Come inserire una mappa all'interno di una web

mappe google su un webSupponiamo di voler inserire nel post di un blog o in una pagina una finestra di Google Maps, con un'area specifica e un segno nel centro con i dettagli. Inoltre, un motore di ricerca nella parte inferiore.

Il modo più semplice è aprire la mappa in Google Maps e scegliere l'opzione "collega la mappa in un modulo incorporato" in cui è possibile personalizzare alcuni parametri. Questo non occupa l'API e viene eseguito tramite il modulo "iframe".

L'altro modo è l'utilizzo dell'API, tramite una wizzard creata per AJAX, che consente di creare il codice dando pochi dettagli:

1. Definire i parametri

mappe google su un web

In questo caso, è necessario definire la dimensione pixel della finestra che vogliamo visualizzare, è preferibile mantenere uno che si trova all'interno della larghezza massima di pubblicazione del blog, ad esempio 400px

Devi quindi definire se vuoi un approccio a livello di città, strada o blocco.

È possibile specificare i dettagli che si prevedono nel segno, nel nome, nell'URL e nell'indirizzo.

Premendo il pulsante "posizione del centro di anteprima" è possibile vedere come verrà visualizzata la finestra.

2. Attiva i diritti dell'API

La prossima cosa è fornire i dati del web in cui speriamo di mostrare la finestra. Questo per autorizzare il nostro numero API per quel sito Web ... e quindi, ritenerci responsabili per qualsiasi violazione che potremmo fare dei termini di Google.

mappe google su un web

Normalmente, per acquisire un'API, si accede a questo sito Web e si richiede uno per un URL specifico, quindi si richiede di inserire il proprio account Gmail e viene assegnato un numero e un codice di esempio. Se la sessione di Gmail è già aperta, il sistema associa l'account.

3. Generare il codice

mappe google su un web

Premendo il pulsante "genera codice" si crea l'html necessario per inserirlo solo nel blog. Per far ciò è necessario attivare l'opzione codice, incollarla ed è pronta, in caso di incollarla in un altro Web, a cui è stata autorizzata l'API, apparirà un messaggio che la disconterà.

E pronto, dovrebbe sembrare buono. andare a Wizzard

Poiché si tratta di un'API basata su AJAX, alcuni degli script creati non funzionano molto bene in alcuni gestori di contenuti, ad esempio WordPress MU, dove è possibile controllare la funzionalità ma generalmente dovrebbe funzionare bene.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.