Migrazione di una piattaforma geospaziale 10 anni dopo - Microstation Geographics - Oracle Spatial

Questa è una sfida comune per molti progetti catastali o cartografici, che al momento 2000-2010 integrato Microstation Geographics come un motore di dati spaziali, considerando le ragioni seguenti:

  • La gestione dell'arcodio è stata e continua ad essere estremamente pratica, per progetti catastali.
  • La DGN è un'alternativa attraente, considerando la sua versione nello stesso file, che non è cambiata in 15 anni, contrariamente ad altri formati in cui abbiamo visto molte versioni incompatibili ogni tre anni.
  • Nel software libero di 2002 è stato un sogno lontano da quello che abbiamo oggi.
  • Gli standard OGC non erano nemmeno pesanti sui software proprietari.
  • file SHP si sono limitati a progetti di alto mare e basi spaziali erano ancora molto chiuso ai regimi non standardizzati che hanno compromesso le prestazioni dei server ... e argento.
  • La connettività a distanza era incipiente rispetto a quella che abbiamo ora.

Pertanto, l'implementazione di un GIS basato su uno schema "CAD collegato" è stata una soluzione praticabile, nonostante il sacrificio dell'usabilità per scopi di presentazione accattivanti. L'API VBA era abbondante per programmare routine di gestione transazionale collegate a ProjectWise per il controllo dei file fisici e la possibilità di utilizzare GeoWeb Publisher per l'analisi spaziale dal server, sebbene la pubblicazione fosse limitata ad ActiveX in Internet Explorer (che in quell'anno era il singolo browser).

Il problema è non essersi evoluti gradualmente e invece di passare a Geospatial Server o versioni più robuste di ProjectWise, voler far sopravvivere un GIS da file fisici, avendo tutte le potenzialità di Oracle Spatial con licenza e la capacità di sviluppo. Quindi questa era la nostra sfida.

 

1. Il database: Postgres, SQL Server o Oracle?

In particolare, avrei preferito il primo. Ma quando ti trovi di fronte a un sistema transazionale non orientato ai servizi ma che funziona bene, in cui parte della logica e dell'integrità è come PL nel database, il passaggio a una base OpenSoure non è un'emergenza. No, a meno che il tuo obiettivo non sia sviluppare una nuova versione del sistema che non è disponibile a breve termine.

Bentley Map VBANé si tratta di fare un'azione talebana per sminuire tutto ciò che ha un odore privato. Quindi rimanere con Oracle è una decisione saggia, se funziona bene, se è grande e impegnativo, se è ben progettato, protetto e se il supporto viene sfruttato. Tema per un'altra occasione.

Quindi, quello che restava era quello di sviluppare le capacità per i dati verranno migrati a questa base, servizi editoriali e strumenti di gestione dati vettoriali transazionali.

Per controllare ruoli e utenti precedentemente gestite da ProjectWise, uno strumento modulare permettendo creazione:

  • Gestione degli utenti e dei ruoli dalla Banda Vodafone BentleyMap.
  • Assegnare dal utente con diritti di amministrazione, il diritto di dipartimenti e comuni.
  • Assegnare diritto di registrare catastali per progetto.
  • Diritto agli strumenti disponibili nei moduli Costruzione, edizione, pubblicazione, consultazione e amministrazione. In questo modo, vengono create solo nuove applicazioni e vengono visualizzate agli utenti in base al loro ruolo o assegnazione specifica.
  • Questo pannello di login semplifica inoltre la complessità comune dei progetti BentleyMap, in modo tale da inserire solo l'albero delle categorie e gli attributi definiti nell'amministratore Geospatial.VBA mappa catastale bentley

Un pannello di questo risolve malintesi e rischi per gli utenti che non conoscono funzionalità come l'interoperabilità dei dati. Il che è un altro peccato, perché Bentley modifica in modo nativo in Oracle Spatial, il che è meraviglioso ma anche rischioso se non si dispone del controllo transazionale.

Così, ad esempio, il modulo di costruzione ha avuto i seguenti strumenti:

  • assegnare Caratteristiche
  • Assistente collegamento geografico
  • Batch di migrazione spaziale
  • eliminare gli oggetti
  • Modifica poligoni
  • Esportazione SHP / CAD
  • Importa Shp / CAD
  • migrazione Geolinea
  • GEOPOINT migrazione
  • migrazione Georegión
  • registrare mappa
  • Geo-linea di collegamento
  • Geo-Point link
  • Collegamento Geo-Regione

strumenti complementari sono stati aggiungendo a poco a poco, tra cui alcuni per modificare direttamente l'amministratore Geospatial.Bentley Map VBA

  • Per visualizzare amministratore caratteristiche
  • analisi topologica
  • consultazione SAFT
  • consultare Caratteristica
  • Convertire Curva a LineString
  • creare Caratteristiche
  • creare proprietà
  • configurazione DBConnect
  • Query DBConnect
  • Modifica funzionalità Xfm
  • Modifica progetto Xfm
  • Rimuovi le funzionalità Xfm
  • Identificazione dei pacchetti
  • Modificare la simbologia
  • Sovrascrivi le funzionalità
  • La teoria per classi
  • tematizzazione
  • Le tematiche in base all'elenco a discesa
  • Xfm Utilities

 

2. I dati: migrazione da DGN a base spaziale: Oracle Buider o Bentley Map?

La sfida più interessante in questa epoca, una migrazione controllata è stato richiesto e, considerando che i file DGN essendo stato aggiornato da più di 10 anni potrebbe avere problemi con topologia una vera follia.

In effetti lo era. I problemi principali delle mappe sono qui:

  • Modifica di una trama sul file di bordo (settore o zona) implica che deve esserci modifiche ad entrambi, compresi corrispondenti nodi casi come quando un settore è una singola riga ma nella vicina quella linea viene segmentato.
  • Ci sono file che dopo che le transazioni di manutenzione 300 memorizzate nella cronologia DGN possono essere danneggiate.
  • Ci sono problemi più complessi che non sono controllabili nell'armadio, ad esempio quando una proprietà si sovrappone ad un altro vicino in un altro file, per quantità che non possono essere risolte sulla mappa, in quanto comporterebbero l'ispezione sul campo per evitare di colpire un terzo.
  • Le pratiche difettose, come l'inclusione di mappe in diverse proiezioni, in questo caso vi erano settori in NAD27, anche se lo standard era WGS84. In casi estremi sono stati effettuati aggiustamenti tra dati provenienti da proiezioni diverse, perverse.

La soluzione era uno strumento di tipo Wizzard per la migrazione di massa, che può migrare individualmente una mappa, più o addirittura di un comune (municipio) o dipartimento.

Migrazione dgn oracle space

In sostanza ciò che lo strumento non prendere Geographics dati per proiettare e promuovere le caratteristiche di Benltey Mappa, poi fa una serie di convalide, come ad esempio:

  • Relazione uno a uno tra geometria e del database,
  • Validazione mancanza di duplicati,
  • zona-centroide convalida coerenza,
  • oggetti di convalida mappa riguardanti oggetti inattivi nel database,
  • topologia di convalida su topologie esistenti base spaziale

Dopo le convalide, il pannello consente di aggiungere le informazioni in maniera massiccia, come il metodo di misurazione e controllo di qualità di serie di tali dati.

Infine, invia al database, generando infine un rapporto. Da detto a fatto c'è un enorme allungamento, ma alla fine si è adattato ai capricci di Oracle Spatial che sono ancora inverosimili come quelli di Bentley e il loro modo di vedere proprietà complesse o molti vertici.

3. La pubblicazione: Geoserver o MapServer? OpenLayers o Leaflet?

È stato creato un visualizzatore utilizzando OpenLayers e alcuni plugin. Per la prima volta dopo 10 anni di abbandono dello sviluppo della parte spaziale, è stato visibile un nuovo visualizzatore che ha sostituito l'ActiveX di GeoWeb Publisher. Il codice MapFish è stato utilizzato per la stampa, geojson per controllare l'albero laterale, da Geoserver sono stati serviti i layer serviti da OracleSpatial.

 

OpenLayers spettatori catastali

Infine tecnologie sostituzione è stata effettuata secondo la seguente tabella. Come si può vedere, una combinazione di open source, mantenendo il database e per la gestione del territorio utilizzando software proprietario.

proprietaria del software libero

4. Compila e modifica, direttamente su Oracle Spatial. Bentley Map o QGIS?

Questa è un'altra storia. Bentley Map esegue le modifiche in modo nativo su base spaziale, il che causa conflitti se non funziona con un Transactional Web Feature Service (WFS). Il conflitto è:

Come risolvere una regola di non permettere la sovrapposizione di topologia, se si sta modificando e pubblicherà le relazioni che l'oggetto-sé influisce?

Questo funziona versionando prima, modificando direttamente e convalidare quel post, se qualcosa va storto delle versioni recupera lasciando la transazione completata, ma stato fallito.

Un altro problema che doveva essere risolto è l'entrata massiccia dei dati, considerando che gli utenti dovrebbero smettere di utilizzare Geographics e hanno avuto diversi progetti che sollevano un enorme catasto.

georaphics mappa bentley

Questo è stato facile, perché fatto solo uno strumento simile che doveva integrare i dati in MicroStation Geographics, facilitando il potenziale di BentleyMap e un assistente di più controllato.

mappe di mappe massime mappe bentleey

L'immagine mostra come è stato sviluppato questo strumento, con alcune peculiarità, come la creazione e la registrazione di vertici e l'inclusione di Puntoparcela come lista funzionalità nel caso in cui il metodo di misurazione alcuni vertici non soddisfare determinati standard di qualità.

Sicuramente questo flusso è stato molto buono, perché gli utenti sapevano quali strumenti utilizzavano più frequentemente. Bisognava far loro cambiare mentalità passando da funzionalità multiple a gestionali per livelli, promuovendo nuovi vantaggi in modo che dimenticassero l'arcaica Microstation V8 2004, come il servizio WMS, le trasparenze e il riconoscimento nativo dei file DWG delle versioni recenti; per non parlare dell'interoperabilità con kml, shp e gml per i più astrali.

Sono stati inoltre realizzati utensili per la manutenzione catastale, avendo la possibilità di modificare direttamente nelle forme o abbassarle in arco-nodo per casi complessi.

5. Cliente per Comuni tramite GML. QGIS o gvSIG?

QGIS. Ma questa è un'altra storia da raccontare in seguito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.