Converti dati CAD in GIS con ArcGIS Pro

La conversione di dati creati con un programma CAD in formato GIS è una routine molto comune, soprattutto perché le discipline ingegneristiche come la topografia, il catasto o la costruzione usano ancora file costruiti in programmi di progettazione assistita da computer (CAD), con una logica di costruzione non orientata agli oggetti ma a tratti di linee, poligoni, raggruppamenti e etichette posizionati in diversi livelli (livelli). Sebbene le nuove versioni del software CAD abbiano sempre più un approccio orientato agli oggetti con l'interazione con i database spaziali, la compatibilità tra queste discipline richiede ancora processi di trasformazione.

Cosa si prevede di ottenere: estrae i livelli da un file CAD a GIS, per eseguire successivamente l'analisi dell'area, per questo esempio utilizziamo un file CAD che contiene informazioni sulle proprietà catastali, informazioni idrografiche, ovvero Rivers e altre strutture costruite.

Quello che dovresti avere alla fine del processo è uno strato di terra, uno strato di fiumi e uno strato di strutture, il formato iniziale di ogni strato obbedisce alla natura dell'origine.

Dati disponibili e forniture: un file CAD, in questo caso un dwg di AutoCAD 2019.

Sequenza di passaggi con ArcGIS Pro

Passo 1. Importa il file CAD

Come indicato sopra devi avere un file .dwg, .dgn o .dxf, (formato CAD), è selezionato dalla scheda Carta geografica l'opzione Aggiungi dati, qui viene cercato il file corrispondente. Qui inizia la complicazione della visualizzazione dei dati dalla versione del file, in cui avevamo un file .dwg AutoCAD 2019, quando il livello viene inserito in ArcGIS Pro, il sistema legge il set di livelli, ma nella tabella degli attributi sembra che i livelli non contengano alcuna entità, come si può vedere nella figura seguente.

Durante la visualizzazione del file originale, in AutoCAD Civil3D è possibile vedere che contiene informazioni.

Prima di ritenere che il file sia corrotto o privo di informazioni, è necessario tenere conto delle versioni dwg accettate da ArcGIS Pro:

Per .dwg e .dxf

  • Lettura, ma non esportata: Versione 12 e 13 di AutoCAD
  • Lettura diretta ed esportata: Versioni AutoCAD 2000 v15.0, 2002 v15.0, 2004 v16.0, 2005 v16.1, 2006 v16.2, 2007 v17.0, 2008 v17.1, 2009 v 17.2, 2010 v18.0, 2011 v18.1, 2012 v18.2, 2013 v19.0, 2014 v19.1, 2015 v 20.0, 2016 v20.1, 2017 v21.0 e 2018 v22.0.

Per .dgn

  • Lettura, ma non esportata: MicroStation 95 v5.x, MicroStation SE v5.x, MicroStation J v 7.x
  • Lettura diretta ed esportata: MicroStation V8 v 8.x

Come puoi vedere, al momento di preparare questo tutorial, ArcGIS Pro continua a non supportare la lettura e l'esportazione di dati da AutoCAD 2019, quindi non c'è nessuna visualizzazione di entità nella vista, la cosa divertente è che ArcGIS Pro non indica errori durante collegato ai livelli, né avvisa che il file non è compatibile con la versione. Carica le informazioni con la struttura CAD ma senza dati.

Dopo aver identificato questo, è stato necessario utilizzare TrueConverter per trasformare il file dwg, in questo caso lo abbiamo fatto alla versione 2000.

Passo 2. Convertire i dati dal file CAD in SHP

I layer che vuoi estrarre sono identificati, se tutti i dati CAD sono richiesti, dobbiamo esportare ogni elemento solo come una forma, quando il CAD è selezionato, appare una scheda. Strumenti CAD, negli strumenti puoi trovare il processo Copia caratteristiche, un pannello si apre mostrando i parametri di input e output; l'input è il livello selezionato, in questo caso i grafici e l'output può essere un file separato o un geodatabase associato al progetto, quando sei sicuro che il processo sia eseguito e il livello verrà aggiunto al pannello del contenuto .shp.

Passo 3. Analizzare la coerenza delle topologie incomplete

  • C'è anche un gap, che viene generato in un formato polilinea quando viene estratto il GIS (forma). Poiché le forme risultanti adottano il formato originale, i grafici e la laguna in questo caso devono essere convertiti in poligoni, a seconda del caso e del requisito
  • Per i fiumi, il processo viene normalmente eseguito, tuttavia, si trova che il fiume principale e i suoi affluenti erano costituiti da molti segmenti. Per unirsi a loro, la scheda è selezionata Modificare, - strumento Uniree con questo unisci i segmenti corrispondenti al fiume principale e anche ogni segmento dei suoi affluenti.
  • Puoi anche vedere che nel livello contenente i fiumi c'è una linea che, a causa della sua forma e posizione, non appartiene a questo livello, è eliminata, modificando il livello che era già stato creato.

Perché appaiono polilinee e oggetti che non corrispondono alle geometrie dei grafici? L'ideale è dal programma CAD per pulire gli strati di oggetti non corrispondenti, tuttavia, ai fini di questo esercizio è stato fatto in questo modo. Ad esempio, il file sorgente aveva un blocco 3D con un certo turno, proveniente da un file AutoCAD Recap, quando è rappresentato in una vista 2D, diventa una polilinea.

Nel caso in cui le topologie siano state precedentemente esaminate dal file CAD:

Per estrarre i poligoni esistenti dal CAD (1), puoi eseguire il seguente processo come è stato fatto regolarmente in ArcMap: tasto destro sul livello - Dati - Funzionalità di esportazione, indica la rotta di uscita e la forma del poligono apparirà nel pannello dei contenuti.

In questo caso, è stato fatto con uno strato di poligoni che era originariamente nel file CAD, corrispondente alle strutture, tuttavia, quando le polilinee sono state riviste, nel poligono originale mancavano due poligoni originali (2):

Nel caso in cui siano note le topologie del file CAD:

Nella scheda Livelli CAD, lo strumento Funzionalità in Poligono, questo strumento è usato quando c'è certezza dei dati provenienti dal CAD, li richiediamo in formato poligono. Quando si esegue il processo, il pannello viene aperto, dove chiede di specificare quali o quali sono i livelli o i livelli da trasformare.

  • La casella è selezionata se si desidera conservare gli attributi del CAD, ArcGIS Pro ha riservato un numero di campi con uno stile specifico per questo tipo di dati.
  • Se le entità sono associate alle annotazioni o alle etichette del CAD, queste etichette possono essere mantenute nella forma che verrà creata.

In questo caso, che il file CAD è un "merda topologica"Con il processo precedente era possibile estrarre un singolo poligono, poiché lo strumento non riconosce l'altra struttura perché è aperta, cioè non è un poligono completo. per questo il livello creato con poligoni viene modificato e la funzione viene creata.

Nel caso della laguna, puoi selezionare le polilinee che lo compongono e utilizzare lo strumento per generare la forma con il formato poligono.

Quello che succede con questo strumento è che devi avere totale sicurezza di quali elementi sono poligoni; in caso contrario, genererà un livello con errori di topologia, poiché le entità del livello si intersecano tra loro, come mostrato nell'esempio quando si tenta di convertire tutti gli elementi CAD con questo strumento:

Controllato, in parti cieco automatico

Risultato finale

Dopo aver eseguito i processi corrispondenti per ogni livello avremo il seguente:

La forma dei grafici in formato poligono

I fiumi in formato polilinea

Edifici in formato poligono

La laguna in formato poligonale.

Ora possiamo lavorare ed eseguire le analisi richieste, tenendo conto dell'importanza dell'origine dei dati, sia del suo formato che della sua consistenza topologica. Scarica qui il risultato di uscita.

Questa lezione è stata presa dalla lezione 13 del Facile corso ArcGIS Pro, che include il video e la spiegazione passo passo. Il corso è disponibile in spagnolo y in spagnolo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.