Posso utilizzare le immagini di Google Earth per il catasto?

Dopo un momento di buon umore con un amico olandese oggi, risparmio una certa somiglianza tra il processo che porta il cancro nella psicologia clinica e il romanzo di Google Earth con gli scopi sbagliati:

Fase 1: paura.

Un tecnico si reca sul campo in risposta a una richiesta di misurazione di un proprietario che vuole vendere; verificare che siano presenti nuovi edifici non visibili sulla mappa catastale. Poi viene in ufficio e vede che l'ortofoto di 40 anni fa mostra solo vigneti in quella periferia, con un grande appezzamento in condizioni rustiche.

Chiama il tecnico che è lì da 23 anni, invecchia con uno stereoscopio appeso al collo e una leroy logora che ora fa solo lettere; Dopo aver lottato per sovrapporre uno strato sopra l'altro, lo identificano in effetti, sulla mappa c'è proprio ciò che è nell'immagine.

Così decidono di ricorrere alla novità dell'ultimo anno; Google Earth è arrivata l'anno 2004 e mostra un ortofoto colorato dove appaiono gli edifici recenti.

Poi arriva lo spavento: le coordinate di quella trama non coincidono con quelle della mappa, sono più di 20 metri fuori moda.

-Fai attenzione-. Ti dice il quaternario. -Queste coordinate sono state fatte da stranieri ancestrali, e solo che possono cambiarli.

Consapevole che Google non può sbagliare, sposta il suo intero livello catastale per abbinare l'immagine. Quindi chiama il suo superiore e lo impressiona mostrando il modello digitale del terreno che corrisponde al livello catastale che ha esportato su Google Earth.

Entusiasta della novità, il capo della commissione ejido ti chiede di elaborare piani per ogni proprietà, di venderli a tutti i vicini a un prezzo migliore «certificazioni di trame che coincidono con Google Earth» ... e ora in WGS84! ... SEO ottimizzato!

Fase 2: negazione

Due anni dopo Google appare con un'immagine che dice 2006; il tecnico presume che questa immagine sia più recente, rend conto che la posizione dell'edificio è quasi 6 metri spostati a sud est di dove ha spostato il poligono, ora disegnato in verde.
Trovi sorprendente che ora le coordinate delle mappe che hai stampato non siano corrette né con le mappe originali né con la nuova immagine di Google. Ormai le mappe disegnate a mano vengono abbandonate in un bagno che è diventato un magazzino dal giorno in cui è stato licenziato il Quaternario.

La tua paura si trasforma in rifiuto, perché non puoi accettare che Google abbia torto; Non questa volta. Quindi lascia la proprietà in questione e l'intera città in cui è stata trasferita; aspettando che il problema si risolva da solo.
Anche così, decide di rilasciare le nuove certificazioni basate sulle nuove coordinate, con un offset arrotondato a metri 6.

Fase 3: accettazione

Tre anni dopo, Google si presenta con una nuova immagine di 2009 e come si può vedere, il dettaglio è molto più chiaro.
Si noti che l'edificio non era il modo in cui aveva interpretato.
Coincide con la posizione dell'ultimo anno, per cui finisce per accettare che le sue trame siano 6 metri spostati ... quindi decide di rilasciare altre certificazioni con lo spostamento, anche se questa volta senza arrotondamenti.
È sorprendente che l'immagine ha il nuovo edificio costruito davanti alla trama, il motivo per cui arriva alla conclusione che non ci possono essere informazioni più precise; in modo da spostare tutta la sua cartografia 6.47 metri ad un angolo inclinato di -27 gradi.

Il vecchio quaternario attraversa l'ufficio per una procedura di compravendita e ha paura di vedere che le coordinate sono strane. Prova a dare suggerimenti o cercare l'origine ma rinuncia dopo che gli sono state mostrate alcune forme a tema in base alla tipologia costruttiva.

Fase 4: la morte

Decide di aspettare un altro anno, 2010 e va sul campo per fare la valutazione della proprietà il cui nuovo edificio è nell'immagine. Passo dopo passo alcune meravigliose attrezzature la cui pubblicità non viene pagata per menzionare ... 19 centimetri di precisione, senza postelaborazione.
Posiziona il GPS e vedi che la coordinata è spostata, fa un altro test di 15 e 25 minuti e la coordinata conferma che è ... abbastanza spostata. Lascia che il GPS effettui una lettura più lunga mentre saluti a lungo al nuovo proprietario dell'immobile di fronte; Questo ti invita a prendere un caffè nel corridoio con vista sul GPS che cuoce sotto il sole di mezzogiorno per quasi 40 minuti.
Il vicino risponde di aver acquistato l'immobile tre anni fa, e di averlo già iscritto al Catasto, che ora richiede planimetrie con coordinate precise. UTM WGS84… ottimizzato per SEO!
Con un certo timore e desiderio di scoreggiare, chiede il documento della proprietà e questo lo esime dai dubbi:
È andato a registrare il piano con la certificazione di proprietà che ha dato alla commissione di Ejidos in 2007; e ha detto che è grato che hanno fatto l'aggiornamento perché ora è sicuro che la richiesta che due vicini lo hanno messo non sarà giustificato perché ha un piano recente mentre il loro è più di 30 anni.
Esegui misurazioni più volte, ancora e ancora. Ottieni un dispositivo più preciso e alla fine finisci per convincerti della realtà:
- Le misure della proprietà Google sono spostate 23.87 metri!

3 risposte a "Posso utilizzare le immagini di Google Earth per il catasto?"

  1. Deve fare attenzione quando si utilizza una fonte di dati geografici che non è stato progettato per questo scopo, in particolare per sostenere il catasto, purtroppo Google Earth presenta un gruppo di immagini satellitari con poco rigore nella post-elaborazione, che rende le immagini presentano alcune spostamento se confrontato con altri anno differente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.