CAD si avvicina al GIS | GeoInformatics marzo 2011

Questo mese è arrivata la nuova edizione di Geoinformatics, con temi piuttosto aggressivi in ​​CAD, GIS, telerilevamento, gestione dei dati; aspetti che non possono più essere visti isolatamente. Geoinformatics 2 In linea di principio vi presento un'analisi di uno degli argomenti che mi interessavano più, alla fine qualcosa di altri argomenti riassunti in questo comunicato corsa.

AutoDesk ha seri piani per entrare nel SIG.

Un grande articolo basato sull'intervista con Geoff Zeiss, lo specialista in argomenti geospaziali di AutoDesk che ci parla dei piani dell'azienda che conduce in questa materia, con una visione completa dei suoi utenti.

  • La cronologia di AutoDesk è lunga, anche se punta sul problema geospaziale sin dal lancio di AutoCAD Map in 1996, proprio quando Oracle ha lanciato SDO.
  • Poi è stato presentato AutoCAD Civil 3D, in 2005, nell'anno in cui appare Google Earth.

AutoCAD Civil 3d 2012Il clou finora è nella divisione GIS, lavorando a parte, è stato aggiunto alla grande divisione chiamato AEC (Architecture, Engineering and Construction). AutoDesk cercando di scommettere sul BIM modellazione olistico, in poche parole è riassunta come uno standard in cui vediamo vettori sciolti e vedere gli oggetti intelligenti del mondo reale, come case, muri, pacchi, strade, ponti, con le caratteristiche di là il 3D, tra i quali è incluso il costo e la cronologia delle transazioni nel corso del tempo, come la valutazione, costo di sostituzione, la produttività, aggiornamenti, etc.

Non che AutoDesk non è più il problema, quello che succede è che il posizionamento dei prodotti ruotare (non animazione) attorno al design, ingegneria civile e architettura. Questo è visto con il riconoscimento che hanno Inventor, Revit e Civil 3D; ma queste soluzioni rimangono per la progettazione, molto poco viene fatto per mantenere l'infrastruttura a lungo termine l'integrazione dei dati provenienti da diverse discipline, con prodotti come Autodesk Torcia Progettazione e Topobase. Dovremo attendere a tale prodotto il progetto Galileo, che è uno dei più innovativi laboratorio di prova fumato AutoDesk materializza.

Si suppone anche che da versioni AutoCAD 2012 che sarà già rilasciato, siamo in grado di vedere le tendenze del tutto compatibile con l'integrazione I-modello Bentley Systems, con nomi diversi ma entrambi le scommesse sullo stesso argomento che beneficiano geospaziali ingegneri aspetto, architetti, geometri e industriale.

Sebbene il campo di utilità sia molto ampio, il BIM è ancora un concetto un po 'astrale, per noi è difficile smettere di vedere un parallelogramma come un muro. Forse perché la valutazione delle entità nell'ingegneria civile è qualcosa di superfluo ed empirico, anche nel settore immobiliare una lampadina di un reparto non vale niente per scopi di manutenzione; Tuttavia, il problema è molto interessante nel caso di impianti industriali in cui una valvola può essere US $ 10,000 e se non è revisionata, può causare milioni di perdite.

Quindi sì, vedremo BIM applicato al problema CAD-GIS, e il problema che ci terrà intrattenuto essere città intelligenti (3D Cities), che non è così attraente per i paesi in via di sviluppo, ma di sviluppare in paesi come gli Stati Regno Unito, Germania, Regno Unito, Kuwait e Cina, vedremo una tendenza irreversibile per gli anni successivi. Si parla di più per vedere tridimensionali edifici modellati con texture realistiche e nuvole passando sopra il cielo (di Google fino a quando si può farlo); Si è integrato nella progettazione di un intero fattori ambientali città applicati olisticamente po 'come il rischio di disastri naturali, variabili cambiamento climatico, gestione delle risorse naturali.

Il tema è all'avanguardia e se AutoDesk va lì, gli altri seguiranno, se non in ambito o visione, lo faranno in compatibilità. Casi come la ricostruzione del danno del Giappone dopo il tsunami possono essere ottimi esempi, prima del trasferimento degli insediamenti con un approccio di ordinamento territoriale in cui gli oggetti immateriali sono variabili obbligatorie di progettazione e regolamenti di monitoraggio.

Altri argomenti di interesse nella rivista

Anche altri argomenti trattati da questa edizione di Geoinformatica sono interessanti. Peccato che la versione in Fluid sia piuttosto lenta, è meglio premere il pulsante per visualizzarla in pdf, aspettare un po 'per caricarla, quindi fare il tasto destro del mouse e scaricarlo localmente.

Il potenziale delle immagini nel campo geospaziale. In questo articolo viene visualizzato come, l'uso tradizionale che abbiamo dato alle immagini distanze ogni giorno come i limiti a cui il remote sensing sta arrivando.

AutoCAD Civil 3d 2012 WG-Edit, una nuova estensione di gvSIG. Un altro passo di gvSIG nella sua diffusione nel mercato geospaziale, che di nuovo in una rivista con così tanta diffusione, raccoglie le potenzialità di questo software libero nella personalizzazione. È tutto fumato, che si materializza in un'estensione per la gestione dei dati dell'infrastruttura stradale in un'area dell'Italia e che potremmo vedere negli 6tas. giorni.

Sogni in acquisizione di dati satellitari. Questo argomento è trattato in un articolo in cui ci viene detto che da 2014 può avere dati di elevazione a livello mondiale di alta precisione, se tutto va bene con il tandem-X satellite tedesco lanciato nel mese di giugno 2010. Si parla di misuratori 2 di precisione verticale relativa e fino a metri 10 di precisione assoluta. L'immagine seguente è un esempio del vulcano Tunupa e dell'area Salar Uyuni della Bolivia.

AutoCAD Civil 3d 2012

Come ERDAS passeggiata. C'è un articolo molto completo sulle potenzialità di questo software, sia ERDAS Imagine, il più noto nel mondo degli utenti GIS, come LPS che è orientata imprese che fanno fotogrammetrici estensioni Versione applicazione prodotti per ArcGIS e Apollo è uno strumento di lusso per la visualizzazione di dati da diverse fonti, locales, servizi di mappe Web e standard OGC. Tra cui articolo riassume alcune delle tendenze della società, tra ciò che egli chiama l'attenzione al suo sviluppo in multiprocesso per migliorare le prestazioni delle apparecchiature GPU.

Vi consiglio tenere d'occhio la rivistaHo appena riassunto alcuni dei quali hanno attirato la mia attenzione.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.