Geopois.com - Che cos'è?

Recentemente abbiamo parlato con Javier Gabás Jiménez, Geomatics and Topography Engineer, Magister in Geodesy and Cartography - Politecnico di Madrid, e uno dei rappresentanti di Geopois.com. Volevamo ottenere in prima persona tutte le informazioni su Geopois, che iniziava a farsi conoscere dal 2018. Siamo partiti con una semplice domanda, Che cos'è Geopois.com? Proprio come sappiamo che se inseriamo questa domanda nel browser, i risultati sono collegati a ciò che viene fatto e allo scopo della piattaforma, ma non necessariamente a ciò che è.

Javier ci ha risposto: "Geopois è un social network tematico sulle tecnologie dell'informazione geografica (TIG), i sistemi di informazione geografica (GIS), la programmazione e il Web Mapping". Se siamo a conoscenza del travolgente progresso tecnologico degli ultimi anni, dell'integrazione GIS + BIM, del ciclo di vita AEC, dell'inclusione di sensori remoti per il monitoraggio e della mappatura web -che si fa continuamente strada verso il GIS desktop- possiamo avere un'idea di dove punta Geopois.

Come è nata l'idea Geopois.com e chi c'è dietro?

L'idea è nata nel 2018 come un semplice blog, mi è sempre piaciuto scrivere e condividere le mie conoscenze, ho iniziato a pubblicare i miei lavori dall'università, è cresciuta e ha preso forma a quello che è oggi. Gli appassionati e gli entusiasti dietro di noi sono Silvana Freire, ama le lingue, parla fluentemente spagnolo, inglese, tedesco e francese. Laurea in Economia aziendale e Master in Analisi delle relazioni economiche internazionali; e questo server Javier Gabás.

Quali sarebbero gli obiettivi di Geopois?

Sapendo che esistono molteplici strumenti e strategie per la costruzione / analisi dei dati spaziali. «Geopois.com nasce con l'idea di diffondere le Geographic Information Technologies (GIT), in modo pratico, semplice ed economico. Oltre a creare una comunità di sviluppatori e professionisti geospaziali e una famiglia di appassionati di geo.

Cosa offre Geopois.com alla comunità GIS?

  • Tema specifico: Siamo specializzati in tecnologie geospaziali con un alto contenuto nella parte di programmazione e integrazione di librerie e APIS di web mapping, database spaziali e GIS. Oltre a tutorial gratuiti il ​​più semplice e diretto possibile su un ampio argomento di tecnologie TIG.
  • Interazione molto più stretta: Attraverso la nostra piattaforma è possibile interagire con altri sviluppatori e appassionati del settore, condividere conoscenze e incontrare aziende e sviluppatori.
  • comunità: La nostra community è totalmente aperta e comprende aziende e professionisti del settore, sviluppatori geospaziali e appassionati di geo-tecnologie.
  • visibilità: Diamo visibilità a tutti i nostri utenti e in particolare ai nostri collaboratori, supportandoli e diffondendo le loro conoscenze. »

Per i professionisti GIS, ci sono opportunità di fornire le loro conoscenze tramite Geopois.com?

Naturalmente, invitiamo tutti i nostri utenti a condividere le loro conoscenze attraverso tutorial, molti dei quali collaborano attivamente e appassionatamente con noi. Cerchiamo di coccolare i nostri autori, offrire loro la massima visibilità e offrire loro un sito Web professionale in cui possano esprimersi e condividere la loro passione per il mondo geografico.

Detto questo, attraverso questo link Possono accedere al Web e iniziare a far parte di Geopois.com, un grande contributo per tutti coloro che sono interessati alla comunità di Geo che desiderano formare o offrire le proprie conoscenze.

Abbiamo cercato sul web che si riferiscono a "Geoquiet", Geoquiet e geopois.com è lo stesso?

No, i gruppi Geoquiet sono comunità locali di OSGeo una fondazione il cui obiettivo è supportare lo sviluppo di software geospaziale open source e promuoverne l'utilizzo. Siamo una piattaforma indipendente che tuttavia condivide molti degli ideali, interessi, preoccupazioni, esperienze geo-irrequieti nel campo della geomatica, del software libero e della tecnologia geospaziale (tutto ciò che riguarda il campo di GEO e GIS).

Pensi che dopo la pandemia, il modo in cui usiamo, consumiamo e apprendiamo abbia preso una svolta inaspettata? Questa situazione globale ha influenzato positivamente o negativamente Geopois.com?

Non tanto quanto una svolta inaspettata, ma se ha fatto un balzo in avanti, in particolare l'educazione a distanza, l'e-learning e il m-learning, l'uso delle piattaforme e delle app di insegnamento a distanza è aumentato da alcuni anni, Pandemic ha solo semplificato il processo. Fin dall'inizio abbiamo sempre optato per l'insegnamento e la collaborazione online, la situazione attuale ci ha aiutato a imparare a fare le cose in modo diverso e cercare altri metodi di lavoro, collaborazione e sviluppo.

Secondo quanto offre Geopois e l'arrivo della quarta era digitale Ritiene che per un analista GIS sia essenziale conoscere / imparare la programmazione?

Naturalmente, l'acquisizione di conoscenze non ha luogo e l'apprendimento delle nozioni di programmazione può solo avvantaggiarti. Non solo agli analisti GIS, ma a qualsiasi professionista, le tecnologie e l'innovazione non si fermano e se ci concentriamo sul nostro campo, penso che gli ingegneri TIG dovrebbero imparare a programmare dall'università e da altri colleghi come i geografi, sapendo come programmare sarebbe migliorare e migliorerebbe la capacità di comunicare le tue conoscenze. Per questo motivo, i nostri tutorial si concentrano in particolare sulla programmazione, sullo sviluppo del codice in diverse lingue e sull'integrazione di diverse librerie di Web Mapping e APIS.

 Hai in mente qualche tipo di progetto o collaborazione attualmente con aziende, istituzioni o piattaforme?

Sì, siamo continuamente alla ricerca di opportunità di sinergie con altri progetti, aziende, università e college professionali. Attualmente stiamo partecipando ad ActúaUPM, il programma per l'imprenditorialità dell'Università Politecnica di Madrid (UPM), che ci sta aiutando a sviluppare il piano aziendale per rendere possibile questo progetto. Siamo anche alla ricerca di partner tecnologici per collaborare agli sviluppi con loro e per essere in grado di coinvolgere e generare entrate per la nostra rete di sviluppatori geospaziali.

C'è un evento a venire correlato o diretto da geopois.com a cui la comunità GIS può partecipare?

Sì, vogliamo aspettare fino a dopo l'estate per iniziare a creare più sinergie tra i nostri utenti, tenendo webinar ed eventi di networking online. Vorremmo anche creare un evento di sviluppo di hackathon specializzato in tecnologie geospaziali nel prossimo futuro, ma per questo dobbiamo ancora ottenere sponsor da scommettere su di esso.

Cosa hai imparato con geopois.com, raccontaci una delle lezioni che questo progetto ti ha lasciato e come è stata la sua crescita in questi due anni?

Bene, ogni giorno impariamo con i tutorial che i nostri collaboratori ci inviano, ma soprattutto in tutto ciò che comprende lo sviluppo e l'implementazione della piattaforma.

Sia Silvana che io non avevamo un background di programmazione, quindi abbiamo dovuto imparare tutto il backend e la programmazione sul server, i database NOSQL come MongoDB, tutte le sfide che frontent e UX / UI si sono concentrati sull'utente, sul cloud e sulla sicurezza nel cloud e un po 'di SEO e marketing digitale lungo la strada ... Fondamentalmente sei passato dall'essere uno specialista di geomatica e GIS a uno sviluppatore Full Stack.

Come tutti i progetti siano esistiti su e giù, ad esempio, quando abbiamo iniziato nel 2018 siamo passati dai test con Google Sites i primi mesi all'implementazione di tutto in WordPress, volevamo implementare una moltitudine di mappe e integrare le diverse librerie come Openlayers, Leaflet, Mapbox, CARTO ... Così abbiamo trascorso quasi un anno, testando plugin e giocoleria per poter fare una parte minima di ciò che volevamo, abbiamo concluso che non funzionava, finalmente nell'estate del 2019 e grazie alle conoscenze che ho acquisito nel master in geodesia e cartografia Da UPM (Javier) abbiamo deciso di porre fine al nostro rapporto con il gestore dei contenuti e di fare tutto il nostro sviluppo, dal backend al frontend.

Abbiamo sviluppato la piattaforma nella seconda metà del 2019 e nel gennaio 2020 siamo stati in grado di lanciare quello che ora è Geopois.com, tuttavia, è un progetto in continua evoluzione e continuiamo a implementare le cose ogni mese con l'aiuto del feedback della nostra comunità, imparando e migliorando lungo la strada. Se individuiamo i tuoi social network come @Geopois Su Twitter, possiamo essere a conoscenza di tutte le offerte di tutorial, sezioni e altre informazioni correlate. Abbiamo visto molti argomenti interessanti, come l'utilizzo di Tiles the Leaflet, calcoli di analisi spaziale nei visualizzatori Web con Turf.

Oltre ai tutorial, offre la possibilità di individuare uno sviluppatore per i tuoi progetti spaziali. Una rete di professionisti specializzati, tutte le competenze sono mostrate in dettaglio, così come la loro posizione.

Qualcos'altro che vorresti aggiungere su geopois.com?

Siamo felici di dire che quasi 150 sviluppatori geospaziali in Spagna, Argentina, Bolivia, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Ecuador, El Salvador, Estonia, Guatemala, Messico, Perù e Venezuela fanno già parte della nostra comunità, su LinkedIn siamo vicini raggiungendo 2000 follower e abbiamo già 7 collaboratori che ci inviano tutorial di alta qualità e super interessanti ogni settimana. Inoltre, siamo riusciti a superare la fase 1 della competizione 17 ActuaUPM tra 396 idee e 854 persone. Da gennaio 2020 abbiamo triplicato il numero di visite alla nostra piattaforma, quindi siamo molto entusiasti del supporto e dell'interesse che stiamo generando nella geo community.

Su Linkedin Geopois.com, In questo momento ha circa 2000 follower, di cui almeno 900 si sono uniti negli ultimi 4 mesi, dove tutti abbiamo attraversato la fase di reclusione e restrizioni dovute al COVID 19. Evitando di fuggire dalla disperazione, molti di noi si sono rifugiati nella conoscenza , impara cose nuove - almeno tramite il web - che è una fonte inesauribile di risorse. Questo è il punto a favore di piattaforme come Geopois, Udemy, Simpliv o Coursera.

Dal nostro apprezzamento in Geofumadas.

Insomma, Geopois è un'idea estremamente interessante, che unisce le potenziali condizioni di questo contesto in termini di offerta di contenuti, collaborazione e opportunità di business. In tempo utile per l'ambiente geospaziale che ogni giorno è più inserito in quasi tutto ciò che facciamo nella nostra vita quotidiana. Consigliamo di visitarli sul web Geopois.comLinkedinTwitter. Grazie mille Javier e Silvana per aver ricevuto Geofumadas. Fino alla prossima volta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.