Google Chrome 30 mesi più tardi

Due anni e mezzo fa Google ha lanciato Chrome, a poco a poco ho osservato come i visitatori di questo sito abbandonano gli altri browser e passano a questo, mentre gli utenti di Internet Explorer vanno di pari passo con l'invasione della comunicazione mobile. Con Chrome abbiamo imparato a fare le cose in modo diverso, almeno a livello di desktop; abbiamo anche notato cambiamenti sostanziali con Safari, soprattutto da allora   30 fa mesi di navigazione da smartphone non era una moda come oggi, né la dipendenza ossessiva dalle reti sociali.

Da allora ho usato Chrome è stato rilasciato, inizialmente per testare che funzionasse ma non sono mai tornato a scaricare una beta di Firefox e delle sue infinite estensioni, anche se strano che la velocità fosse sempre maggiore. Ho Safari accanto a me, nel caso in cui la intranet diventi lenta, la sua interfaccia è simile ma puoi vedere la differenza quando allego file in Gmail e suppongo che gli utenti Mac si sentano allo stesso modo poiché entrambi i browser sono adattati ai loro prodotti.

Per scopi di confronto nel mezzo di lingua spagnola, esaminiamo rapidamente le statistiche su un campione approssimativo di visitatori 30,000 tra gennaio e marzo dell'anno 2008, tre mesi prima che sia stato rilasciato Chrome; e un importo simile tra febbraio e marzo di 2011.

Prima che venisse Chrome

Tra Internet Explorer e Firefox è stato condiviso il 97% dei visitatori del webb. Opera stagnante e Safari a malapena per il piccolo gruppo di utenti Mac.

Immagine

Come è ora

Guarda come il 23% che Chrome ha raggiunto ora lo ha raggiunto rimuovendo 8,392 utenti da Internet Explorer; Può sembrare semplice ma rappresenta una perdita del 39% in soli due anni e mezzo. Il raggiungimento di Firefox non è nella sua crescita sostanziale, ma nella sua sostenibilità, poiché ha sicuramente perso anche gli utenti che sono partiti per Chrome; Nonostante ciò, ha raggiunto 945 utenti che hanno dovuto anche uscire da Internet Explorer e ciò rappresenta una crescita del 12%.

Immagine

È chiaro che il grande perdente è Internet Explorer, che si riduce quasi della metà, il che non è esattamente rappresentativo del disuso dei sistemi operativi Windows. È più una tendenza del comportamento di navigazione, quindi Safari non recupera il 2% di nulla, a causa della domanda che ora esiste per la navigazione mobile dove la navigazione domina grazie al successo dei prodotti Ipad e Iphone.

Vedi che Opera rimane quasi la stessa, con la variante che ora il suo mini browser è rappresentato dalla domanda degli utenti mobili, compresi quelli che sollecitano Flash. Il resto della coda non è nemmeno l'1%.

Per quanto riguarda i sistemi operativi, Windows è sceso da 97.55% a 95.03%, in questo è possibile vedere una crescita di Mac che supera ora Linux e quindi tutta la gamma di browser per dispositivi mobili.

Immagine

Cosa aspettarsi

Immagine Sicuramente, Chrome è arrivato a cambiare il modo in cui funzionano i browser, poiché la fine di Google va oltre. L'intenzione di prenderlo ogni giorno per essere un sistema operativo online si concretizza con l'arrivo dei dispositivi mobili che confermano il trend.

Ti lascio un grafico Woopra le pagine visualizzate in Geofumadas nelle ultime tre settimane per trarre le proprie conclusioni.

Google Chrome non ha versioni, si aggiorna da solo, in ogni momento. Dunque, sono a soli 10 punti di distanza dalla versione preferita dai fedeli di Internet Explorer dalla quale vediamo utenti sparsi che utilizzano anche Explorer 5. Supera anche gli utenti di Explorer 3, che rimane il più utilizzato nonostante ci sia in giro un utente cave che utilizza Firefox 1.

Questo rende l'immagine ad alta voce: Chrome è uno, in una lunga lista di diversi tipi di 19, tra cui 5 sono Firefox, 5 Explorer, 5 Safari.

Google ha utilizzato bene la sua strategia di aggiornamento automatico su un'unica versione, in modo che gli utenti non si chiedano se scaricare la nuova versione o passare a Firefox. Sebbene la grandezza di questa piattaforma non sia ancora stata vista, viene visualizzata dopo che Google ha iniziato a promuovere le applicazioni, il suo task manager, la transizione di tutte le Google Apps a una nuova piattaforma, Negozio web Chrome e la sua versione mobile che attraversa là.

È curioso che tutto ciò che è stato implementato in Chrome sia arrivato e non ce ne accorgiamo quasi mai. Lo notiamo quando vediamo una nuova opzione, e il modo in cui è cambiato il modo di navigare lo riconosciamo quando dobbiamo usare il browser precedente su una macchina straniera.

Eccola qui puoi scaricare Google Chrome.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.