Non ci saranno ArcGIS 9.4

In uno dei le mie previsioni pazzesche quest'anno 2010, ho detto che dubitava ESRI avuto il coraggio di fare una versione con il nome 9.4, e in effetti, è stato detto che la prossima versione sarà chiamato ArcGIS 10, e sarà disponibile nella seconda metà del 2010.

arcgisx In molti spazi è stato Inviato, ed è che secondo ESRI, questo sarebbe un cambiamento significativo non solo nella funzionalità (nome) ma nell'interfaccia utente (faccia). Secondo noi alcuni di loro sono molto bravi, anche se sicuramente gli amici della competizione, l'Open world e gli utenti predisposti (entrambi) si faranno beffe dicendo:  E non lo facciamo più?

Allora gli utenti abituati al suo uso diranno Finalmente!, Quelli di noi che promuovono la loro popolarità dovranno fare una pietra miliare (prima e dopo), consapevoli che il cambiamento che assomiglia al passaggio da 3x a 8x sarà fino a quando non garantiranno 64 bit; naturalmente, molti dei manuali esistenti passeranno alla storia in pochissimo tempo. Ma con il posizionamento globale di ESRI, ci sarà una felicità enorme, sebbene l'innovazione (che) attribuiremo alla sua sagacia per fiutare l'insoddisfazione degli utenti.

- Maggiore accesso agli strumenti. È molto probabile che, come abbiamo visto in ArcExplorer, AutoCAD e Office, un copricapo nota come nastro a contestualizzare gli strumenti, sbarazzarsi della tirannia del toolbox sciolto e la mensola poco intuitivo è integrato attrezzi agricoli.

-Interazione con ArcCatalog.  Il fatto che questo strumento venga eseguito separatamente per molti è stato un problema, a volte ci vuole tempo per aprirlo e quando si carica non ne abbiamo più bisogno. Ora verrà caricato nella stessa interfaccia di lavoro, forse come essere in AutoCAD Civil 3D e passare all'interfaccia di AutoCAD Map; Sarebbe inoltre necessario vedere se quel fastidioso accesso single-user ai dati può essere migliorato, in modo che le modifiche possano essere apportate nel gedoatabase senza dover chiudere i layer caricati (anche se non sono con editing attivato, che non dovrebbe richiedere ArcSDE) .

-Inserire la ricerca di mappe.  È previsto un modo migliore per cercare dati spaziali o tabulari, con anteprima e migliori capacità di caricamento. Forse per questo hanno messo gli occhi su come farlo con strumenti come uDig con il suo catalogo meraviglioso e trascinare alla bestia.

- Separazione dei processi.  Finora è un po 'fastidioso che mentre la console sta eseguendo un processo devi andare a cercare il caffè perché non può essere fatto in background. Per fare questo, forse prendi in considerazione come lo fa qgis e uDig, allora potrebbe rendere più facile l'automazione delle routine senza interferire con i lavori desktop.

-Speriamo tutti che gli strumenti di modifica migliorino, anche se poco è stato detto su questo, solo che sarebbero basati sulle tavolozze dei pulsanti convenzionali e non sui menu di adesso. Questi sarebbero comuni per ArcMap, ArcScene e ArcGlobe.  GvSIG per favore!

Per quanto riguarda i prodotti di output, sono stati citati miglioramenti nella conformazione dei layout multipagina e dei testi dinamici. È stata anche considerata la possibilità di generare animazioni che riflettano i cambiamenti nel tempo, qualcosa come le cose che fa Manifold GIS.

-Nella gestione delle licenze, che sia possibile effettuare il checkout e il checkin delle licenze, implica che la licenza possa essere trasferita dal desktop al laptop per utilizzarla sul campo. Come quello che fa Bentley Map.

Poi parlano di altri miglioramenti in modo che alcuni processi non siano utilizzati solo dagli estremamente fumatori: semplificando le procedure API e geocoding, più intuitive (facile da usare), supporto per 64 bit e altre cose. Ma non si è parlato di prioritizzazione.

Non è sicuramente ArcGIS 9.4. Sembrano tutte modifiche molto buone, in quanto provenienti da utenti che utilizzano altri strumenti e che vengono consultati:  Cosa fa il tuo piccolo programma che non facciamo?, con la variante che invece di giustificare la superiorità si è ascoltato il punto di vista dell'utente. Ovviamente non si tratta solo di copiare quello che fa bene qualcun altro, sicuramente ci sono due piani di un edificio che rompono il cocco per vedere se il discorso del suo piano operativo annuale non è stato modificato nel Podcast.

... in tempo, aspettano due anni di prove difficili prima di raggiungere il soddisfare del psalmista.

E cosa ti aspetti?

4 risposte a "Non ci sarà ArcGIS 9.4"

  1. Se ESRI notevolmente migliorò le opzioni di modifica (pseudoCAD), avrebbe guadagnato molto. A mio parere, è di ciò che poco manca, insieme con i commenti.

  2. Molto La cosa di Linux che vedo difficile a breve termine, ma cosa fare strumenti di costruzione e editing vettoriale in stile CAD Non vedo perché a questo punto dobbiamo ancora farlo all'esterno.

  3. ... ho dimenticato qualcosa di molto, molto importante ... spero che tu possa eseguire ArcGIS (ei suoi strumenti ESRI) su LINUX ... senza dover usare emulatori. Perché se uso Güindous è solo perché ho il 90% del mio tempo all'ESRI.

    Un abbraccio e continui GEOFUMANDO !!!!!!

  4. Quello che spero, soprattutto:
    1.- Rendilo più stabile
    2.- Che ha un database manager, molte query per una selezione molto facile - da dove - sembrano fatte da una tartaruga. Sebbene abbiano migliorato i chilometri rispetto alle versioni 8.x nella 9.x, non si nota in una semplice selezione rispetto alla vecchia 3.x ...
    3.- Hai già menzionato il multi-layout, che trovo utile, dovunque lo guardi.
    4.- Gli strumenti di pulizia topologica (di desktop) ritengo che mancano ancora alcune configurazioni per rendere le revisioni più veloci e non, quasi, uno a uno.

    Il resto concordo con tutte le valutazioni ... (ovviamente ... non ho toccato UDig, quindi non ho modo di confrontarlo)

    Nel mio caso, chiaramente non mi aspetto di sostituire Autodesk (o nel caso degli utenti Bentley. Microstation) per revisioni di progetti complessi ... ma sarebbe bello.

    Bene ... rimarrò con la mia versione 9.3 fino al 2012 ... se i Maya non ci dicono diversamente

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.