Costruzione di oggetti con AutoCAD - Sezione 2

8.4 testo multilinea

In molte occasioni, i disegni non richiedono più di una o due parole descrittive. In alcuni casi, tuttavia, le note necessarie possono essere di due o più paragrafi. Quindi, l'uso del testo in una riga è assolutamente inoperativo. Invece, usiamo il testo su più righe. Questa opzione è attivata con il pulsante corrispondente che può essere trovato nel gruppo "Testo" della scheda "Annota", nonché nel gruppo "Annotazione" della scheda "Inizio". Hai, naturalmente, un comando associato, è "Textom". Una volta attivo, il comando ci chiede di disegnare sullo schermo la finestra che delimiterà il testo di più righe, che crea, per così dire, lo spazio di un piccolo word processor. Un'idea rinforzata se attiviamo la barra degli strumenti che serve a formattare il testo, che, a sua volta, è equiparato alle funzioni con la fronte contestuale che appare sul nastro.

L'uso dell '«Editor multi-linea» è molto semplice e simile all'editing in qualsiasi word processor, che è ben noto, quindi spetta al lettore esercitarsi con questi strumenti. Non dimenticare che la barra "Formato testo" ha un menu a discesa con opzioni aggiuntive. Va anche detto che per modificare un oggetto di testo di più righe usiamo lo stesso comando dei testi di una riga (Ddedic), possiamo anche fare doppio clic sull'oggetto di testo, la differenza è che in questo caso l'editor è aperto Vi presentiamo qui, così come la scheda contestuale "Text Editor" sulla barra multifunzione. Infine, se il tuo oggetto testo multilinea consiste di diversi paragrafi, devi impostare i suoi parametri (come rientri, spaziatura e giustificazione), attraverso la finestra di dialogo con lo stesso nome.

tabelle 8.5

Con quello che abbiamo visto finora, sappiamo che "tirare" le linee e creare oggetti di testo in una linea è un compito che può essere fatto rapidamente e facilmente in Autocad. In effetti, sarebbe tutto ciò che sarebbe necessario per creare tabelle facilmente e rapidamente, combinando, ad esempio, linee o polilinee con oggetti di testo per creare l'aspetto di un tavolo.
Tuttavia, le tabelle in Autocad sono un tipo di oggetto indipendente dal testo. Il gruppo «Tabelle» della scheda «Annotazione» consente di inserire tabelle nei disegni Autocad in modo semplificato, poiché, una volta avviato il comando, è sufficiente specificare quante colonne e quante righe avrà la tabella, tra le altre semplici parametri. Vediamo come inserire tabelle e acquisire alcuni dati in esse.

Con le tabelle è anche possibile eseguire alcuni calcoli, proprio come un foglio di calcolo di Excel, anche se non ci si aspetta tutte le funzionalità di quel programma. Quando si seleziona una cella, la barra multifunzione mostra un sopracciglio contestuale denominato "Cella tabella" con opzioni simili a quelle di un foglio di calcolo con il quale, tra le altre cose, è possibile creare una formula che esegua operazioni di base sui dati del tavolo.

La formula per l'aggiunta di valori da un gruppo di celle nella tabella è la stessa di quelle usate in Excel, ma insistiamo, è così rudimentale che non è veramente pratico utilizzare le tabelle Autocad per questi scopi. In ogni caso, è molto più pratico manipolare i dati in un foglio di calcolo di Excel e quindi collegarli a una tabella di AutoCAD. Anche quando i dati di questo foglio di calcolo vengono modificati, l'esistenza di un collegamento tra la tabella e quella foglio consente di aggiornare le informazioni in Autocad.

Infine, simile agli stili di testo, possiamo creare stili da applicare alle nostre tabelle. In altre parole, possiamo creare un insieme di funzionalità di presentazione, quali tipi di linea, colori, spessori e bordi con un nome specifico e quindi applicarli a tabelle differenti. Ovviamente, per questo abbiamo una finestra di dialogo che ci permette di gestire i diversi stili.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.