piattaforme GIS libero, perché non sono popolari?

Lascio lo spazio aperto alla riflessione; lo spazio per leggere i blog è breve, quindi avverto, dovremo essere un po 'semplicistici.

Quando parliamo di «strumenti gratuiti GIS«, Compaiono due gruppi di soldati: una grande maggioranza che pone la domanda
... e cosa sono quelli?
... e ce ne sono utenti?

Mentre una minoranza si trova dall'altra parte del palcoscenico, con risposte quali:
... Faccio di più senza spendere soldi

Ecco alcuni motivi per cui le piattaforme libere non sono nella maniera della grande maggioranza degli utenti GIS.

1. La curva di apprendimento
erba gis Nel caso di GRASS, per dare un esempio, questo strumento funziona con Linux e Windows, che ha un API in c bene documentatache ha Tutoriales abbastanza completo, dopo averlo testato verifichiamo che svolge le funzioni di ARCGis e diverse sue estensioni che valgono migliaia di dollari.

... ma chi ti offre un corso GRASS in un paese dell'America Latina?

Non parlo di formazione per gli sviluppatori, imparano da soli, senza i comuni operatori di analisi spaziale, elaborazione delle immagini, conversione di dati raster in vettori ... quelle cose che GRASS fa molto bene. Sicuramente impartire una formazione GRASS dovrebbe essere molto semplice, circa 24 ore, ma il circolo vizioso che c'è una domanda molto scarsa per questi corsi significa che le aziende dedicate alla formazione non programmano conferenze su questo argomento. Non parliamo di altri programmi gratuiti o gratuiti come gvSIG, Primavera, Saga o Jump che sono meno conosciuti.

Quindi il fatto che la curva di apprendimento sia molto diffusa rende gli utenti costosi ... allo stesso modo in cui Linux è gratuito, ma un servizio RedHat ben supportato costa molto denaro.

gis esri

2. È più facile da battere che imparare
È chiaro che ESRI e AutoDesk sono popolari perché la pirateria ha dato loro una mano ... o un gancio. Sebbene siano strumenti molto robusti, vari e senza dubbio molto supportati da un'azienda rinomata, una micro o piccola azienda dedicata all'area cartografica dovrebbe investire almeno $ 48,000 in prodotti ESRI solo per avviare un dipartimento di sviluppo di utenti 5 ( ArcGIS, ARCsde, ARC Editor, ARC IMS ... senza GIS Server). Quindi le piattaforme open source sono una buona attrazione per le aziende dedite allo sviluppo, ma gli operatori ordinari che useranno solo desktop ... metteranno una patch negli occhi e spenderanno $ 1,500 online :).

AutoCAD Map 3d

3. È meglio andare con quelli più popolari che con quelli migliori.
Vediamo questa abitudine anche quando si tratta di spendere soldi, l'utente sa che Mac è migliore del PC, che Linux è migliore di Windows, che alcuni strumenti CAD sono migliori di AutoCAD; in modo che queste piattaforme in concorrenza con David e Goliath rimangano nelle mani di "utenti selezionati" che pagano prezzi simili.

Mentre ero in competizione tra il "quasi libero" e il "costoso", il muro diventa gigantesco, più di una volta prese per gentile, per l'utilizzo di Manifold ... anche se non è gratuito. Quindi, usiamo strumenti che costano $ 4,000 solo per farci diventare Geek, anche se la maggior parte degli utenti non concede in licenza software ma aziende.

... in conclusione, vediamo che è un male necessario che ci siano grandi aziende, che fanno pagare migliaia di dollari per una licenza in modo che la domanda di questa tecnologia sia sostenibile. E continuerà ad essere un altro male necessario, per un gruppo di continuare a combattere dal lato open source, sebbene la stragrande maggioranza li considererà nerd.

5 risposte a "Piattaforme GIS gratuite, perché non sono popolari?"

  1. Rispondendo a una domanda mi è stato chiesto per posta:

    GIS in esecuzione su Apple:
    -QGIS. Questo è basato su C ++
    -gvSIG. Costruito su Java, qualcosa di limitato su Mac perché funziona come una versione portatile. Il suo migliore utilizzo è in Linux e Windows
    -Open Jump. Su Java, ma prima è preferibile gvSIG.

    Altre opzioni sono in esecuzione su Paralells, che rende le applicazioni Windows eseguite su un Mac.

    Le mie raccomandazioni:

    Combina gvSIG con SEXTANTE, per coloro che non hanno paura di Java
    Combina qGIS con GRASS, per coloro che preferiscono C ++

    Per lo sviluppo web

    GeoServer per Java
    MapServer o MapGuide su C ++

  2. Ok Jc. Questo post è di 2007, a questo punto abbiamo visto l'evoluzione del modello aperto e tutti abbiamo aspettative che i suoi risultati finali siano sostenibili.

    un saluto

  3. Penso che sia una questione di tempo per l'imposizione di software open source, ciò che è necessario è che una comunità lo sviluppi.
    Nel caso di gvSIG, questa comunità è molto attiva e si sta espandendo rapidamente, con corsi di formazione in molti luoghi e supporto. È vero che per grandi quantità di informazioni il sistema rallenta e probabilmente ArcGIS o qualsiasi altro software proprietario è meglio preparato e funziona molto meglio. Ma la domanda è come organizzare i dati, vale a dire l'attuazione di GIS nelle amministrazioni pubbliche e le imprese è in crescita, e la tendenza è che ogni produttore di informazioni che l'elaborazione della sua dell'informazione in sistemi di proprie e poi metterlo in Infrastrutture di dati comuni, per soddisfare gli standard (WMS, WFS, ecc) in modo che invece di centralizzare i dati sui server che condividere informazioni diversificate, e per questo carico di lavoro, il software open source, come gvSIG, scritto in Java, se è utile.
    Ho fiducia e scommettere su software open source, perché in altri campi, è la rimozione terra dal software proprietario (quadro come Drupal, CMS WordPress, Elgg. Ecc)
    Il futuro è nella connettività e nell'integrazione di tutti i software open source, alla fine Richard Stallman avrà ragione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.