IMARA.EARTH la startup che quantifica l'impatto ambientale

Per la 6a edizione di Rivista Twingeo, abbiamo avuto l'opportunità di intervistare Elise Van Tilborg, co-fondatrice di IMARA.Earth. Questa startup olandese ha recentemente vinto il Planet Challenge al Copernicus Masters 2020 e si impegna per un mondo più sostenibile attraverso l'uso positivo dell'ambiente.

Il loro slogan è "Visualizza il tuo impatto ambientale", e lo fanno attraverso dati di telerilevamento come immagini satellitari e la raccolta di informazioni sul campo per ottenere informazioni oggettive per la pianificazione, il monitoraggio e la valutazione dei progetti di restauro paesaggistico. Alcune delle domande che si riflettono nell'intervista iniziano con l'incertezza di Cos'è Imara.Earth? IMARA.terra, che significa stabile, forte e robusto in swahili, è specializzato nella quantificazione dell'impatto ambientale attraverso l'arte dello storytelling per consentire una solida pianificazione, monitoraggio e reporting del progetto.

IMARA non è una società di telerilevamento convenzionale o una società di comunicazioni.

IMARA.Earth e la necessità che ne ha motivato la creazione. Elise e il suo team hanno commentato di essersi resi conto della quantità di dati disponibili nelle organizzazioni e che non vengono utilizzati correttamente, sfruttando il 100% del loro potenziale. Per questo motivo, hanno deciso di creare questa società per trattare i dati sotto standard di monitoraggio e valutazione, oltre all'inserimento di immagini per produrre informazioni ambientali più complete e oggettive.

Elise ci ha detto che una delle sue motivazioni per la creazione di IMARA era la sua idea che i dati geografici dovrebbero essere utilizzati per supportare progetti che migliorano il futuro sostenibile della terra. Lei e la sua co-fondatrice Melisa con studi in International Land and Water Management, che sono stati successivamente integrati con un Master in GIS e Remote Sensing,

Le immagini in combinazione con le informazioni effettive dal terreno portano alla conoscenza e alle informazioni quantificate e oggettive durante la pianificazione, il monitoraggio e la valutazione dei progetti di restauro paesaggistico.

Come con altre aziende, la pandemia ha influenzato un po 'le loro attività, ma hanno anche trovato altri modi per continuare con essa, attraverso l'inclusione della gente del posto nel lavoro sul campo e l'uso di strumenti per il riconoscimento virtuale. Tutto ciò si è tradotto in un quadro di monitoraggio e valutazione abbastanza ampio che si è tradotto in una circostanza arricchente per l'azienda. In IMARA si sono impegnati a ripristinare il pianeta, promuovere attività di ripristino e determinare l'impatto di queste attività combinando informazioni reali dal terreno e dati di telerilevamento.

Il telerilevamento si è dimostrato utile durante tutte le fasi di sviluppo del progetto e non solo per quantificare l'impatto da solo.

Puoi visitare i social network di IMARA all'indirizzo LinkedIn o il tuo sito web  IMARA.terra per rimanere informato su tutte le tue attività. Non è necessario invitarti a leggere questa nuova edizione di Twingeo Magazine. Ricordiamo che siamo aperti a ricevere documenti o pubblicazioni che desideri mostrare nella rivista. Contattaci tramite le e-mail editor@geofumadas.com e editor@geoingenieria.com. La rivista è pubblicata in formato digitale -controllalo qui- Cosa aspetti a scaricare Twingeo? Seguici su LinkedIn per ulteriori aggiornamenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.