Un prezioso incoraggiamento per gvSIG - The Europa Challenge Award

È bello sapere che gvSIG ha ricevuto un premio internazionale durante la recente Europa Challenge.

Questo premio offre l'opportunità per progetti che portano innovazione e soluzioni sostenibili alla comunità globale. Ovviamente, se aggiungono valore al INSPIRE iniziativa e utilizzare la tecnologia disponibile da NASA World Wind.

Il globo virtuale esisteva alcuni anni fa in versione stand alone, con molte somiglianze con Google Earth e vantaggi in aspetti come il caricamento di servizi e funzionalità OGC che il popolare giocattolo di Google aveva solo nella versione a pagamento. L'installazione era possibile solo su Windows, sebbene esistesse una versione per Linux; nel tempo World Wind si è comportato e è stato portato ad un SDK da utilizzare dalla comunità di sviluppatori in cui vengono mantenute diverse biforcazioni, come il progetto Geoforge, Dapple, SERVIR-VIZ, Punt e WW2D.

Come incentivo alla continuità, negli ultimi anni la NASA INSPIRE implementato nel contesto del Premio sfida europea, che oggi siamo lieti di vedere mirata e vincendo il software GIS nascente nel più diffuso ambiente finora ispanica.

 

Vincite GvSIG con questo premio

La gvSIG Foundation è stata felice di scommettere su Synergy, presentando l'uso che hanno dato all'SDK di NASA World Wind, e lo hanno presentato nel FOSS4G Europa sviluppata la scorsa settimana in Italia.

Il premio nasce per dare un interessante incoraggiamento a gvSIG, che da diversi anni è rimasta visibile e in crescita nell'ambito dei Free Days, andando oltre il suo ambiente di incubazione. Oltre al contesto latinoamericano, dove gvSIG ha trovato una nicchia interessante, attirano l'attenzione altri ambienti come le comunità russa e italiana che mantengono un'attività significativa.

Le cattive notizie rimangono sempre, tuttavia la buona notizia non sempre si addice. 

Siamo lieti di prevedere che questa notizia sarà sicuramente più complessa, soprattutto perché appena due mesi dopo ci siamo svegliati con la sorpresa che Jorge Sanz stava lasciando Prodevelp. Sappiamo molto bene che le persone sono sostituibili nelle aziende, ma siamo anche convinti della mancanza che lo fanno quando danno un contributo positivo alle comunità a cui partecipano, soprattutto se le nuove sfide implicano restrizioni che prima erano quasi un hobby ossessivo. Non riuscivo a trovare un modo per menzionare il declino di Xurxo da questo lato, ma dopo il rispetto che mantengo per la sua professionalità e l'entusiasmo per la collaborazione, che ci piaccia o no, ci mancherà. Ci auguriamo anche che tu sappia come rimanere attivo in ciò che sai fare e che tu possa definirlo solo come: aggiungere dall'entusiasmo pragmatico.

gvsig qgis

In conclusione preliminare, il premio European Challenge è quello di dare visibilità a gvSIG per certo ora ha forti sfide per cercare più istituti di finanziamento in grado di fare ciò che fa la comunità stessa e richiede visione guida, in particolare i paesi in via di sviluppo, più di formazione e implementazione che ormai sono già abbastanza e in crescita.

gvsig qgis

Prospettive e aspirazioni

È ancora preoccupante come la visibilità di gvSIG nelle tendenze di Google abbia raggiunto il suo plateau e il momento migliore durante il 2009 e il 2011, ma negli ultimi tre anni è stata in declino. Ciò dovrebbe riflettersi nella quantità di download di software, attività della comunità e quindi sviluppatori; Intendo sia quelli formali dell'Accademia o investimenti sovvenzionati sia quelli pelosi che fanno codice da stanze piene di fumo e birra.

Da parte nostra, crediamo che gvSIG manterrà una linea stabile nella comunità che ama Java e il codice libero. Anche se sarà una sfida forte gestire risorse finanziarie, alleanze e promuovere lo sviluppo di funzionalità suggerite dall'impazienza che può aumentare la visibilità in ambito anglosassone. Soprattutto a livello di utenti finali che cercano in Internet le opinioni di altre persone.

Certo, non è facile stare dietro alle statistiche, ma è a questo che serve il benchmarking, molto di più in contesti open source. L'impatto di non avere le stesse risorse economiche di 5 anni fa, perdere risorse tecniche di alto valore o affrontare una recessione economica nel contesto di partner strategici, potrebbe essere compensato riorientando le strategie di buon senso che sembrano funzionare per il progetto gemello (QGIS ) che, a partire dal 2011, è riuscita a crescere a livelli sproporzionati, come mostra il grafico congiunto dei due strumenti.

gvsig qgis

Quando si tratta di sostenibilità, non lasciarti andare nemmeno una minima opportunità. A titolo di esempio, dobbiamo dare uno sguardo a ciò che sta accadendo con i progetti di cooperazione Lagina in America promossi da fondi bilaterali, multilaterali o di riconversione del debito dall'Europa che hanno poca conoscenza o volontà in gvSIG; non sarebbe male controllare cosa sta succedendo con il messaggio che stanno ricevendo.

Dobbiamo chiarire che nell'ecosistema delle soluzioni libere questa non è una competizione ma una complementarità. gvSIG esiste per Java e QGIS per C ++, entrambi multipiattaforma; Sarà sempre necessario un progetto GIS per Java, purché mantenga quella posizione invidiabile negli ambienti di sviluppo. È anche interessante che mai prima d'ora il modello OpenSource e lo sviluppo di comunità collaborative sono stati temporanei come lo sono oggi; Devi solo vedere il colpo che gli schemi tradizionali hanno dato a iniziative come OpenStreetmap, Wikipedia, WordPress, solo per citarne alcuni. Ma dobbiamo anche essere consapevoli che nel mondo globalizzato in cui viviamo oggi, alzare la curva di declino del ciclo di vita di un prodotto è possibile solo sostenendo in modo equilibrato le poche gambe su cui si sostengono le imprese tecnologiche open source: Capitale, innovazione e comunità.

Riteniamo che la strategia di sinergia con World Wind SDK della NASA sia un passo prezioso per evitare di investire risorse nello sviluppo di qualcosa che è già presente e non richiede di essere rifatto da zero. Crediamo inoltre che iniziative come questa possano essere fatte per molto tempo (parlando della continuità del processo di incubazione OSGeo e delle sinergie con le biblioteche di accettazione geek) e che, al di là dell'ottimizzazione delle risorse, sia una decisione interessante per sinergie di prim'ordine. 

Oltre ad apparire pessimisti in una parte dell'articolo, cerchiamo di trasmettere un'analisi costruttiva. Estendiamo le nostre congratulazioni a tutti gli utenti gvSIG che hanno supportato la loro crescita con grande impegno. Congratulazioni ai promotori per questo successo nell'innovazione che porterà sicuramente frutti di visibilità e nuove alleanze.

Per maggiori informazioni: Blog della Fondazione GvSIG

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.