Digital Twin - BIM + GIS - termini che hanno suonato alla Conferenza Esri - Barcellona 2019

Geofumadas ha coperto diversi eventi legati alla materia da remoto e di persona; Chiudiamo questo ciclo trimestrale 2019, con la partecipazione alla conferenza utente ESRI a Barcellona - Spagna 25 aprile che si è tenuto presso l'Istituto di Geologia e cartografia della Catalogna (ICGC).

Usando l'hashtag #CEsriBCN, nel nostro account twitter Abbiamo fornito una copertura in diretta di questo evento dove, oltre ai rappresentanti di Esri Spagna, abbiamo potuto vedere ricercatori, attori istituzionali e aziende che attualmente utilizzano software di questo marchio. Modesto, rispetto ad altri eventi a cui abbiamo partecipato in precedenza, l'evento è stato impeccabile nell'organizzazione, prioritario nelle presentazioni e nei presentatori. In generale, l'agenda è stata segmentata in 2 tavole rotonde simultanee, la plenaria e le dimostrazioni si sono concentrate sulle novità di ArcGIS Enterprise, le alleanze con SAP, AutoDesk e Microsoft.

Di seguito riassumiamo gli aspetti che hanno catturato maggiormente la nostra attenzione dal nostro approccio di Geo-ingegneria.

In futuro andiamo insieme ...

Fin dall'inizio è stata interessante la tavola rotonda in cui sono stati discussi temi come l'integrazione del BIM e dell'Intelligenza Artificiale (AI) applicata al GIS. Questo è stato diretto da Martí Domènech Montagut del dipartimento Corporate Technologies and Systems Services, Ilse Verly in rappresentanza di Autodesk e Xavier Perarnau di SeysTic. Più che interessante per l'importanza di questo argomento, che sta spostando i produttori di software e hardware per Geo-engineering. Vedere l'argomento BIM in questo tipo di conferenze, che erano generalmente incentrate sul campo geospaziale, sia BIM che intelligenza artificiale e digital twin, aiuta a immaginare un futuro in cui le soluzioni formeranno pacchetti complementari in un flusso in cui l'utente utilizzerà il meglio strumenti, sia gratuiti che privati ​​ma con un approccio territoriale integrato nella filiera produttiva. La posizione di ESRI è molto marcata, nel continuare a costruire alleanze che consentano l'interazione di più tecnologie, situazione che ci manca dal BIMSummit 2019 appena accaduto qui a Barcellona, ​​dove poche aziende hanno parlato di quello che stanno facendo per non tralasciare il Dinamica spaziale nel quadro della costruzione - ciclo di vita operativo (AECO).

Ispirare il futuro alla rivoluzione industriale 4ª, l'importanza del GeoSpatial Cloud.

Dopo il benvenuto da Jaume Masso, direttore dell'Institut Cartografico i geologiche de Catalunya (ICGC), ha iniziato un intervento interessante Angeles Villaecusa - Direttore Generale di ESRI Spagna, che ha rotto il ghiaccio con un video divertente che dimostra l'ignoranza di ciò che è davvero, uso e applicazione di un GIS. Fuori dalla scherzosa, il video rende chiaro che un sistema informativo geografico è molto più di uno strumento utilizzato esclusivamente per la mappatura.

La presentazione dal titolo Esri GeoSpatial Cloud: Inspiring the future in the 4th Industrial Revolution, ha voluto far conoscere l'importanza del GeoSpatial Cloud negli obiettivi di efficienza, efficacia e integrazione che muove il settore in generale ma che per il nostro contesto sta segnando il Concetto di SmartCities.

Villaescusa, ha mostrato ai partecipanti che ci sono consumatori di prodotti e servizi ESRI in aree che molti non conoscono, come ad esempio The Walt Disney Company, che utilizza GIS per modellare le città dei loro film, rendendoli più vicini alla loro realtà utilizzando i dati geografici.

Se qualcuno li ha toccato di vedere i film d'animazione, vi posso dire che non sapevo ESRI nei titoli di coda del film Gli Incredibili, e non sapevo che l'ultima versione di Blade Runner ESRI aveva partecipato nel plasmare il scene.

La verità è che ogni giorno sempre più aziende richiedono l'uso di dati geospaziali nei loro progetti, per la costruzione di modelli, la valutazione delle dinamiche e successivamente il controllo dell'operazione. Questo è il motivo per cui la vicinanza di iniziative che hanno ottimizzato lo sfruttamento di dati come SAP o HANA, che ora rivolgono lo sguardo allo spazio, non è più sorprendente.

Novità Chiave della piattaforma ArcGIS

Aitor Calero, responsabile per la tecnologia e l'innovazione Esri - Spagna, ha presentato ciò che sta arrivando in un prossimo futuro per la piattaforma ArcGIS. Nella sua presentazione ha spiegato come i nuovi strumenti che rendono la famiglia ESRI, un rappresentante in grado di fornire un valore aggiunto per il consolidamento di Smartcities e Twins digitali (Gemelli digitali).

È iniziato con l'operazione ArcGIS Hub, esempi di pianificazione e gestione territoriale 3D con la piattaforma Urban for ArcGIS, che supporta in una certa misura l'adozione di gemelli digitali. Ha anche mostrato lo strumento per il catasto interno con ArcGIS Indoors - con questo strumento è possibile utilizzare le mappe 2D e 3D, visualizzazioni e posizionamento preciso nella gestione degli asset.

Inoltre, ha indicato il funzionamento di applicazioni come Tracker per ArcGIS. Quest'ultimo strumento per il monitoraggio del personale che sta effettuando sondaggi sul campo, potendo condividere la loro posizione, può avere una visione più ampia della copertura che la persona sta eseguendo nell'area richiesta. Funziona su dispositivi Android e iOS, con funzionalità semplici previste per l'utente e può essere configurato per l'utilizzo offline. Questa applicazione contiene anche funzionalità di tracciamento e un servizio per archiviare e gestire percorsi di localizzazione; approfittando dello spazio temporaneo di BigData Store.

Calero, ha dato uno schema molto interessante di ciò che l'ESRI ha da offrire quest'anno e quelli che vengono; da parte di Geofumadas saremo in attesa, per testare ed esporre il loro potenziale.

Usando il crowdsourcing per ottenere dati qualitativi di cittadinanza - Case Aparcabicibcn

Questa presentazione, alquanto divertente, responsabile di Camila González, Project Manager di Current Ecological, ha dimostrato come i sistemi informativi aiutano a raccogliere dati su strutture o infrastrutture ad alto impatto sociale. In questo caso abbiamo parlato delle aree di parcheggio delle biciclette, che, come nel caso di Barcellona, ​​rappresentano un mezzo di trasporto significativo, compresi i servizi di prestito biciclette.

Gonzáles ha spiegato come, applicando il crowdsourcing, è possibile ottenere grandi quantità di dati qualitativi dalle città in modo efficiente. Questo a sua volta si traduce nella creazione di una piattaforma aperta all'utente, che può eseguire le verifiche prima di utilizzare il servizio.

Per quanto ottimista possa sembrare, il crowdsourcing ha bisogno della massiccia partecipazione degli utenti e del monitoraggio da parte dello Stato, per assicurare la diffusione di dati aperti, oltre alla costruzione di applicazioni di facile utilizzo e gestione. Il progetto ha mostrato speranze di raggiungere alla fine una piattaforma o un sistema che indichi la disponibilità / visibilità del parcheggio delle biciclette, se il suo utilizzo è sicuro o se il suo stato è operativo; sia per prendere decisioni su questo ecosistema di trasporto, sia per le soluzioni per l'utente finale.

A nostra discrezione, la presentazione del caso di risposta al fuoco, ArcGIS Enterprise ai Bombers de Barcelona, ​​affronta il GIS in tempo reale, regia Miquel Guilanyà. GIS Tècnic. SPEIS- Bombers de Barcelona, ​​che ha spiegato in dettaglio come sia possibile creare un sistema / piattaforma di informazione in tempo reale, per la prevenzione e la risposta immediata a eventi o situazioni avverse.

In generale, l'evento ha soddisfatto le aspettative, andando al punto di mostrare informazioni rilevanti, di interesse per i partecipanti; così come i progressi delle alleanze che sono state raggiunte negli ultimi anni con altre aziende e la presentazione di storie di successo e aggiornamenti delle applicazioni ESRI. Essendo l'evento di Barcellona, ​​non è sorprendente che diversi giornali fossero in catalano; con le limitazioni che questo potrebbe generare agli utenti che non lo parlano.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.