Geofumade, la mia vita privata


Recentemente
Ero in un'intervista con un media che voleva sapere qual è lo stile di vita di un blogger che trascorre due ore della sua notte a scrivere per un mondo quasi anonimo. È stato facile parlarne, ma poi ha continuato a porre una domanda che mi sembrava malintenzionata:

- Beh, adesso parliamo della tua vita privata

banner847b

Forse la risposta che ho sentito lì, ma è venuto fuori molto normale:

- Ti rendi conto di quello che stai dicendo? se ti dico, cesserà di essere privato.

La domanda sembrava malata, da qui la risposta in quel modo. Ma poi ha iniziato a fare le stesse domande professionali sulla mia famiglia, i miei figli, i miei hobby e finalmente siamo riusciti a parlare come persone. Alla fine mi è rimasta la sensazione che si aspettasse di trovarmi a dirgli che di notte indossavo una maschera da lupo e uscivo per le strade a spaventare ... ho l'impressione che ci sia chi dopo aver letto i romanzi di Sherlock Holmes spera sempre di trovare un Underworld nascosto dietro la vita normale delle persone.
Così ci vorrà un po 'di tempo per cambiare la questione profonda degli standard OGC per liberare il nodo che è rimasto solo nel momento dell'inerzia del fegato.

anni fa, 15, la vita era più semplice; che voleva scrivere, abbiamo fatto per il bollettino della scuola, i nostri amici erano in un grido di distanza, se volessimo trovare relazioni più distanti che abbiamo fatto nella sezione filatelica di Popular Mechanics, il nostro tempo libero è stato ri-leggere fumetti Tintin, Kaliman, Obelix e Asterix o salite sulla montagna per vedere cosa c'è di là; Le nostre aspirazioni più alte dovevano uscire nel mondo e vedere ciò che la gente fa altrove per avere successo.

Non c'era Nintendo Wii, appena i giochi arcade in un angolo, la metà delle parole di oggi non esisteva nel nostro vocabolario: blogger, wordpress, Tweeter, Facebook, hi5, http, @gmail, adsense, spazio di lavoro, Cartesia ... molto meno Geofumadas.

Questo è cambiato con il modo di vivere che abbiamo sceltoNel mio caso, metà del mio tempo è in viaggio, in lotta con sindaci e tecnici perché devono modernizzare le loro procedure cartacee senza dimenticare di scansionare il formato cartaceo. Poi gli amici sono diventati notturni, dietro i social network, metà di quei compagni di scuola e universitari che erano privilegiati dalla tecnologia e un altro mucchio di amici derivanti dall'at. Diamo le dimissioni alla nostra famiglia, agli amici più cari e al piacere di continuare a leggere due libri contemporaneamente con quelle antiche dottrine del pennarello fluorescente e del poscritto gommato.

Ho smesso di scrivere racconti, racconti e romanzi; che ho pubblicato due libri prima di avere Geofumadas. Ho abbandonato un paio di iniziative locali, dopo essermi convinto che non c'erano più visitatori nell'istmo centroamericano, sono uscito dalle aule dove insegnavo una versione esorcista di AutoCAD e Microstation, e ho ripreso alcuni dei miei vecchi manuali per riciclarli in questo spazio. Qui condividiamo notizie, esercizi, fumate e di tanto in tanto facciamo una versione ridotta della santa inquisizione per giudicare le piattaforme commerciali che ci alimentano ma non soddisfano i nostri capricci particolari.

voi egeomatesMa io sono ancora io, Di fronte a un ambiente più internazionale, con i lettori spagnoli, messicani, argentini e il resto del mondo ispanico con la complicità di Google / ricerca / lettore / adwords o un gruppo selezionato ogni terzo giorno scrivere quella parola su google per vedere se non v'è alcun fumo interessante. Sono consapevole che le opinioni personali sono diametralmente parallele, mentre attraversiamo un falso UTM, quindi mi sono appena permesso di parlare calcio di tanto in tanto, ciò che non avrebbe mai fatto con questioni di politica, religione e stili di vita; finalmente ci capiamo in quel linguaggio pseudo-geospaziale che non domina la sua quarta dimensione, quindi devo essere semplicistico per non avvitare.

Dopo due mesi di lettura di me, sicuramente inizia la parte scioccante di un lettore con il suo scrittore, sapendo che una percentuale del gergo che scrive suona da un altro pianeta. Comprendiamo bene le parole facili: .jsp, shx, ims, prj, mxd, dgn, dwg, kmz, tab ... ma è difficile per noi capire che oltre a quella lingua che condividiamo ci sono parole dall'ambiente particolare dello scrittore. Quindi suona strano "Pirouette", "blasfemo", "cane", "j * der", "meglio", "vezzo", "vieni", "controllo", "Macanudo", "solido", "furular" "destrompar" "Chivísimo", "cabal", "de miedo" e gli altri che ho adottato per i miei amici ... sudamericani e spagnoli oltre ogni offesa alle buone maniere, senza reproyectarlas in coordinate geografiche.

Pertanto, anche se la nostra biografia non è su una delle pagine del blog, dopo mese capiamo il modo di essere dello scrittore ... impariamo a scusarci la sua parte cronologia, Il suo viaggiare, il tuo stato di umorismo, ironia, affumicato e quali sono i suoi risentimenti con Megaman X. Il blog si chiama Geofumadas, ma sono ancora un essere umano ordinario Guardando le statistiche di Analisi, blog in Live writterSegue la posta sul cellulare e ha anche due figli tecnologici per eredità, sognatori per abitudine, che ottengono due nuovi capelli grigi ogni tre giorni, e abbastanza risate per non risentirsi quando raggiungono l'adolescenza.

cs

Dopo poco più di un anno riconosco che questo blog ha cambiato uno spazio della mia vita, grazie a lui ho conosciuto buoni amici, critici fedeli e anche per essere più parlato di un istruttore che mi è piaciuto da un vecchio amico Baltimora, una Paceña in Santa Cruz de la Sierra, scorgendo un colpo di culín a Gijón, anche un paio di pupusas a San Salvador. Hanno tutti lo stesso sapore risata del formato nativo.

dj

Come molte cose della mia vita non sono state per sempre, non ho la minima idea di quanto tempo Geofumadas dura e se supera il web semantico che ci può trovare obsoleto.

Alla fine della storia Mi rendo conto che non esiste una vita privata, il pubblico del mio weekend con i ragazzi di Burger King è privato nel blog, visibile nella mia terra, siamo tutto ciò che siamo, il massimo che possiamo aspirare è essere naturali.  Per ora, saluti, grazie per la tua onesta opinione ... per aver raggiunto la fine di un post così personale, anche per la lettura in anonimato.

 

12 risposte a "Geofumadas, la mia vita privata"

  1. Hahaha.
    Non mi aspettavo di provocare questa similitudine con l'anonimato, ma a volte lo preferisco per il contesto più vicino.

  2. dopo aver dovuto rileggere una frazione del Kibalión ... credo, il giusto ma pochissimo miscuglio ... essere e sapere. Non sollevare i piedi da terra in modo da poterlo vedere dall'alto. grazie per aver condiviso la follia delle tue notti insonni

  3. Saluti Manuel.
    La verità, in mezzo a tante cose che ci occupano, trascorrere un po 'con le persone che intendono nelle nostre vite è il migliore.

  4. La verità, non conosco il tuo nome o il tuo soprannome, ma sono sicuro che sono venuto qui da Gabriel Ortiz, Cartesia o Cartografia.cl

    Tuttavia, è un piacere colpevole leggere tutti i tuoi post, indipendentemente dal fatto che GeoPost o un post semplice. Sarà che l'umano prevalga al tecnisismos.

    A volte devo pensare, cosa succederebbe se un colpo molto duro scuotesse le nostre pose: cosa farei con il mio ArcGIS, AutoCad? Niente !!! Ritornerei alle mie matite con inchiostro, strisce, normografie e carta. Poiché l'essenza è una.

    Un abbraccio e un piacere leggerti

    Manuel Valderrama
    Cile

  5. Grazie mille per il tuo commento sul mio blog! Continuo a leggerti e cerco ispirazione ...

  6. Mi piace molto!
    Grazie davvero per lo spazio che occupi, per scrivere, per dirci cose private o meno, per essere così, per essere te ...
    Un asturiano che ti scrive dal Portogallo e che ha mezzo cuore in Colombia ...

  7. In breve, vedo la tua parte tecnica e ho scoperto la tua parte umana spero di continuare a scoprirlo perché sei sicuro di essere un buon amico.

    La pazza madre spagnola che ha abbastanza fortuna di condividere un ufficio con te

  8. Chapeau, monsieur. Non essendo un critico letterario, amo che l'essere umano non è solo un tecnico, deve essere un compendio del calore delle lettere e del freddo dei numeri, unito al calore delle nuove tecnologie e delle scienze contemporanee.
    saluti

  9. Posto stupendo, G!

    Spero che tu continui a illustrarci non solo con le tue iscrizioni tecniche, ma anche con la letteratura che hai all'interno.

    Un abbraccio, per te ... e per le tue fumate 😉

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.