AutoCAD torna a Mac

Non c'è dubbio che il mondo Mac sia migliore, ma i nostri dubbi sullo spostamento sono sempre stati: E come faccio con AutoCAD?

Chi avrebbe creduto, poi in 1994 AutoCAD R13c42b era l'ultima che abbiamo visto metà corsa sul PowerMacintosh. 18 anni dopo, torna AutoCAD per Mac. Proprio quell'anno si è disimpegnato anche da Linux.

Quello che succede è che Mac invece di morire in una nicchia selezionata, dove non ha concorrenza in termini di scelta (grafica), è cresciuto nell'hardware a un livello impressionante di accettazione. Nessuno dubita della tecnologia Mac, ne dubiteranno un paio imbonimento che di volta in volta vengono attribuiti Steve JobsMa la strategia di Apple è stato quello di lanciare ottimi prodotti, come nel caso di iPod, iPhone e ora iPad con tutto e la critica che capiscono utile sapere che è una piattaforma su cui costruire applicazioni grafiche e non è un telefono scatola di dimensioni di fiocchi di granturco.

autocad per mac Nel caso di AutoDesk, nonostante sia il più grande ambiente CAD in termini di posizione di mercato, con pochi solletici che lo rendono competitivo come Microstation, IntelliCAD, DataCAD e ArchiCAD, al di là dell'ambiente civile ha avuto molto successo nel campo dell'animazione e del design industriale negli ultimi anni. Prodotti come maya Sono un lusso, per dare un esempio.

In questa occasione, AutoCAD non è nella posizione di quel momento. Ai tempi in cui ha lasciato la linea vestita di bianco, Apple stava combattendo per il terreno che PowerZ e ArchiCAD volevano vincere, il che ha continuato con Mac. era potente (non in numero ma in fumo astrale).

E ciò che AutoCAD vince con andare a Mac.

Elementare mio caro Watson. Lavorare con il Mac sarebbe meglio sfruttare la risorsa piuttosto che lottare con la memoria dei PC che non danno più di più. il Motivi 10 che dà AutoDesk a testare AutoCAD per mac che sono basati su quello, da lì la corsa che tutti nel PC ci capita di bit 64 e improvvisamente a Mac, perché ci ha più il vantaggio di Monster.

autocad per mac

Siamo consapevoli che il croccante I-mac non raggiungerà un rapporto più alto a breve termine di quello che hanno ora rispetto al PC. Ma puoi superarlo -e già lo fa- con dispositivi mobili. Inoltre, facciamo attenzione, se una tecnologia sta per morire, è più probabile che sia un PC, che non appartiene a nessuno e non un Mac di Apple. Sebbene gli utenti desktop non moriranno.

Quindi AutoDesk va per Mac, in parte a causa della nicchia di utenti di applicazioni CAD che lo chiedono da giorni e in parte per aver trovato spazio con le applicazioni di visualizzazione / animazione. Sebbene non si muova, sta sicuramente cercando di posizionarsi con dispositivi mobili e altri gadget che sono nel forno bianco; parliamo di applicazioni per Iphone e Ipad, per cui tutti socios delle piattaforme CAD stanno costruendo prototipi.

Differenze e somiglianze

AutoCAD 2011 per Mac ha quasi le stesse funzionalità del PC. Con differenze di base come:

  • l'interfaccia e gli interrogati Nastro non vengono così, ma sono adattati allo stile delle palette Mac.

autocad per mac

  • Inoltre potrai approfittare di tutta la manipolazione gestuale di topi magici bianchi.
  • Per qualche strana ragione le routine introdotte quando è uscito AutoCAD, fornite con AutoDesk, non vengono. Mi riferisco alla gestione dei gruppi di layer, del filtro layer e del set di fogli, degli underlay, quelli che in quelle versioni salvavano il mondo al momento della stampa. Anche se arriveranno sicuramente nel prossimo.
  • Non esiste anche alcun supporto per importare dgn, esportare in pdf o dwf.
  • È ovvio che non eseguiranno adattamenti di Windows, come applicazioni Visual Basic, oggetti OLE o audio multimediale. Questo è un grande svantaggio se gli sviluppi hanno lavorato qui, ma quelli costruiti con AutoLisp (meno DCL) funzionano, funzionano anche per la maggior parte su ObjectARX.
  • Non funzionerà a 32 bit, ma solo 64. E richiede 3 GB di RAM, e per non mancare si consigliano 4 GB.
  • Per quanto riguarda il supporto del formato, durerà da R14, 2000, 2004, 2007 e 2010. E nel caso qualcuno volesse vedere che uovo di brontosauro, può fare salvare come dxf R12. Insisto, non legge dgn.

Versione di prova per 30 giorni.

AutoDesk ha organizzato un download gratuito di una versione di 30 giorni per il test. Anche per le istituzioni educative c'è sempre la possibilità di licenze per questo scopo. Quindi puoi acquistare da zero, che costa quasi $ 4,000 o migrare una versione precedente pagando solo un costo di trasferimento.

Stanno anche aprendo la porta per installarlo su due delle loro macchine. Come avere un'installazione sul PC dell'ufficio e una sul laptop; questo piacerà; ma sembra che senza bisogno di fare cassa come con Microstation.

Inoltre, non hanno detto che altre app funzioneranno per Mac, per ora è solo il tavolo da disegno. Ma posso assicurarti che quanto segue è Maya e Inventor. In particolare, sembra un magnifico passo per AutoDesk, verso una nicchia che muove molti soldi e che avevo trascurato per 18 anni. Le versioni compatibili con Mac sono già state annunciate: 

  • In animazione: Inventor, Maya, 3ds Max, Alias, Mudbox, Sketchbook.
  • In costruzione: Revit Architecture, Revit Structure, Revit MEP

 

Come ha detto qualcuno in un forum, la notizia è buona anche per chi usa Linux, perché forse tra 18 anni avremo una distribuzione per Ubuntu. 🙂

Qui è possibile scaricare la versione di prova.  E più informazioni e video qui.

Ci sarà Microstation per Mac?

Sono stato contento di vedere un prototipo di navigazione con un iPad in Be Inspired. Ma non credo sia così, anche se se ci avessero provato, ormai sarebbero ben posizionati in quella nicchia.

2 risposte a "AutoCAD ritorna su Mac"

  1. Adesso è impossibile inserire immagini ECW georeferenziate in Autocad per MAC. Ho proposto questo miglioramento a Autodesk. Per sostenere l'idea andare a questo link http://bit.ly/nP3kbV e votare premendo il pulsante + 1.
    Più persone chiedono maggiori possibilità di fare

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.