I lenti progressi di integrazione CAD - Costi

saicic

Dopo la morte di SAICICDiversi programmi messicani hanno conquistato questo mercato, costituendo una delle aree di ingegneria che sono state inizialmente automatizzate. Ricordo che a volte insegnavo il corso sui costi, ed era necessario testare diverse applicazioni (disponibili a quei tempi), come NewWall, opus, Campione e Neodata. Quest'ultimo mi sembrava migliore anche se mi dava fastidio non poterlo distribuire nel mio paese perché richiedeva una settimana in Messico; oltre a non avere i soldi, mi sembrava assurdo imparare a usare un programma che già sapevo usare. Per ora Opus sta attirando la mia attenzione, ultimamente in AdWords fa abbastanza rumore da mordermi per fare una revisione un giorno qualsiasi di questi ... ma ha pagato 😉

Per ora, gratuitamente esaminiamo la vecchia storia, il bene che questi programmi hanno fatto e perché costa così la loro integrazione con il CAD.

La necessità

Un'impresa edile, che ritira i documenti di una gara per un edificio di 8 piani e ha due settimane per formulare la sua proposta, potrebbe dedicare il tempo di tre ingegneri per calcolare le quantità in quaderno, definire le schede dei costi unitari in Excel, indicative fattori di superamento dei costi e fare la stima più equa. Ma se una volta presentate le offerte viene concesso loro un giorno per riformulare una nuova proposta, sicuramente ci sarebbero serie difficoltà a farlo bene senza avere incubi sul probabile margine di errore.

L'essenziale

In questo, i programmi di cui sopra, tutti i figli di SAICIC fanno lo stesso, creano strutture di dati dagli input:

  • materiali
  • lavoro
  • subappalti
  • Maquinaria
  • strumento

Quindi, sono pronti per la costruzione di schede di costo unitario di base (di base), successivamente integrati in elementi costruttivi (integrato), queste sono raggruppate in linee tematiche di un bilancio (articoli) e, infine, adattarsi alle esigenze di una proposta economica (Capitoli). Quella logica di Matrice indicizzata è lo stesso che tutti hanno implementato, un passo avanti verso l'albero progetti, Inoltre, sono state adeguate esigenze crescenti, come la definizione di zone economiche e diversi requisiti per i fattori di sovraccarico che variano per paese ma che sono stati parametrizzati (più che meno).

Ricordo di averlo fatto in Lotus 123, stava morendo ma molto educativo per capire la deriva continentale, hehe, della mia pazienza.

Goodies

Come fase successiva, i programmi hanno integrato il modulo di costo unitario di base, la gestione delle stime per la raccolta una volta iniziata la costruzione, un modulo per la pianificazione del tempo con un percorso critico, il controllo dell'inventario e alcuni altri moduli per la gestione finanziario - gestionale.

Integrazione con CAD

Il miglior risultato che può essere considerato nell'integrazione grafica, anche se è stato molto primitivo, possiamo citare due applicazioni che Neodata ha fatto:

Il calcolo delle grandezze dinamiche

Sebbene la forma sia piuttosto arcaica attraverso gli attributi, può essere considerata una buona concettualizzazione del Bim (Building Information Modeling) che sta diventando di moda ultimamente. Il miglior vantaggio è che il budget può essere mantenuto "semi dinamico", in modo tale che quando si cambiano i piani, se lo si desidera, è possibile generare una modifica del budget. Buona anche l'applicazione alle parti in acciaio che prima o poi costituiranno un grattacapo per il capomastro e per l'impresa di rinforzo in acciaio.

neodata cad

La teatizzazione per attributi

In uno dei suoi moduli chiamato "home marketing", Neodata integra un GIS primitivo, in cui è possibile dipingere i lotti in base allo stato dell'acquisto o alla solvibilità economica.

neodata cad

Insomma

Vorrei aggiungere altro, ma non c'è molto altro da vedere, non che non esista, ma che il suo utilizzo sia diventato popolare. Trovare una ragione per cui questo non ha avuto molti progressi è complicato, non è l'estremo del GIS per le mappe dipinte e il suo distacco dal CAD preciso. Né si può negare che sia una necessità superflua, CAD / CAM e programmi a costi specifici per AEC hanno tanti mercati.

Cerco un motivo, posso solo riferirmi a quello che nei miei momenti di Cappuccino ho dedotto con chi fuma in C #, ricordo che più di una volta abbiamo lasciato sulla lavagna un progetto visionario in questo campo. Mentre IntelliCAD e DataCAD ci hanno provato, siamo finiti per concludere che il problema è la sostenibilità degli sviluppi a causa dell'instabilità dello standard vettoriale più diffuso (costano molto e durano poco). Sebbene il dgn sia riconosciuto da molti come più robusto, il dwg è meglio conosciuto e il dxf è un fantasma che tutti sposano per amore di uno scambio infedele.

A meno che ciò non cambi, questo sogno rimarrà l'incubo che ha attraversato Quantity Takeoff, che nonostante sia vecchio quanto Eagle Point e sia nelle mani di AutoDesk, è disponibile solo per gli Stati Uniti. È curioso che alcune funzioni di valutazione della quantità siano integrate in Civil 3D, ma ne abbiamo viste pochissime implementate.

Speriamo che il consolidamento del criterio Bim che sta arrivando al GIS e al lavoro integrato AutoDesk - Bentley può dare maggiore stabilità agli standard; Ciò dovrebbe motivare lo sviluppo di applicazioni migliori in questo settore ... sostenibile.

3 risposte a "Scarsi progressi nell'integrazione CAD - Costi"

  1. Neodata include una serie di programmi per l'ingegneria delle costruzioni. Per costi unitari, controllo del personale (buste paga), stime, sviluppi abitativi, inventario, ecc.

    Informazioni complete e versioni demo possono essere scaricate dalla pagina Neodata.

    http://www.neodata.com.mx/

  2. OK Me Your scarsa informazione APPARE porfis Brisbane City Council mettere qualcosa su ciò che significa, come utilizzare e ciò che lo SCHERMATA questo programma e PRINCIPALMENTE PER SERVIRE

  3. In totale accordo, il formato .DWG - senza specifiche aperte e cambiando ogni nuova versione - è un freno all'innovazione e al progresso dei programmi di progettazione grafica.
    Come è accaduto con l'ufficio, spero che le amministrazioni pubbliche richiedano forma aperta e antitrust.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.