 0990
    Grazie.

  2. Ciao Edgar. La precisione delle linee di contorno dipende dalle informazioni con cui sono state generate.
    Influisce, ad esempio, la densificazione dei punti di sollevamento, l'accuratezza delle apparecchiature utilizzate per la cattura di dati, la pulizia di errori al di fuori della gamma statistica, la scala di pertinenza, ecc.

    Ci sono anche contorni generati da altre fonti come curve esistenti e altre da immagini satellitari.

    Comunque ... Dipende dalla fonte dei dati.

  3. che è il prisma delle curve di livello ,,, perché ho confrontato con un BM preso con GPS differenziale e non è uguale

  4. Dov'è la licenza globale mapper acquistata a Buenos Aires?

    grazie

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.