Essendo topografo, è un'esperienza per la vita

L'amore di Ken Allred per la topografia non conosce limiti e il suo entusiasmo per uno studio che appare ai neofiti come un'equazione matematica è contagioso.

Il pensionato St. Albert MLA non ci pensa due volte a sottolineare che i periti di potere hanno una volta martellato i loro semplici punti di riferimento nel terreno. Ancora centinaia di anni dopo, queste pietre miliari sono considerate indicatori di vita. I monumenti topografici definiscono i confini nazionali e internazionali, ma a un livello inferiore definiscono i confini di proprietà di ogni proprietario di pacchi. La sua importanza risale alla prima volta che le persone si trovavano su un pezzo di terra e iniziarono a discutere su chi fosse il proprietario di ogni roccia.

topografia

 

«Lavora su L'importanza dei Geometri si trova nella Bibbia, nel libro Deuteronomio dell'Antico Testamento, in cui si considera la proprietà della terra. Gli esploratori canadesi come Samuel de Champlain o Jacques Cartier erano in realtà geometri che creavano mappe delle coste. Nei comuni moderni, i confini definitivi di una proprietà, dove si definisce chi possiede il terreno e qualsiasi cosa su di esso, sono determinati dalla topografia ", afferma Allred.

Il suo fascino con Topografia è iniziato 50 anni fa con un lavoro di vacanza durante l'estate, mentre studia ingegneria presso l'Università di Alberta.

“Era un corso preliminare per studenti di ingegneria. Ero con un team di topografi che lavorava al confine settentrionale del Waterton National Park. Ho visto un geometra di Ottawa venire e trovare una traccia di un punto di riferimento in legno che fungeva da segnale di confine; Questo fatto mi ha entusiasmato, perché ho capito che per essere un geometra devi essere parte di un detective ”dice Allred.

Sebbene la maggior parte residenti di St. Albert ricordano un Allred per il loro commento politico come assessore della città e membro della legislatura Alberta, dopo che l'estate a Waterton, Allred è diventato geometra governo e che era la sua prima occupazione professionale.

Il suo interesse per l'argomento divenne così coinvolgente che, per hobby, condusse uno studio sulla storia della topografia. Allred trascorse molte delle sue ore libere alla ricerca di monumenti famosi come il monumento di 300 anni della linea Mason-Dixon negli Stati Uniti o il confine delle stele che rimane ancora vicino alla diga di Assuan sul fiume Nilo, nonostante che è stato tagliato in una roccia dagli antichi egizi.

 "Molti di questi vecchi marcatori sono opere d'arte", spiega Allred mostrandoci fotografie di antichi monumenti, tra cui una copia di un monumento babilonese.

pietra Babilonese, che si trova nel periodo cassita 1700 AC è evidenziato con un'antica iscrizione che spiega che è stato il proprietario del terreno e che questo tema era la soluzione a una disputa di confine, dice Allred.

"Questo dimostra il ruolo che gli ispettori hanno e l'importanza di stabilire limiti per risolvere i reclami da parte dei vicini contro i loro coetanei", dice.

I comandi monumento

La regola generale per il rilevamento è che il monumento è il re. Questa regola è quella che rimane ferma in tutte le controversie sui confini.

Gli ordini espressi o anche i documenti scritti non hanno lo stesso potere del punto di riferimento del geometra. Anche un verdetto effettivo non stabilisce la vera linea sul terreno che indica dove inizia la proprietà di uno e finisce l'altra.

Nel caso della linea Mason-Dixon, ad esempio, la logica per il 1700 era che il re d'Inghilterra aveva stabilito la proprietà della terra di William Penn sulla base del 40 ° parallelo. Tuttavia, l'indagine originale eseguita non lo fece si trovava su quello.

Tuttavia, quando la decisione di confine è andato fino in fondo alla corte, sono stati mantenuti i segni indicati nel sondaggio originale. Ciò ha significato in background, in base alla linea definita nel sondaggio di Mason Dixon, Philadelphia si trovava in Pennsylvania e non in Maryland.

storia topografia

"Lo stesso principio rimane valido per limiti internazionali come quello del parallelo 49", afferma Allred. "Il limite canadese - nordamericano non è esattamente sul parallelo 49."

aree ripariali

Vicino a casa sua, nel 1861, il sacerdote Albert Lacombe diede qui, ai primi coloni della terra di St. Albert, un sistema di marcatura su un insieme di aree attaccate a un fiume basato sulla metodologia del Québec. Ogni colonizzatore ha ottenuto una stretta striscia di terra bagnata dal fiume Sturgeon.

Nel 1869, un geometra di nome Major Webb fu inviato dal governo del Canada per esaminare le aree ripariali situate nell'insediamento del fiume Rosso in Manitoba, utilizzando il metodo dell'area poligonale di misurazione della terra. Louis Riel ha esaminato il processo di indagine del maggiore Webb e lo ha interrotto.

Allred ha incaricato l'artista Lewis Lavoie di Sant'Alberto di dipingere un quadro che illustra questo momento storico.

"Quando Riel ha interrotto quella sequenza del processo di rilevamento, ha cambiato la geografia del Canada occidentale", afferma Allred.

La procedura utilizzata nel sondaggio in Manitoba era uno stratagemma di marketing. Webb era stato chiamato a raccogliere appezzamenti di terreno di 800 acri nel tentativo di attirare coloni a nord del confine statunitense. Gli americani hanno costruito le loro comunità su un'area di 600 acri.

"Ha cercato di attirare coloni offrendo più terreno rispetto agli americani offerto", dice Allred.

Anche il sistema delle parcelle ripariali divenne un problema a St. Albert. Nel 1877, cinque geometri, guidati dall'ispettore capo M. Deane, furono inviati da Edmonton a St. Albert.

"Coloni Mestizo opposti il ​​lavoro del team di geometri perché il governo federale ha voluto dividere la terra in sezioni," ha dichiarato Jean Leebody, mostre coordinatore del Museo del Patrimonio, ora in pensione, che ha studiato il problema topografico a St. Albert.

“Parte del problema era che i meticci non avevano ufficialmente concesso riserve. Avevano solo documenti senza valore ufficiale. A St. Albert, i coloni meticci hanno minacciato di interrompere il lavoro se il metodo di parcellizzazione lungo il fiume fosse stato modificato, questo ha costretto gli Oblati e padre Leduc a intervenire ".

I coloni meticci hanno guardato Deane e la sua squadra misurare St. Albert per creare un probabile sistema di distribuzione della terra per la città e hanno iniziato a farsi prendere dal panico perché temevano di perdere il diritto sulla terra. Se questo fosse stato rimisurato, sostenevano i coloni, almeno sette famiglie avrebbero posseduto la stessa porzione di terra. Alcuni coloni avrebbero perso l'accesso al fiume che era così necessario per l'agricoltura e la pesca. Tutte le strade, che correvano parallele ad essa, avrebbero dovuto essere cambiate.

“Il governo non ha imparato la lezione. Non ha imparato da quello che è successo a Manitoba e questo ha causato problemi qui e a Batoche nel Saskatchewan ", dice Allred.

topografia storica

In parallelo, i coloni meticci da St. Albert accolto con favore il sistema ufficiale sondaggio perché il sistema informale di allocazione terra dei Padri Oblati ha portato molti disaccordi.

Secondo il libro di storia locale Black Robe's Vision, le rivendicazioni sulla terra erano una faccenda quotidiana. I nuovi coloni hanno semplicemente messo un paletto a ciascuna estremità della loro proprietà.

L'emergere degli ispettori del governo ha portato la questione alla ribalta e un incontro pubblico è stato convocato a St. Albert hanno partecipato persone provenienti da altre comunità costiere, tra cui Fort Saskatchewan e Edmonton. Le fondamenta sono state sollevate e il padre e Daniel Leduc Maloney, un residente di S. Alberto, sono stati inviati a Ottawa per fare appello il caso lungomare mantenendo il sistema di parcelación a St. Albert. Sono riusciti, e di conseguenza il sistema attuale è rimasta parcelario.

«Man mano che la città cresceva, le suore vendevano la loro terra e questa era suddivisa. Con l'espansione della città, coloro che possedevano i lotti fluviali vendettero i loro beni; questi sono stati venduti come i lotti quadrati che abbiamo ora a St. Albert ", ha detto Leebody.

lavoro investigativo

I vecchi punti di riferimento tracciati dai geometri sono diventati punti di riferimento definitivi ma non sono facili da trovare.

Quando le acque si alzano o di livello inferiore, come nel caso di Big Lake, i limiti devono ancora essere stabilita. E se la vegetazione cresce su pietre miliari, possono essere altrettanto difficile da trovare.

«Lo strumento più prezioso di un geometra è la pala. A volte i topografi stanno scavando e cercano un cerchio arrugginito in cui la pietra miliare si è disintegrata, ma l'esistenza dello stampo lasciato da quella è sufficiente ”, afferma Allred.

Per illustrare la difficoltà di trovare punti di riferimento, Allred ha dimostrato che è servito come un segno su una strada e di sollevamento è stato etichettato come R-4; si trova nella foresta Abete bianco vicino al lago.

"Questo era originariamente, probabilmente un indicatore appartenente a un complotto fluviale", ha detto.

Il marcatore è ora un paletto con un nastro adesivo di plastica rossa attaccato in cima. Quando Allred spazzò via le foglie e i detriti, trovò il segno di ferro originale. Nella zona circostante, ha anche trovato una depressione poco profonda nel terreno.

"Ora riesco a trovare solo una depressione, ma per una divisione lungo la strada costiera ci sarebbero state quattro depressioni di 12 pollici in profondità e con un'area di 18 centimetri quadrati. Le depressioni sono state un ulteriore indicatore per gli agricoltori di non graffiarle e per questo motivo gli indicatori potrebbero andare persi ”, ha affermato.

Allred meraviglia al lavoro di quei primi esploratori come David Thompson, non ha conosciuto le rivolte, spesso nelle zone più insicure del paese e sottoposti alle condizioni atmosferiche più estreme.

«I geometri sono pionieri. Nel caso di Thompson, si è trattato di un'opera interamente osservata dalle stelle. Non c'era altro punto di riferimento per lui ", afferma Allred.

Il umoristicamente deride l'idea che catasto noioso.

"Molto dipende dalle caratteristiche della terra e ogni suo pezzo ha dei limiti", ci dice.

«I topografi devono essere bravi nella trigonometria; devono essere bravi a comprendere i sistemi legali, l'arte, la mappatura e la geografia. Devono sapere cosa esisteva prima. La topografia è storia ».

 

Fonte: stalbertgazette

4 risposte a "Essere un geometra è un'esperienza per tutta la vita"

  1. Interessante !!!!!!!! Avranno delle storie di topografia, del Messico? Saluti!

  2. Vale la pena di indagare professionalizzata in questo molto interessante e pieno di campo SODDISFAZIONI, un video su questo o qualsiasi altro STORIE.

  3. Una pubblicazione ricca di storia che riflette l'importanza del topografo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.