Esplora le immagini satellitari ed estrai le analisi usando Landviewer

Quando si tratta di cercare dati specifici (AOI - Area di interesse) per informazioni da sensori remoti, EOS - Earth Observing System è una delle piattaforme web più utilizzate; sia per la ricerca, selezione e download di immagini da piattaforme satellitari. Questa piattaforma ha recentemente integrato alcuni strumenti di estrazione dei dati spaziali, di cui vale la pena parlare.

L'interfaccia principale del Landviewer è composta da un pannello laterale sinistro, in cui sono mostrati tutti i prodotti di ciascuno dei sensori spaziali, che sono correlati all'AOI, una barra degli strumenti sul margine sinistro, che contiene funzioni come: disegnare AOI (rettangolare, poligonale o circolare), misura, identifica l'installazione, l'elenco dei livelli, la condivisione, l'analisi delle serie temporali e le viste 3D. Nell'area inferiore c'è la scala, le coordinate della posizione dell'area.

 

In precedenza, nella casella della posizione, veniva collocata l'area di interesse e venivano visualizzate tutte le immagini correlate a quel punto. Ora, quando si cerca la posizione necessaria, viene automaticamente creato un AOI che in seguito consente l'accesso alla libreria del prodotto. Oltre a questo, bisogna tenere conto del fatto che prima di poter vedere, cercare, selezionare e scaricare qualsiasi scena, è necessario registrarsi sulla pagina prima di eseguire qualsiasi processo, dal momento che quando si registra si entra in un periodo di prova di 15 giorni con coloro che ottengono questi benefici:

Ricerca flessibile, ampia selezione di immagini a bassa, media e alta risoluzione, uso illimitato di combinazioni e indici, creazione di indici personalizzati, accesso a dati storici, più aree di interesse e WMS per importare dati in qualsiasi GIS.

La piattaforma -quello era precedentemente gratuito- Ha vantaggi ampi e nuovi. Prima di poter scaricare almeno 10 prodotti satellitari da questa pagina, senza alcuna restrizione; ora, con i nuovi aggiornamenti, è un po 'più specializzato.

Al termine della costruzione della AOI, sono presentati automaticamente tutte le scene associate a questo settore. Il pannello di sinistra mostra tutte le piattaforme che contengono dati in quella posizione successivamente possono essere filtrati secondo lo scopo dello studio. piattaforme satellitari che possono essere scelti prodotti sono: Sentinel-2L1C + 2A, LandsatEsercizi 8 OLI + TIR, Landsat 7 ETM +, Landsat 4-5 TM, CBERS-4 MUX, CBERS .4 WFI CBERS-4 PAN5, CBERS 4 -PAN10 e NAIP.

Il vantaggio dell'utilizzo di AOI è che la piattaforma non mostrerà risultati che non corrispondono o non coprono l'area target, tutte le modifiche alla pagina sono intese in modo che l'area di interesse sia completamente coperta dal prodotto satellitare del sensore selezionato. Questo è molto importante, poiché in altre piattaforme di download come USGS o Alaska SAR Facility, consentono di localizzare un punto, ma non garantiscono che quel punto sia completamente coperto dalla scena. Ciò aiuta a ridurre il tempo impiegato nella ricerca e nella selezione dei prodotti e l'analista può dedicare più tempo alla pre o alla post-elaborazione.

Quando si lavora con AOI, non verranno fornite o visualizzate immagini casuali che non corrispondono o che coprono specificamente l'area che è stata selezionata.

Altri tipi di filtri possono essere utilizzati come origine delle immagini, ovvero se sono sensori passivi giorno-notte, sensori passivi a bassa risoluzione, sensori attivi, dati del terreno, dati di file EOS e immagini ad alta risoluzione. . Uno degli aggiornamenti di pagina più interessanti è che aiutano il ricercatore a identificare quali giorni contengono prodotti correlati al proprio AOI, in precedenza è stata inserita una data di inizio e di fine e sono state visualizzate tutte le scene corrispondenti.

Quando fai clic sul calendario, puoi vedere le date evidenziate in blu, ciò accade quando sono disponibili scene e non devi cercare altri giorni, ma con i segni blu, puoi essere sicuro di quali giorni contengono scene.

Poiché la piattaforma contiene immagini ottiche e queste sono più sensibili ai fattori atmosferici come la nuvolosità, esiste anche un filtro che aiuta a scartare le immagini che contengono un'alta percentuale di nuvolosità. Inoltre, è possibile iscriversi per ricevere notifiche su nuove scene relative all'AOI, o se è stata effettuata qualche altra ricerca isolata, il sistema o ricordare e inviare notifiche di disponibilità del prodotto.

L'applicazione salva tutti gli AOI che sono stati creati, nel tempo, possono essere scaricati, con un altro degli strumenti che sono stati aggiunti, estrazione degli AOI in formato forma o cancellati come richiesto. Per quanto riguarda l'utilizzo degli indici, prima dell'aggiornamento si potevano visualizzare scene, con gli indici più comunemente usati come NDVI o NDWI, ora sono stati aggiunti molti più indici, come SAVI, ARVI, EVI, SIPI o GCI Grassland Clorophile Index.

L'utente, a seconda dello scopo dello studio, può modificare gli indici, inserire il nome che considera, scegliere la tavolozza dei colori più rappresentativa per il suo studio -o creare un nuovo-, hanno raggiunto molte strutture, integrando l'utente ai processi in modo semplice.

Un altro strumento interessante è l'analisi, che ti permette di osservare i periodi in cui c'erano scene precedenti, e puoi vedere come si è evoluta l'AOI precedentemente selezionata. È possibile effettuare visualizzazioni tra scene comuni o gli indici forniti dalla piattaforma. La timeline può passare da 1 a 6 mesi o da 1 all'anno a 10 anni, se è richiesto un periodo specifico, può anche essere inserito.

In questa nuova fase del Landviewer, è possibile modificare visivamente le immagini, poiché è noto che da fattori atmosferici o da altri fattori possono essere molto chiari o molto scuri, quindi è stata aggiunta la funzionalità di contrasto. allungamento, per bilanciare l'istogramma, in quei picchi di oscurità o illuminazione elevata che la scena ha.

Ci sono opzioni veloci 4 per modificare l'immagine:

  • Allungando l'istogramma locale,
  • set completo di dati sull'istogramma tratto,
  • sezione locale del taglio cumulativo,
  • Taglio elasticizzato culinario (predefinito).

Aggiungendo quanto sopra, puoi:

  • Aggiungi livelli alla vista attraverso i server WMS, le scene possono essere scaricate, con il taglio dell'AOI, quindi con la casella di ricerca (1) o il prodotto completo, le misurazioni dell'area sono abbastanza semplici, puoi accedere all'elenco dei layer utilizzati durante l'intero processo di accesso alla piattaforma (dalla mappa di base, tramite MDT land, all'ultima immagine utilizzata).
  • Introducono la possibilità di condividere la scena nei social network, come su Twitter, LinkedIn, Facebook o tramite un link (2). Allo stesso modo, se c'è qualche inconveniente nella piattaforma, il team di supporto viene contattato nel pulsante alloggiato nella parte in basso a sinistra dello schermo (3).

È importante vedere come strumenti come questi, aiutano a migliorare e facilitare l'elaborazione dei dati e la costruzione dell'analisi spaziale. Questa tecnologia si basa sui dati nel cloud, puoi salvare nel cloud EOS un gran numero di prodotti e accedervi da qualsiasi computer, l'unica cosa che deve essere presa in considerazione è che non è più una piattaforma libera, vale la pena vale la pena pagare per i servizi offerti. Vedremo nel prossimo futuro se questo tipo di strumenti sostituirà parzialmente o completamente le applicazioni GIS e PDI (Digital Image Processing), che sono state utilizzate in tempi recenti come ERDAS Imagine o ENVI.

Per accedere, registrarsi e ottenere i giorni di test 15, vai al seguente link: Landviewer-EOS.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.