3 27 da 2.18 QGIS modifiche

Quando siamo sul punto di porre fine alla vita di versioni QGIS 2.x, in attesa di quello che sarà QGIS 3.0, questa pagina mostra tra cui QGIS 2.18.11 'Las Palmas' che è stato formalizzato nel mese di luglio di quest'anno.

QGIS ha attualmente un rally interessante come nuovi sponsor, aziende formali che offrono supporto e complemento ad altre soluzioni, come ad esempio il caso di Boundless e occhi increduli restituiscono i visitatori di un utente di marketing rispettati.

La pubblicazione ci dice che la versione corrente fornisce miglioramenti incrementali rispetto alla versione precedente. Tutto ciò si è concentrato sullo sviluppo di QGIS 3.0 che diventerà la prossima generazione di aggiornamenti e che, nonostante l'annuncio, solo pochi hanno visto il suo volto. Avevamo già commentato prima qui.

Tornando al soggetto. I miglioramenti in questa versione sono stati classificati in categorie. Quest'ultimo, per motivi di chiarezza nello sviluppo, la suddivide in due. Di conseguenza, abbiamo le modifiche 27 nelle categorie 13:

  • generale
  • simbologia
  • Etichettato
  • interpretazione
  • Gestione dei dati
  • Forme e widget
  • Creazione di mappe
  • accusa
  • Fornitori di dati
  • Server QGIS
  • plugin
  • programmabilità
  • Nuove funzionalità
    • Classi
    • Funzioni di espressione

In ognuno di essi è riportata una o più caratteristiche. La seguente tabella riassume lo sviluppo

categoria Numero di funzioni
generale 3
simbologia 1
Etichettato 3
interpretazione 2
Gestione dei dati 1
Forme e widget 3
Creazione di mappe 1
accusa 6
Fornitori di dati 1
Server QGIS 1
plugin 1
programmabilità 1
Nuove funzionalità Classi 2
funzioni 1

Il sito mostra ciascuno dei miglioramenti, che possono essere studiati uno ad uno. Ad esempio, voglio fare riferimento alle caratteristiche che più catturano la mia attenzione: servizi di supporto WMTS e servizio mosaico XYZ. Questi sono in due categorie: Rendering e fornitore di dati. Vediamo:

Rendering: Feature.- Anteprima dei mosaici raster (livelli WMTS e XYZ)

La novità è che, a differenza delle versioni precedenti, ora non è necessario attendere il download completo dei mosaici per poter vedere la mappa risultante. Questo è perché vengono visualizzati sulla tela mentre vengono scaricati e, a seconda della loro risoluzione, possono essere utilizzati per eseguire un'ispezione preliminare in quelle aree in cui i mosaici con la risoluzione corretta non sono ancora stati scaricati.

Rendering: Feature.- Cancellazione del rendering dei raster (Layer WMS, WMTS, WCS e XYZ)

Il rendering degli strati raster può essere annullato in qualsiasi momento per poter ingrandire la mappa creata diversamente dal passato perché l'interfaccia utente è stata "congelata" durante il download delle piastrelle. Questa nuova funzionalità migliora il lavoro di scaricare livelli raster da server remoti.

Provider di dati: Feature.- Supporto nativo per i livelli di mosaico XYZ

Non è più necessario utilizzare plugin "estranei" come QuickMapServices o OpenLayers perché ora i tile rasterizzati in formato XYZ sono supportati nativamente nei provider di dati WMS, con i quali è possibile visualizzare le mappe di base da qualsiasi formato sorgente. Ad esempio, se vogliamo aggiungere una mappa di base di Open StreetMap utilizzando questo URL: http://c.tile.openstreetmap.org/{z} / {x} / {y} .png. dove {x}, {y}, {z} saranno sostituiti dai numeri di tessera corrente della mappa in uso. Si possono usare anche i 'quadkeys' di bing sostituendo {q} con {x}, {y} o {z}.

Ci sono alcuni miglioramenti che possono essere aggiunti a quelli già menzionati. Innanzitutto, la possibilità di scegliere nelle nostre mappe l'uso del Nord vero o magnetico. Questa funzionalità si trova nella categoria Creazione di mappe. Siamo anche colpiti sia dall'elenco delle nuove funzioni aggiunte che dagli algoritmi migliorati all'interno della categoria Processing.

In breve, un rapporto che merita da parte nostra una lettura più dettagliata per sfruttare i nuovi miglioramenti forniti da QGIS.

Questo è solo un esempio dei miglioramenti, ma raccomando di andare al rapporto pubblicato qui.

QGIS non sarebbe quello che è senza il supporto volontario, in tutto il mondo, di un enorme gruppo di persone (sviluppatori, documentatori, tester, donatori, sponsor, ecc.) Ecco perché la comunità è grata e ci ricorda i modi in cui puoi ti conviene al gruppo e sostenerli in qualunque modo ritenga appropriato.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.