Bentley Systems - SIEMENS: una strategia progettata per l'Internet delle cose

Bentley Systems ha iniziato come azienda di famiglia al momento degli anni 80 quando l'innovazione tecnologica ha preso quei principi su cui la nazione americana, dove a differenza di altri paesi Visionär, lavorare sodo e fare la cosa giusta è quasi garantito il successo.

Nei paesi a contesto ispanico, un'alta percentuale di imprese familiari non sopravvive alla terza generazione: il padre fonda l'azienda e si rompe la schiena lavorando 16 ore al giorno, i figli studiano ciò che i genitori decidono di mettersi in gioco e sostengono lo sforzo che hanno visto i loro genitori; i nipoti sperperare Godono dei benefici e decidono di investire risorse in un'altra disciplina.

Ho riflettuto su questo in diverse occasioni, ogni volta che Gregg Bentley parla con i suoi occhi, piuttosto che con le sue parole, alla fine della conferenza quanto sia significativo vedere persone ispirate dagli sforzi di quattro fratelli appena usciti dal college. Negli ultimi 4 anni, i colleghi che si occupano di Be Inspired hanno parlato nei corridoi delle possibilità, avendo visto Trimble, Microsoft, Siemens e TopCon essere co-partecipanti all'innovazione. Ma sono sempre giunto alla conclusione che un CEO che ha trasformato un sistema operativo con gestione grafica in una tecnologia su cui si progetta e gestisce la geoingegneria delle aziende più vicine alla Top 500 delle infrastrutture, debba avere un'idea in più ottimo che portare azioni in borsa e ritirarsi per godersi i propri sforzi.

Ne stiamo già assistendo all'esempio con SIEMENS, con cui collaboriamo da diversi anni. Le azioni sono in vendita in condizioni estremamente eccezionali; Bentley lo farà solo con quelle aziende che sono disposte a sostituire i loro strumenti con software per cui hanno avuto abbastanza tempo e buona volontà per dimostrare che è proprio ciò di cui hai bisogno. Ora comprendiamo che molte delle acquisizioni di Bentley negli ultimi anni facevano parte di quella preparazione per ciò di cui SEIMENS avrebbe avuto bisogno.

La relazione win-win è estremamente interessante. Il denaro che SIEMENS investirà nello sviluppo e nella manutenzione del software verrà investito nell'adozione degli strumenti Bentley Systems, che produrranno profitti all'interno di un modello di azioni rischiose. Da parte sua, Bentley Systems sta raggiungendo un cliente che è 232 volte più grande (in profitti annuali), con la partecipazione a diversi settori della geoingegneria.

Non ci aspettavamo di meno; l'attività immediata si basa sul costante investimento che SIEMENS fa nella tecnologia che Bentley Systems fa con un livello di visione focalizzato sull'Internet of Things (IoT) e le sfide del BIM livello 3. È sicuramente un modello dirompente; un'azienda nata nel 1984, con 150 volte meno dipendenti, è in grado di fare chimica con una che esiste dal 1,847 con attività in 200 paesi nei settori industriale, energetico, sanitario, delle infrastrutture e cittadino. Uno produce e gestisce servizi, l'altro sviluppa gli strumenti di cui ha bisogno.

Per continuare questo modello, vedremo in pochi anni una percentuale inferiore al 50% di Bentley Systems distribuita in almeno queste categorie principali: modellazione, che abbiamo visto la presenza di Trimble e Topcon, Microsoft per i dati di infrastruttura con Azure e SIEMENS per il funzionamento di questa tecnologia sui dispositivi che raggiungono famiglie e l'industria.

In breve, la strategia di Bentley per smettere di essere una società controllata da un gruppo di fratelli può essere vista nel modo in cui è stato costituito il suo staff esecutivo. Il suo piano è quello di rimanere in carica ancora per un po ', mentre cedono la partecipazione delle azioni a società che hanno realmente interessi di partecipazione oltre quelli economici.


Sull'Internet delle cose, questa non è l'unica strategia. Dall'altra parte, il gigante costruito attorno ad HEXAGON, che stava gradualmente acquisendo strumenti che includevano l'intero ciclo AECO. Il modello Bentley è diverso, con qualche pinzetta perché sebbene SIEMENS abbia un settore ampio, per ora la collaborazione è nella gestione delle infrastrutture nel settore elettrico; nulla impedisce loro di passare successivamente ad altri settori. Sarà necessario vedere la reazione di HEXAGON che è arrivata in ritardo alla gestione ferroviaria, con la strategia di Bentley di trasformare il sistema del Regno Unito e quindi acquisire l'intera società che gestisce la maggior parte dei sistemi ferroviari europei.

Dovremo anche vedere cosa succede con AutoDesk, che genera dubbi con le dimissioni del suo CEO e buona parte dei suoi principali dirigenti nel corso dell'ultimo mese. Sebbene AutoDesk faccia parte di un altro emporio, essere una società per azioni significa che qualsiasi azione che metta a rischio la sua partecipazione può far cadere le sue azioni; da qui i partner strategici che compongono il suo ecosistema di visione IoT.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.