Bentley Map XM, le prime impressioni

Bentley Map è la versione di XM da quello che era Microstation Geographics alla versione 8, input, non mi aspetto di entrare nei dettagli, piuttosto ho diverse domande che spero di risolvere mentre giochi con le sue funzionalità.

Primeras Impresiones:

La funzionalità e il formato V8 vengono mantenuti, anche se la piattaforma è cambiata

Immagine

V8 ricordare che il formato è stato realizzato a circa 2003 / 2004, buona notizia è che un file V8 può essere letto da Bentley MapXM come MicrostationV8. Dove c'è cambiamenti degli attributi di migrazione di un progetto Geographics "caratteristica classi" di un progetto XFM ... ma il formato V8 rimane lo stesso.

In precedenza il DGN era una semplice mappa vettoriale con un MSLINK che ha determinato un rapporto con una banca dati, sono stati questi gli attributi vettore, baricentro o indici spaziali. Anche se ho tirato i capelli, è stato riconosciuto che Geographics non era uno strumento geospaziale, ma piuttosto come hanno chiamato "geo-ingegneria", che è un sistema per gli utenti di ingegneria / architettura che è il forte di Bentley, con visualizzazione della capacità, analizzare e pubblicare i dati spaziali.

E mentre era a metà tirato dai capelli, a fini di "geoengineering" ha funzionato, usando Publisher per servire i dati e Project Wise per gestirli sempre sotto la propria forma bizzarro per capire i dati. E ha criticato il fatto che la mappa era di "non in linea" e utilizzato solo il progetto per collegare il vettore con un database esterno. Lo schema è cambiato quando hanno acquisito la tecnologia XFM alla società tedesca ISIS, anche se lui è andato al 2005 conferenza, quando si traduce formalmente Geospatial Management, dove lo schema criterio, che le strutture i dati nella mappa in modo introdotto sono stati visti possono destrompar essere analizzato senza il DGN ... è stato poi mostrato il connettore GIS, che consente di interagire con un MXD o SDE progetto Wise o semplicemente Geographics.

... e con la tiratura dei capelli ... sinceramente avviare la cartuccia di spazio era che ...

In entrambi i casi ci piace la sostenibilità del formato V8 anche se la piattaforma è cambiata dal vecchio cilpper a .NET

Lo stesso schema di progetto è mantenuto, anche se cambia completamente il modo di gestirlo

Immagine

Immagine In precedenza, il progetto Geographics aveva una propria scienza, con una serie di cartelle che memorizzavano diverse parti del progetto. Bene, in sintesi la struttura viene mantenuta, ma vengono aggiunte un paio di cartelle per memorizzare la struttura XML

Dall'integrazione di XFM, è stata aggiunta una struttura XML (schema) che è stata avviata con V8 in quello che chiamavano "Gestione Geospaziale"Molto robusta ma metà grezzo da ingoiare.

Ora Bentley Map XM questo è il modo di gestire progetti anche se inizialmente emerge come l'interoperabilità alternativa, la tendenza è migrato laggiù ... dovrebbe migliorare il volto ostile per gli utenti che già conoscono Geographics (non nel modo di strutturare il progetto ma nel modo di gestirlo, assegnare attributi ... e parlo di utenti non sviluppatori).

Immagine Per ora sto provando la versione e sono stato un paio di domande che spero di risolvere nei prossimi giorni ... se non fino a quando non vado a Baltimora:

1. In Geographics un oggetto vettoriale può avere attributi diversi, ad esempio un limite di proprietà potrebbe essere un limite di mela, un limite di quartiere e un limite municipale. Con l'introduzione dei dati in formato XML, può essere lo stesso o devono essere creati oggetti diversi per attributi diversi?

2. Esiste un Wizzard per consentire Geographics migrare un progetto per XFM? Voglio dire, è possibile convertire un progetto memorizzato in Accesso tramite ODBC o Oracle, e trasformare le caratteristiche per caratterizzare classi, categorie ... è possibile importare un progetto, può trasformare una mappa in modo che gli attributi che già aveva assegnato da lavorare classi di funzionalità? o che l'indice ha registrato riconoscere le mappe, il mapid vicinanze ...

Continueremo a parlare ...

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.