TwinGEO 5a edizione - La prospettiva geospaziale

LA PROSPETTIVA GEOSPAZIALE

Questo mese presentiamo Twingeo Magazine nella sua 5a edizione, continuando con il tema centrale del precedente "The Geospatial Perspective", e cioè che c'è molto da tagliare sul futuro delle tecnologie geospaziali e sul legame tra queste in altri importanti settori .

Continuiamo a porre domande che portano a una riflessione profonda, Come vogliamo che sia il futuro delle tecnologie geospaziali?, Siamo preparati per i cambiamenti? Comporterà opportunità o sfide? Molti professionisti che si dedicano completamente, e coloro che assistono alla violenta evoluzione nell'acquisizione, applicazione, distribuzione dei dati geospaziali, e ancor di più ora durante questa pandemia che stiamo vivendo, siamo d'accordo su una cosa, il futuro è oggi.

Potremmo dire che stiamo costruendo "la nuova geografia", utilizzando strumenti o soluzioni tecnologiche con cui possiamo modellare e analizzare il nostro ambiente circostante, fornendo risposte efficaci e accurate da una grande quantità di dati.

CONTENUTO

Per questa edizione, diverse interviste sono state condotte da Laura García - Geografa e Specialista di Geomatica, con leader nel campo Geospaziale. Uno dei prescelti è stato Carlos Quintanilla, attuale presidente dell'Associazione QGIS, che parla dell'evoluzione delle tecnologie di libero utilizzo, nonché dell'importanza degli open data come OpenStreetMap.

Le prospettive per il futuro del free GIT sono in crescita ed è sempre più difficile giustificare l'uso di strumenti commerciali, questo farà crescere il settore free GIT. Carlos Quintanilla.

Sin dagli inizi del software libero come strumento di gestione dei dati spaziali, è stata generata una battaglia tra gli utenti e i creatori di soluzioni spaziali a pagamento. Questa battaglia potrebbe non finire mai, ma la domanda è: gli strumenti gratuiti continueranno a essere sostenibili nel tempo? Sono passati poco più di 20 anni e abbiamo assistito a una profonda evoluzione.

L'ascesa delle tecnologie informatiche del TIG gratuito è evidente quando si effettuano chiamate e un gran numero di persone viene sia per curiosità o come ricercatori che mostreranno i progressi alla comunità GIS, scommettendo tutto per contribuire alla sua crescita. Le grandi aziende del settore geospaziale, da parte loro, continuano a rivelare che anche i loro strumenti di pagamento possono essere indispensabili, ma alla fine del percorso contano solo i risultati e come l'analista può interpretarli per prendere le giuste decisioni.

Le prospettive per il futuro del free GIT sono in crescita ed è sempre più difficile giustificare l'uso di strumenti commerciali, questo farà crescere il settore free GIT. Immagine segnaposto Carlos Quintanilla

Oltre agli strumenti di analisi spaziale, sono state aumentate le opportunità per la formazione di professionisti e tecnici per una migliore gestione delle informazioni e una migliore comprensione dello spazio. Durante la pandemia -specialmente- è aumentata l'offerta in piattaforme di tele-insegnamento, non solo per formazioni molto specifiche, ma anche per alti livelli accademici, specializzazioni, Master e Dottorati

In questo 2020, il Politecnico di Valencia ha aperto le registrazioni per il suo Master in geometrie legali, un interessante progetto del Politecnico di Valencia, e promosso dalla Scuola Tecnica Superiore di Ingegneria Geodetica, Cartografica e Topografica. Dott.ssa Natalia Garrido Villén, direttrice del Master e membro del Dipartimento di Ingegneria Cartografica, Geodesia e Fotogrammetria del Politecnico di Valencia. Ci racconta le basi del Maestro, gli alleati che hanno partecipato a questo progetto, nonché i motivi per cui è stato creato.

La geometria giuridica è lo strumento per ottenere, elaborare, elaborare e convalidare dati fisici e legali. Natalia Garrido.

L'introduzione di questo termine "Geometrie legali" è curiosa, quindi abbiamo individuato uno dei rappresentanti di questo Master per chiarire i dubbi che derivano dalla sua definizione, poiché nel corso della storia è stato determinato che il catasto Il patrimonio immobiliare è lo strumento più efficace per la gestione del territorio, grazie a questo si ottengono migliaia di dati spaziali e fisici associati a un terreno.

D'altra parte, abbiamo il contributo di Gerson Beltrán, Geografo - PhD, con una vasta esperienza sia nella ricerca che nella trasmissione della conoscenza come insegnante. Con Beltrán siamo stati in grado di avvicinarci alla prospettiva spaziale dalla base, Cosa fa un geografo? Si limita solo alla realizzazione della cartografia? Inoltre, ci ha parlato del suo progetto Esperienza Play & Go e i tuoi prossimi progetti futuri.

L'industria geospaziale raggruppa tutte le discipline intorno alle scienze della terra. Se esiste uno strumento che attualmente consente la gestione delle smart city, è senza dubbio il GIS. Gersón Beltran

Inoltre, sulle pagine di Twingeo è stata pubblicata un'interessante inchiesta sulle nuvole di punti, scritta da Jesús Baldó dell'Università di Vigo, che vale la pena leggere, insieme alle notizie, alle collaborazioni e agli strumenti dei leader del settore geospaziale:

  • AUTODESK presenta "The Big Room" per i professionisti dell'edilizia
  • BENTLEY SYSTEMS lancia l'offerta pubblica iniziale (OPI-IPO)
  • La Cina creerà un centro di conoscenza geospaziale
  • ESRI e AFROCHAMPIONS lanciano un'alleanza per promuovere il GIS in Africa
  • ESRI firma un memorandum d'intesa con UN-Habitat
  • NSGIC annuncia i nuovi membri del consiglio
  • TRIMBLE annuncia nuove integrazioni con Microsoft 365 e BIMcollab

Dobbiamo anche menzionare l'articolo centrale della rivista del direttore di Geofumadas Golgi Álvarez, che fa un conteggio delle tecnologie utilizzate una linea temporale fa da 30 anni prima del presente, quando la tecnologia non era neanche lontanamente quella che è oggi, oltre a sollevare domande sui prossimi 30 anni a venire.

Il geografo, il geologo, il geometra, l'ingegnere, l'architetto, il costruttore e l'operatore hanno bisogno di modellare le proprie conoscenze professionali nello stesso ambiente digitale, con cui diventano importanti sia il sottosuolo che il contesto di superficie, la progettazione dei volumi generici e il dettaglio delle infrastrutture. , il codice dietro un ETL come interfaccia pulita per un utente manageriale. Golgi Alvarez.

Da parte sua, abbiamo anche Paul Synnott Direttore di ESRI Irlanda, nel suo articolo "The Geospatial: a necessity for the Governance of the unknown", solleva l'importanza di Location Intelligence, così come la conoscenza nell'uso degli strumenti geotecnologici può cambiare in modo significativo le decisioni e dare risposte corrette nei casi di emergenza.

Posizione, luogo e geografia, sotto forma di dati spaziali, tecnologia GIS e competenza geospaziale sono una di quelle infrastrutture di supporto, il cui utilizzo ci consente di pianificare le "incognite conosciute" più ragionevoli, permettendoci di riconoscere potenziali problemi prima che diventino emergenze. Paul Synnott - Esri Irlanda

Maggiori informazioni?

Twingeo è a tua completa disposizione per ricevere articoli relativi alla Geoengineering per la sua prossima edizione, contattaci tramite le email editor@geofumadas.com  y editor@geoingenieria.com. Al momento la rivista è pubblicata in formato digitale - se è richiesta in forma fisica per eventi, può essere richiesta al servizio di stampa e spedizione a richiesta, oppure contattandoci tramite le email precedentemente fornite.

Per visualizzare la rivista fare clic su -qui-, anche qui sotto potete leggerlo nella sua versione inglese. Cosa aspetti a scaricare Twingeo? Seguici su LinkedIn per ulteriori aggiornamenti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.