Python: il linguaggio che dovrebbe dare la priorità geomatica

L'anno scorso ho potuto assistere a come il mio amico "Filiblu" ha dovuto mettere da parte la sua programmazione in Visual Basic for Applications (VBA) con la quale si sentiva abbastanza a suo agio, e rimboccarsi le maniche imparando Python da zero, per sviluppare un adattamento del plugin «Municipal SIT» su QGIS. È un'applicazione che sta diventando chiara e di cui non ero certo un designer funzionale perché fino ad ora non ero presente. Dopo le conversazioni tenute in quel periodo con Fili e recentemente con Nan dal Perù, che da alcuni mesi si disossida con un corso di Python, abbiamo considerato questo post, pensando a quanto sia diventato importante Python come linguaggio in questo mondo di Sistemi di informazioni geografiche.

L'argomento in sé potrebbe sembrare irrilevante, soprattutto per coloro che si sono "confrontati" con questo linguaggio per molto tempo. Esaminando gli argomenti di Geofumadas, solo circa 16 articoli si riferiscono a Python e quasi come complemento a varie discussioni. Ma come abbiamo detto prima, la geomatica di questi tempi deve padroneggiare lo sviluppo di applicazioni, non necessariamente perché si dedicheranno alla programmazione, ma perché è urgente che siano in grado di comprenderne l'ambito e sapere come condurre o supervisionare gli sviluppi informatici in materia geospaziale.

Certamente il linguaggio creato da Guido van Rossum E 'stato si posiziona in segmenti sempre preponderanti. Rivedere l'articolo pubblicato su IEEE Stephen Cass Spettro Python ha rilevato che attualmente occupa il primo posto nella classifica, quando migliori linguaggi di programmazione si parla, anche se Forbes aveva previsto qualcosa di simile. Ovviamente, ora, nella sua versione 3, si presenta già consolidata rispetto alla sua lontana presentazione pubblica nel 1991. E sebbene ritenga che, per ragioni di obiettività, non dovrei approfondire i vantaggi di Python rispetto ad altri linguaggi, non posso lasciare per limitare la preferenza che ho acquisito per Python, sia per la sua funzionalità multiuso, sia per la sua flessibilità e l'esperienza di vedere un programmatore adattarsi molto facilmente a questo linguaggio, preferendo ora fare applicazioni su Python nonostante ami la sua totale padronanza di VBA.

Ho adorato la guida creata da Aimee, per imparare Python nel contesto di hacking etico.

Quando abbiamo parlato di questo con Nan, controllando i forum su GIS, troviamo che i programmatori si chiedeva su di esso. Se ci rivolgiamo a catene gis.stackexchange Abbiamo scoperto che, purtroppo, molti dei collegamenti indicati sono inattivi; che, tuttavia, non rimuovere un punto di partenza nella nostra riflessione. La domanda è stata sviluppata lì:

"Secondo lei, qual è il miglior libro / sito per imparare Python se avete in mente finalizzato lavoro GIS?

by 'meglio', Si tratta di media:

  • non molto lunga (libro)
  • facile da capire (libro / sito)
  • buoni esempi pratici (libro / sito) "

Vorrei iniziare la discussione separando "siti" da "libri". Dopo la mia conversazione quasi freudiana con Nan, siamo arrivati ​​a pensare che sarebbe stato più orientativo. Quindi iniziamo con i "siti":

1. Tutto dipende dal 'piano'

La mia prima raccomandazione è un corso di Python basato su progetti Udemy, non solo per le sue dimensioni, ma anche per il suo prezzo e il fatto che una volta che il corso è stato preso, c'è una vita di accesso al contenuto.

Comprendiamo che essere un principiante non è la stessa cosa che essere un "esperto". Se hai appena preso contatto, niente di meglio che concentrarti sulla lingua e poi sulla specialità. Pertanto, quando troviamo tre risposte (per un totale di 9 voti) che puntano a Codecademy Penso ai 'neofiti', perché questo sito permette una abbastanza semplice Python entrare nel mondo o in qualsiasi lingua che voglio imparare.

Secondo, e ad un livello intermedio, è Coursera. Questa piattaforma MOOC offre corsi che coprono diverse aree. In particolare ci riferiamo ai corsi di ciclo (5 totale) 'Python per Tutti'Di Charles Severance simpatico. Che ha guidato la sequenza con 'Dr. Chuck 'riconoscerà come una guida che molto abilmente come i progressi nel corso livello di difficoltà a corso.

Mi merito anche di un paio di corsi Python in Guru99, specialmente uno che è stato lavorato da un veterano di Google.

Un altro corso intermedio, il cui libro ha lo stesso nome del sito è: Imparare Python The Hard Way. 52 esercizi che coprono i diversi argomenti. Zed Shaw ha i suoi fan senza dubbio. 44 voti per il libro!

Naturalmente non poteva mancare che si aggrappano alla 'bibbia' del linguaggio. Questa risposta dimostra che 10 voti controllare sempre il sito ufficiale non è più una buona alternativa di query.

E su una scala più piccola appare Hackerrank, CodingBat, Pitone reale o è. C'è qualcosa per tutti, ma non fa male a dare un'occhiata.

2. Libri per la formazione di base

L'offerta qui è anche disperso. Ognuno finisce per stabilirsi meglio con un particolare libro. Senza dimenticare il votadísimo 'Learn Python The Hard Way' trovare uno accettazione simile 'Come pensare come un informatico'(Download gratuito)

Meno votato trovare 'Dive Into Python'(10 voti e anche download gratuito) e, infine, con 4 voti, Hans Petter Langtangen libro,' A Primer sulla programmazione scientifica con Python', che può essere trovato su Amazon.

3. GIS e Python. specializzazione

Il momento atteso è arrivato. E a dire il vero, le informazioni fornite dal forum GIS ci lasciano orfani a causa dei suoi link inattivi. Non trascurabile, quello che offre GisGeography come alternative gratuite. Anche se secondo me su questo argomento è conveniente investire in un buon corso per iniziare. Allora soluzioni o libri gratuiti ci daranno più solidità.

Nel nostro contesto ispanica, e in particolare sulle applicazioni GIS Python, vi consiglio gli occhi chiusi quasi tre siti dei nostri amici geofumada blogsfera:

Nel caso di corsi in inglese, al livello iniziale consigliamo i seguenti siti:

  • Programming Foundation with Python (in Udacity) - Oops, questo è generale, ma lo abbiamo aggiunto come extra. Approfondire l'apprendimento di Python in modo attivo e gratuito.  Visitare.
  • GEO485 GIS Programmazione e automazione (Penn State Open CourseWare) - Imparare Python e come automatizzare le attività GIS in Esri ArcGIS desktop. Visitare. (3 voti a nostro vecchio forum).

Anche di base, ma con molte più informazioni:

  • Sviluppo Python Geo-spaziale. Oldie ma interessante, non invano ottiene 23 voti voto.
  • El Fondamenti di programmazione GIS (GIS540) di NC State University ottiene 4 voti. Sembra infatti più informazioni rispetto a Penn State.
  • Un portale con un sacco di informazioni. GIS LOUNGE Essa fornisce una vasta gamma di articoli, notizie, corsi e altre informazioni. La sua 44 vota supportare le preferenze dell'utente.

Nella mia esperienza, i corsi online sono orientativi, in cui impari a perdere la paura, fai esercizi guidati, interagisci con compagni di classe e insegnanti; Ma alla fine del corso, se vuoi prendere sul serio l'argomento e portarlo a un livello dedicato, dovresti comprare un buon libro. A tal proposito, ci viene fornito un elenco da rivedere con calma:

Con i voti 13, Python Geospatial Development sembra iniziare a creare applicazioni da zero usando GIS Open Source. Un buon inizio

  • Scripting Python per ArcGIS (Esri) - Creare strumenti personalizzati di geoprocessing e imparare a scrivere codice python in ArcGIS. Può essere scaricato ed esercitati attraverso Esri. Appare nella bibliografia del corso di Penn State.

Sempre interessato a saperne di ArcPy? qui lista le risorse per indagare.

E, infine, mostrano una piccola lista di libri Packthub, che trovo interessante:

In conclusione, sebbene alcuni master in materie geospaziali continuino a insegnare Visual Basic come linguaggio generico per scienziati non informatici, la tendenza dovrebbe essere proprio Python. Ciò che resta da fare, se questo ha suscitato interesse è iniziare a rivedere, rivedere e rivedere. Siamo consapevoli che questo è solo un primo approccio all'argomento. Adesso mettiamoci al lavoro!

Una risposta a "Python: la geomatica del linguaggio dovrebbe dare la priorità"

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.