Vale la pena imparare Java?

Al di là di OpenOffice, Vuze, WoopraO applet che si dispiegano su alcuni siti web, è sistemi molto mobili di posizionamento, TV, GPS, sportelli bancomat, i programmi di lavoro e molte delle pagine che navigano quotidianamente sono in esecuzione su Java.

La seguente tabella mostra come la tecnologia Java ha un forte dominio costantemente dal 2006 2011 rispetto a C # .NET, PHP e Ruby, eventualmente, prese a seguito di offerte di lavoro.

estadisticasJava

Nel caso di ambiente geospaziale, C ++ e Java sono i due grandi mondi che sono costruite le applicazioni Open Source; La tabella seguente riassume qualcosa, il tema del post mi concentro su ampliando le applicazioni Java, ma a prima vista (che non è), dal lato di Java in C ++ è superato in un 15 rapporto 10.

applicazioni GIS in C ++

applicazioni GIS in Java

A livello di desktop

 

  • Quantum GIS. Il più implementato in ambiente anglosassone, generalmente accompagnato da Grass.
  • GRASS. Il più vecchio sistema OpenSource, con priorità in raster.
  • Saga. Nato in Germania, con un focus prioritario sulla ricerca.
  • Ilwis. Iniziativa che nasce in Olanda e, sebbene provenga dalla metà degli anni Ottanta, il suo sviluppo nell'ambito dell'integrazione comunitaria è scarso.

 

  • gvSIG.  Probabilmente l'applicazione OpenSource più diffusa nell'ambiente ispanico, e forse quella con una visione di internazionalizzazione più aggressiva. Ad oggi più di 100 dei miei articoli puntano a questo strumento.
  • SEXTANTE. Promosso dall'Università dell'Estremadura, un ottimo complemento a gvSIG, sebbene ci siano librerie per OpenJump, Kosmo e interagisce anche con GRASS.
  • uDig. Si tratta di uno sviluppo pulito, anche se meno distribuito con un alto potenziale, creato dalla stessa società PostGIS, GeoServer e Geotools.
  • Kosmo. Lavoro da OpenJump, nato in Spagna.
  • OpenJUMP. Eredità di un'iniziativa canadese chiamata Jump, che era stata interrotta.
  • CatMDEdit. Questo è un editor di metadati.

A livello di server

  • MapServer. Molto diffuso, anche se con un progresso di sviluppo e integrazione più lento rispetto a Geoserver.
  • MapGuide OS. Supportato da AutoDesk, molto robusto.

 

  • GeoServer. Potrebbe essere il server di dati più utilizzato.
  • GeoNetwork. È un gestore di cataloghi metadast, ideale per geoportal o clearinghouse.
  • Grado. Iniziativa nata presso l'Università di Bonn, in Germania, equivalente alle capacità GeoServer.

A livello di librerie

 

  • GEOS
  • PROJ4
  • FDO
  • GDAL / OGR

 

 

  • GeoTools
  • GeoAPI
  • Baltik
  • JTS
  • WKBj4

corso-di-javaDa quanto sopra, almeno 5 del sviluppato in Java elencato come i progetti OSGeo Foundation, alcuni in incubazione, alla ricerca di sostenibilità e complementarità.

Sarebbe interessante avere una tavola rotonda di esperti di programmazione per parlare del motivo per cui preferiscono o odiano Java, forse si discuterà se i puntatori rendono il processo semplice o meno, se il multithreading avrebbe un vantaggio rispetto ad altri linguaggi se non c'è macchina virtuale, se la sicurezza è relativa. ; ma su una cosa sarebbero tutti d'accordo:

Il fatto di essere multipiattaforma, visto che le applicazioni possono girare su Windows, Linux, Solaris e Mac (ignorando la recente caparbietà di Steve Jobs). Questo lo rende attraente per applicazioni con un ambito globale, dove gli utenti utilizzeranno diversi sistemi operativi e browser, risolvendo quasi tutto con la famosa Macchina Virtuale che oltre a eseguire attività multithread, risolve il problema della portabilità e fornisce un filtro sicuro tra i client e server.

Anche il fatto che l'Open Source è un aspetto da valutare, anche se Oracle ha acquisito Sun (sviluppatore Java), e un po 'di dubitare che cosa accadrà nel lungo periodo con MySQL (licenza GPL), quasi nessuno mette in discussione il futuro linguaggio Java.

Forse quello che il Green Teen ha iniziato come un progetto fallito da girare su televisori e VHS non assomiglia più a quello che Java ha ottenuto nel posizionamento, sebbene lo faccia negli obiettivi. Ad oggi, ci sono 3 applicazioni Java:

 

prodotti java

J2SE (Standard Edition), che viene generalmente utilizzato per la creazione di applicazioni e applests distribuite.

J2EE (Enterprise Edition), di solito per strumenti di business a più strati, i servizi di supporto remoto e il commercio elettronico.

J2ME (Micro Edition), con cui vengono costruite applicazioni per telefoni cellulari, GPS e TV digitali.

Aprender21 y Globalmentoring Esempi di classi virtuali dove si può imparare Java.

 

Quindi, tornando alla domanda iniziale, se vale la pena di apprendimento di Java ...

Sì.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.