Preparazione per il corso di ArcGIS

Poco meno di una settimana, comincio a sentire lo stress di un corso ArcGIS, di coloro che vengono fuori che sa doveCosa accetti, non lo sai? quando, e che improvvisamente sei già impegnato.

catastrofe arcgis

È un gruppo di appassionati che non vogliono complicarsi con il software sconosciuto, che ha i soldi e spera di integrare ArcGIS. Per un momento ho voluto offrirti altre opzioni, ma in questo caso, ArcGIS è quello che fa per te, per una serie di circostanze, tra cui la fornitura di manuali e il tempo che non ho per un corso più lungo.

Devono integrare un sistema catastale, che a mio avviso include i file con una pulizia topologica succulenta. Mi ha fatto piacere sapere che queste mappe sono state costruite dalla persona che mi ha insegnato Microstation alcuni anni fa, quindi il loro sporco è il prodotto di pazzia e innocenza nel non applicare il Storico. Ciò renderebbe più facile sapere dove stanno andando i cambiamenti e possibili errori topologici.

icon_arcgis Per ora, ho fatto una proposta dietetica, perché né hanno, né conto in tempo, meno se devi viaggiare un paio d'ore. La formazione in aula sarà coperta durante due fine settimana, con incarichi per la settimana e un supporto di due settimane tramite Chat di Gmail.

Inoltre, sarà necessario dare un tutorial dettagliato delle più comuni routine 7, tra le quali è stato identificato:

  • Integrazione dei dati CAD
  • Integrazione nel database
  • Analisi con altri livelli per la pianificazione
  • Manutenzione catastale
  • Generazione di mappe per la stampa
  • Interazione con Google Earth

Lì ti dico come va, per ora ho chiesto di avere le macchine pronte e di inviarmi esempi dei dati per fare il geodatabase. E se tutto va bene, forse questi tutorial passo dopo passo e suggerimenti di supporto finiscono caricati in questo blog.

5 Risposte a "Preparazione per il corso ArcGIS"

  1. Per quanto riguarda i manuali, non ho ArcGIS più di quelli ottenuti lì sul web. E con la guida mi sto preparando per il comune che accompagnerò, quando lo avrò lo condividerò qui, sto ancora diventando grezzo.

  2. Ciao amico Carlos.
    Un piacere sapere che questo spazio ti è servito, è un motivo per il blog. Il tuo argomento è ampio e non potrei fornirti formule magiche in una risposta, tuttavia ti darò alcuni criteri che potrebbero essere utili.

    Se si dispone di licenze software commerciali, in cui sono stati investiti ingenti somme, non è consigliabile migrare a software libero. Bene, la migrazione implica anche un altro investimento.

    Ma se non è stato investito molto e esiste la capacità di investire parte di ciò che era stato pianificato per le licenze e lo sviluppo, gvSIG, PostGIS, mapserver, Bender o qGIS sono piattaforme con maturità sufficiente per la costruzione e la pubblicazione, con supporto online con le comunità che guidano la sua implementazione. Anche il Venezuela è un territorio in cui vi sono condizioni favorevoli per questi scopi.

    A proposito di visitarli ... Dovrei vederlo con il mio tempo, ma ho la sicurezza di scrivere all'editore (arroba) geofumadas (punto) com e possiamo parlare di come posso aiutarti.

    Saluti al Venezuela

  3. Saluti, amico mio, sono davvero un visitatore attivo della tua pagina, guarda i tempi attuali che stiamo lavorando qui nello stato chiamato La Caipatal de Venezuela in un progetto chiamato Lara Digital in cui il sistema di informazione geografica del nostro stato è uno dei I pezzi fondamentali del progetto. Stiamo lavorando con Argis 9.1 e per la pubblicazione in Mer under flex che l'API che si trova nella rete ci ha aiutato molto, ma il popolo dell'esri ci ha fornito una demo? Anche se è possibile che noi Invierò alla mia posta i manuali del corso che stai svolgendo e la possibilità di avere alcuni manuali di argis che vorremmo aiutarci. Guarda un'altra cosa che ti ho detto è che abbiamo esplorato la necessità di migrare verso il software libero, conosci il costo della gente di Esri ma non ho una guida da una persona che mi dice che è il migliore in campo aperto, guarda penso che tu sia il Papà gelato vuol dire che la persona molto preparata in GIS vorrebbe che mi aiutassi e se vuoi inviare una proposta per visitare la nostra città. In attesa del tuo contributo e del tuo aiuto in tal senso, dice addio in modo molto coordinato dalle calde terre di Barquisimeto-Venezuela. Un visitatore di geofumada attivo.

    Carlos Oropeza

  4. Ero interessato alle tue ultime righe.

    Lasciate che tutto funzioni e possiamo contare su quei tutorial.

    saluti

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.