Costruzione di oggetti con AutoCAD - Sezione 2

CAPITOLO 7: proprietà degli oggetti

Ogni oggetto contiene una serie di proprietà che lo definiscono, dalle sue caratteristiche geometriche, come la sua lunghezza o raggio, alla posizione nel piano cartesiano dei suoi punti chiave, tra gli altri. Autocad offre tre modi in cui possiamo consultare le proprietà degli oggetti e addirittura modificarle. Anche se questo è un argomento che prenderemo più in dettaglio più tardi.

In particolare ci sono quattro proprietà che dovrebbero essere esaminate in quanto abbiamo già studiato come creare oggetti semplici e composti. Queste proprietà vengono solitamente applicate usando il metodo di organizzazione dei disegni per strati, che studieremo nel capitolo 22, tuttavia possono essere applicati anche agli oggetti dell'individuo, distinguendoli in modo particolare. Queste proprietà sono: colore, tipo di linea, spessore della linea e trasparenza.
Così, soggetto a soffermarsi ulteriormente i vantaggi di non applicare le proprietà di oggetti singolarmente, ma un organizzato a strati, vedere come cambiare il colore, tipo di linea, lo spessore e la trasparenza di oggetti disegnati.

7.1 colori

Quando selezioniamo un oggetto, questo viene evidenziato con piccole caselle chiamate grip. Queste scatole ci aiutano, tra le altre cose, a modificare gli oggetti come verrà studiato nel capitolo 19. Vale la pena menzionarli qui perché una volta che abbiamo selezionato uno o più oggetti e, quindi, presentato «grips», è possibile modificare le loro proprietà, incluso il colore. Il modo più semplice per cambiare il colore di un oggetto selezionato è selezionarlo dall'elenco a discesa del gruppo "Proprietà" nella scheda "Start". Se, invece, selezioniamo un colore da quella lista, prima di selezionare qualsiasi oggetto, allora questo sarà il colore predefinito per i nuovi oggetti.

La finestra di dialogo "Seleziona colore" si apre anche sullo schermo digitando il comando "COLORE" nella finestra della riga di comando, lo stesso accade nella versione inglese. Provalo

7.2 tipi di linee

Il tipo di linea di un oggetto può essere modificato anche selezionandolo dall'elenco a discesa corrispondente nel gruppo Proprietà nella scheda Home, quando l'oggetto è selezionato. Tuttavia, la configurazione iniziale di Autocad per i nuovi disegni include solo un tipo di linea solida. Quindi, fin dall'inizio, non c'è molto da scegliere. Pertanto, dobbiamo aggiungere ai nostri disegni quelle definizioni di tipo di linea che intendiamo utilizzare. Per fare ciò, l'opzione Altro nell'elenco a discesa apre una finestra di dialogo che, come suggerisce il nome, consente di gestire i tipi di righe disponibili nei nostri disegni. Come potete vedere immediatamente, l'origine delle definizioni dei diversi tipi di righe si trova nei file Acadiso.lin e Acad.lin di Autocad. L'idea sottostante è che vengono caricati solo i tipi di linee che abbiamo veramente bisogno nei nostri disegni.

Linee 7.2.1 Alphabet

Ora, non si tratta di applicare diversi tipi di linee agli oggetti senza alcun criterio. Infatti, come si può vedere nei nomi e nelle descrizioni dei tipi di linee nella finestra "Gestione tipo di linea", molti dei tipi di linea hanno scopi ben definiti nelle diverse aree del disegno tecnico. Ad esempio, in un disegno di ingegneria civile, il tipo di linea per mostrare le installazioni di gas può essere molto utile. Nel disegno meccanico, le linee nascoste o centrali sono costantemente utilizzate e così via. I seguenti esempi mostrano alcuni tipi di linee e il loro uso nel disegno tecnico. In effetti, l'utente di Autocad deve sapere per quali diversi tipi vengono utilizzati in base all'area per la quale disegna, poiché costituiscono un alfabeto di linee.

7.3 spessore linea

Lo spessore della linea è proprio questo, la larghezza della linea di un oggetto. E proprio come nei casi precedenti, possiamo modificare lo spessore della linea di un oggetto con l'elenco a discesa del gruppo "Proprietà" della scheda "Start". Abbiamo anche una finestra di dialogo per impostare i parametri di questo spessore, la sua visualizzazione e lo spessore di default, tra gli altri valori.

7.4 Trasparenza

Come nei casi precedenti, usiamo la stessa procedura per stabilire la trasparenza di un oggetto: lo selezioniamo e quindi stabiliamo il valore corrispondente del gruppo "Proprietà". Tuttavia, si dovrebbe notare qui che il valore di trasparenza non può mai essere 100%, poiché diventerebbe invisibile all'oggetto. È anche importante dire che la proprietà della trasparenza ha solo lo scopo di aiutare la presentazione degli oggetti sullo schermo e, quindi, facilitare il lavoro di progettazione, quindi questi lucidi non si applicano quando si disegna -imprinting- il disegno.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.