Come utilizzare le immagini storiche da Google Earth

Come ti ho detto la scorsa settimana, oggi sarebbe stato lanciato la nuova versione di Google Earth 5.0, e anche se fumiamo qualcosa che potrebbe portare, mi ha lasciato impressionato con la funzionalità per vedere l'archivio storico di immagini che Google ha aumentato dal 2002 ad oggi.

Nella barra superiore compare un'opzione per visualizzare le immagini storiche dell'area visualizzata e vengono indicate le date in cui è presente un aggiornamento. Semplicemente fantastico, perché prima era possibile vedere solo l'ultima immagine, le precedenti erano nascoste; Immagino che continuerà a farlo su Google Maps.

google earth 5.0 Il pulsante destro, sotto forma di uno strumento, consente di configurare un'animazione continua di un determinato periodo, anche la velocità della transizione.

Vediamo un esempio di questo:

La vista che sto mostrando è di una chiesa, questo è l'ultimo colpo dell'immagine aggiornata di novembre di 2008, con il suo nuovo tetto.

google-earth-5.01

Ora guarda la stessa chiesa, nello scatto del 2002; si noti che l'edificio con un nuovo tetto non è ancora costruito. Ah, con una leggera differenza di 52 metri tra uno scatto e l'altro.

google earth 5.0

Nel grafico seguente lo stesso edificio è contrassegnato nei diversi anni di assunzione. In generale, gli ultimi quattro sono distanti circa 9 metri, solo il primo è più di 50.

google earth 5.0

L'utilità di questa funzione di Google Earth è molto pratica per molti scopi, tra cui può essere considerato:

  • Crescita urbana
  • Pianificazione della manutenzione catastale
  • Pianificazione di Rivalgo per le merci tenuta
  • Deforestation e degradazione ambientale

Vedremo l'implementazione di questo nelle applicazioni che sono state sviluppate sull'API di Google Earth. Più avanti parleremo di altri nuovi trucchi nella versione 5.0, tra cui Ocean e salvataggio video. Nel frattempo, ecco un video che mostra la storia delle immagini.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.