I dati nel paese

Il criterio polivalente nel catasto è altamente discutibile, il motivo non è la sua utilità ma anche la sostenibilità dei dati. Se abbiamo fatto un esercizio estremo (così come il gallo di cappero :)), potrebbe essere che "tutti" i dati siano utili prima o poi, ma ai fini pratici molti di questi dati sono un peso per la sostenibilità, a medio termine la sua cattura o aggiornamento ne sarebbe escluso. Quando qualcuno vuole fare un catasto "multiuso", Dovresti chiedervi cose come:

Chi consulterà i dati?
Quale livello di precisione è previsto?
Chi aggiorna i dati?
Quanto spesso verrà aggiornato?

È possibile individuare che non tutti i dati presenti nella scheda catastale sono "necessari" immediatamente, ma alcuni di uso generale che "altri" (non il catasto) potrebbero consultare ma mai aggiornare. Potremmo chiamare questi dati multiuso per uso generale. Ci sono anche dati che il catasto non ha potuto aggiornare, non perché non potrebbe ma perché diventano insostenibili o c'è un altro istituto con condizioni (o interessi) migliori, sebbene questi dati siano necessari, poiché il loro aggiornamento non dipende dal catasto, devono considerato uso secondario o specifico. Nella misura in cui i dati "non necessari" vengono ridotti al minimo e viene seguito uno dei principi che l'iniziativa INSPIRE ha recuperato, secondo il quale le informazioni dovrebbero essere acquisite solo una volta sul campo, la gestione dei dati sarà più sostenibile.

Un modo interessante per separare i dati si basano sul suo rapporto con le istituzioni coinvolte, tra cui il Dipartimento di Municipal catasto, il Registro Nazionale Terra, il Catasto, Ufficio di pianificazione, ecc Gran parte di questa cambia secondo le leggi di ogni paese, ma è importante ricordare che i catasti "i fatti" e tutto ciò che non è "fatto" potrebbe essere la responsabilità di un altro esempio, separare anche i dati che cattura campo e quelli che saranno di un processo successivo.

Lemmen separa le informazioni, dalle tre figure principali del catasto: Oggetto, materia e legge. Per scopi didattici abbiamo chiamato Affezioni e transazioni alle figure di relazione (di solito composte da dati ottenuti mediante analisi post-acquisizione) in modo che l'esercizio sia anche facile da ricordare:

Derecho (La relazione tra il soggetto e l'oggetto)
Afectations (relazioni tra oggetto e legge)
T(Rapporti tra soggetto e diritto)
Objeto (La proprietà)
S(persone fisiche o giuridiche)

oggetto oggetto diritto cat2

Oggetto catasto soggetto a diritto Oggetto, questa è la rappresentazione della realtà che può essere registrata a livello di mappe o documenti. Ecco allora che compaiono:

  • La trama, che potrebbe essere subplotter, plotter multiplo, trama registrata e plot di servizi (condivisa in condominio), ma che di regola ha una geometria legata ai dati. L'accuratezza è una questione della rilevanza del catasto e della visione a lungo termine.
  • L'edificio, che può comprendere costruzioni, installazioni fisse, migliorie e anche beni non georeferenziati. Nel caso rurale, ci saranno anche miglioramenti permanenti come le colture.
  • Anche a questo livello le attività possono essere in alcun documento condizioni georeferenciado (come ad esempio una dichiarazione giurata) come un punto (ad esempio su strada o textoparcela punto) e gli spaghetti (come le mappe CAD senza integrare geodatabase).

Oggetto catasto soggetto a diritto SujetoQuesta è la rappresentazione di persone, e le persone può essere naturale, non naturale (e legale) e può anche avere raggruppamenti.

 

destra, questa è la relazione tra persone (soggetti) e beni (oggetti). Ciò può includere non solo i diritti reali legalmente registrati ma anche quelli de facto, ma che riflettono un legame di possesso, possesso o diritto di trasferimento.

Oggetto catasto soggetto a dirittoaffettazioni, sono azioni che incidono in modo attributivo o restrittivo sul diritto di uso, dominio, abitazione, usufrutto o trasferimento del bene. È abbastanza simile alla legge, ma è un'estensione di questa che i sistemi di registro finiscono per dare molti nomi (come nota marginale) per non essere la loro concorrenza, o almeno no la sua precisione. Può essere un riferimento documentario, ma in generale partono da una coincidenza spaziale che interessa la trama, sia di diritto pubblico che di diritto privato; per esempio:

  • Una linea ad alta tensione, che limita l'uso o la stanza, ma non il dominio
  • Un treno sotterraneo, che passa sotto molti edifici, si applica anche al catasto 3D, quando una proprietà si trova su una strada pubblica.
  • Un sistema di controllo pozzi di abbattimento, che limita l'uso a scopo di estrazione dell'acqua sotterranea.
  • Una zona soggetta a inondazioni, un'area protetta, una servitù ecc

Affettazioni sono solitamente transitori e possono cambiare nel tempo l'effetto; per esempio:

Un pacco può essere di natura giuridica ejidal; Ai fini della titolazione, l'ejido definisce chi rilascia il certificato di dominio, ma una volta registrato può essere considerato privato nonostante sia di natura ejidale. Non ha cambiato la regione dell'affettazione, ma l'effetto.

Affettazioni, inoltre, non costretti a fare le partizioni di ufficio, se non necessario; per esempio:

Una trama può essere parzialmente influenzato da limite urbano, che limita l'uso parziale, ma non deve essere separata; a meno che i confini della città colpiscono chi dovrebbe intitolare all'interno o all'esterno.

E i danni sono "fatti" anche se non all'interno di un regime speciale obbligatoria; per esempio:

Un pacco che è parzialmente all'interno di una servitù stradale o area protetta. Il catasto dice “è così”, ma spetta a un'altra istituzione decidere l'azione ai fini della regolarizzazione.

Oggetto catasto soggetto a dirittoTransazioni, sono azioni compiute sul diritto acquisito. Questo può essere: misurazione, costruzione, aggiornamento, trasferimento o stima.

Le transazioni devono essere acquisite e aggiornate dalle entità corrispondenti per legge. Per mettere un file
esempio:

la valutazione Non si tratta di un fatto, ma di una transazione su un immobile, che viene effettuata in un determinato momento, con un metodo e che sarà valida fino a quando non ci sarà aggiornamento di tale stima. Ma la stima non è rilevante per il catasto (come dato generale), ma piuttosto una transazione a fini commerciali o fiscali. Significa che si tratta di un dato, per uso fiscale o per studi di capital gain; il suo aggiornamento deve essere di competenza di un altro dipartimento, anche con consegna al catasto.

__________________________________________

Oggetto catasto soggetto a diritto Per chiudere parzialmente l'argomento sul quale torneremo più avanti, possiamo definire che i "dati polivalenti di uso generale" dovrebbero essere ridotti al minimo sotto la giurisdizione del catasto, e si dovrebbe cercare di separarli dai dati "multiuso uso specifico". Fintanto che i requisiti minimi di approcci di base catasto: fiscale, socio-economico, legale e uso del suolo.

2 risposte a "I dati nel catasto"

  1. Articolo interessante, in questo periodo di apertura tutto, tutte le informazioni dovrebbero essere disponibili a tutti e ben integrate, quella competitività per i dati scompare, c'è ancora del tempo per farlo ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.