Prima edizione della rivista Expert on Cadastre

Immagine

Con il successo Benvenuti alla prima edizione del Journal of esperti Hiberoamericanos in Catasto, che colma un grande vuoto nel mezzo hispanoblante sull'argomento catastali, al di là del discorso, è l'analisi di valore e di approccio al sistematizzazione.

Questa rivista è nata per iniziativa del Summit delle Americhe a 1988, dove la maggior parte le iniziative sono nate per lo sradicamento della povertà e sostenuti dalla proposta della figura in 1996 con il modello catasto 2014, che vede che per quest'anno dovrebbe esserci un'infrastruttura sostenibile per la gestione catastale. Pensiamo che l'esistenza di questa rivista sia preziosa e dello spazio in cui è nata come modo di scambiare informazioni e collaborazione tra le diverse istituzioni private o decentralizzate che lavorano in questo settore; allo stesso tempo, potrebbe dare maggiore visibilità al Comitato permanente del catasto in America Latina CPCI.

Che cosa riporta questa edizione?

Recensioni

Immagine Intervista con il Direttore Generale del Cadastre della SpagnaSebbene l'intervista avrebbe dovuto essere estesa, l'astrazione era probabilmente limitata da ciò che alcuni semplicisti direbbero "dice poco o niente" per quanto riguarda gli aspetti specifici di come viene affrontata la cooperazione, ma non male essere la visione di un paese che Per l'America Latina è un riferimento.

Ignacio Durán parla dell'importanza del coordinamento delle istituzioni catastali in America Latina, le conclusioni raggiunte sono queste:

  • 1. I problemi dei Cadastri di molti paesi dell'America latina sono aggravati dalla dispersione delle competenze tra le istituzioni.
  • 2. La dispersione delle competenze richiede l'adozione di iniziative per migliorare il coordinamento tra le istituzioni.
  • 3. Nuove iniziative recentemente sviluppate dimostrano
    che, quando c'è una buona comunicazione, si possono compiere notevoli progressi in coordinamento.

Esperienze di successo

ImmagineImmagine Riteniamo che l'iniziativa di documentare le esperienze sia molto buona, tra i quali troviamo in questa edizione:

  • La storia e l'evoluzione di Cadastre dell'Ecuador, che mostra una piccola storia e le principali realizzazioni nei programmi e nei progetti che finora cercano di dare più di una soluzione fiscale e legale, una cultura di gestione.
  • L 'implementazione di tecnologie di posizionamento (GPS) per la catasto rurale del Perù.

Risultati dei forum

Immagine Dopo l'implementazione di alcuni spazi da parte di CEDDET, la rivista estrae i risultati principali di alcuni forum recentemente installati.

  • Il riferimento catastale del bene immobile, un articolo interessante che mastica senza inghiottire finalmente il complesso argomento delle nomenclature per le voci di registrazione immobiliare. È prezioso che la necessità di standardizzazione sia evidenziata da schemi che si adattano alla complessità della vita reale ma, soprattutto, dall'urgenza per i paesi di formalizzare standard che possono essere rispettati.
  • La partecipazione della società privata nel catasto, breve ma concisa sul problema principale dell'outsourcing dei servizi catastali o della partecipazione multipla del settore privato nella gestione catastale.

Infine, è stata fatta una breve revisione della prima edizione del corso Virtual Offices catastale con alcune opinioni e aspettative.

  • Internet al servizio della gestione pubblica, dell'amministrazione elettronica e dell'e-citizen.
  • L'Ufficio Virtual Catasto come strumento di diffusione multicanale per le informazioni catastali.
  • Servizi web. Server di mappe Web e interoperabilità.
  • Requisiti tecnici di un OVC. Attuazione.
  • Requisiti legali Norme sulla protezione dei dati.
  • Requisiti legali Leggi sulla protezione dei dati. Utenti registrati L'ID elettronico. Il divario digitale e i punti di informazione catastali.

Via: MundoGEO

Per maggiori informazioni:

www.ceddet.org
www.catastrolatino.org

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.