vita ArcView dopo 3.3 ... gvSIG

Immagine Ho terminato di insegnare il primo modulo GvSIG, ad un'istituzione che oltre a implementare un sistema ad uso comune, spera anche di dare formazione su GIS gratuito. Questa istituzione aveva sviluppato un'applicazione su Avenue ma quando pensavo di migrarla ad ArcGIS 9 mi hanno dato l'opportunità di mostrare loro alternative gratuite e finalmente la questione è andata bene. Di 8 studenti, solo uno di loro sapeva ImmagineArcGIS 9 in modo coerente, il che ha dimostrato di adattarsi facilmente a GvISG e sebbene siano consapevoli che ESRI è una tecnologia più nota e un marchio meglio posizionato, hanno anche concluso che non hanno i soldi per investire in 10 licenze GisDesktop. , 2 da ArcEditor, 1 GisServer e altre tre estensioni… ah! e 36 licenze per i clienti del suo progetto pilota.

Qui ti dico com'è stato.

Gli studenti

Gli utenti di 8 di ArcView 3.3, sebbene sia una tecnologia abbastanza vecchia, è abbastanza irrigua da molte istituzioni ... apprezzata per la sua semplicità e il numero di tecnici che la dominano.

Si distingue da tutti gli studenti un ragazzo programmatore che gestisce abbastanza bene Java e che ha già iniziato a lavorare sulla creazione di estensioni per GvSIG sebbene abbia lavorato di più su NetBeans e sembra che lui abbia tirato fuori dai capelli Eclissi. C'era anche uno che sa programmare in Avenue, altri due sviluppatori più interessati al web design con una buona padronanza di MySQL / PHP. Gli altri esperti tecnici nel distruggere un apr.

le squadre

Uno dei team era con Linux Ubuntu, tutto era meraviglioso lì.

I computer 5 avevano XP, non c'erano problemi

2 computer avevano Windows Vista, si sono verificati diversi episodi di errori di esecuzione di Java, proprio perché l'installazione che era stata effettuata era della versione portatile GvSIG. Il modo migliore è installarlo connesso al web, poiché il sistema cerca la versione di Java Runtime Environment più adatta al sistema. Generalmente gli errori si sono verificati durante il caricamento di un raster o l'esecuzione di una query in sql builder.

Ma in generale le prestazioni erano abbastanza buone, anche se alcuni computer erano con il sistema caricato, sicuramente da installare e disinstallare o per poco spazio su disco. In questi il ​​funzionamento del programma è sembrato un po 'lento ... tra questi il ​​mio laptop che sta già chiedendo il rinnovo dopo essere stato sottoposto a diverse simulazioni di Golgota.

Gli svantaggi di GvSIG su ArcView 3x

Nel fare una revisione comparativa di ciò che pensavano di aver bisogno da ArcView, questi erano i loro apprezzamenti:

  • Nelle tabelle, non essere in grado di modificare l'ordine delle colonne con un semplice trascinamento
  • Quando si importano dati da un file csv, è necessario che il simbolo che separa gli elenchi sia un punto e virgola (;) che implica la necessità di modificare questa configurazione regionale in Windows in modo che durante l'esportazione in Excel andrà così ... e se lo sono già file convertiti è un trascinamento. Inoltre, Excel 2007 non può più esportare in dbf.
  • Gli stili di linee e punti sembrano piuttosto limitati rispetto a quelli introdotti da ArcView ... Immagino che più stili vengano scaricati da qualche parte sul web ma il manuale non riporta questo indicato.
  • Le opzioni per modificare il design dei campi nelle tabelle sono un po 'limitate
  • Non è stato possibile portare una griglia sulle mappe, come la griglia delle coordinate geografiche

 

i vantaggi

Sebbene in questo primo modulo fosse limitato alla gestione di viste, tabelle e mappe, questo è ciò che è piaciuto di più:

  • Le opzioni per scegliere i colori al momento della teatizzazione
  • La creazione di lucidi
  • Le proprietà dei livelli per poter scegliere lo zoom di visualizzazione minimo e massimo
  • Taglio della finestra come immagine georeferenziata
  • L'opzione passa a coordinate specifiche
  • Raggruppamento di livelli e opzione dell'albero con il segno più (+)
  • La possibilità di aggiungere proiezioni alle viste e non solo al progetto
  • L'interpretazione corretta di caratteri speciali come accenti e ñ
  • Importa da un csv
  • Scelta della lingua
  • Le opzioni per definire dove si trovano i dati di origine
  • La capacità di sviluppo, conoscendo praticamente qualsiasi funzionalità di GvSIG come componente in Java
  • Esporta in pdf
  • Creazione di cornici come marcatore nelle viste

Tra un paio di settimane dovrò consegnare il secondo modulo, che prevede costruzione dati, integrazione di estensioni, SEXTANTE e poi sarebbe il terzo in cui toccheremmo il tema della creazione di servizi OGC. Nel frattempo, hanno migrato il loro aprile a gvp e integrando funzionalità che non avevano con ArcView.

11 risposte a "Life after ArcView 3.3 ... GvSIG"

  1. Ho problemi con l'installazione della vista arcview in vista w. Così ho iniziato a cercare alternative, così mi sono imbattuto sul GvSIG. È possibile lavorare con livelli di informazioni sui fiumi, ovvero la gestione di segmenti, lunghezze, intersezioni con poligoni. E se gestisci in modo dettagliato strati di informazioni molto grandi come tutti i fiumi del Sud America?

    GRacias, Pia

  2. Ciao Manel, rivederò il tuo suggerimento in uno di questi giorni

    un saluto

  3. Vorrei che facessi uno studio simile con il software MiraMon. Ho suonato qualcosa e mi sembra che sia un software piuttosto interessante in questioni GIS e, soprattutto, telerilevamento ... Non è open source come gvSig ma vale la pena provarlo ...

  4. La versione 1.9 è dotata di diverse estensioni SEXTANTE incluse

  5. HAI provato l'estensione GvSig chiamata Sextant of the Junta de Extremadura ………… ??

  6. Bene, ho lasciato l'argomento della topologia per il prossimo modulo, che è la costruzione dei dati da quando sono utenti ArcView3x che non sono molto chiari sul suo ambito. So anche che la topologia è ancora in fase di test in GvSIG.

    Tener conto delle liste di distribuzione

  7. La griglia della mappa è una di quelle cose che sono in attesa nell'elenco delle "richieste di funzionalità" e che prima o poi verrà affrontata.

    Tra l'altro, è sempre consigliabile per pubblicizzare le mailing list del progetto, all'interno del sito web di gvSIG (spazio di comunicazione), dal momento che ogni dubbio che emergono con l'uso quotidiano può rilasciare alla comunità.

  8. Il 1216 costruire, oltre al simbolismo, contatti e alcune altre funzionalità di telerilevamento e la topologia, se siete interessati a dare un'occhiata. E anche se, come dice George, è una versione per il test e non deve essere utilizzato per il lavoro, è sempre bene farlo conoscere agli studenti (anche l'ultima ora, naturalmente), in modo da avere un'idea di quello che sta arrivando.

    Prendiamo nota degli svantaggi per migliorare a poco a poco.

  9. Grazie per i dati, andrò a scaricare la versione di Build, quindi ti aggiornerò su quello che hai citato.

    Per quanto riguarda la griglia sulle mappe, c'è una estensione?

  10. Wow G !, ottimo articolo.

    Per quanto riguarda Vista: ci sono alcuni bug noti su Vista che vengono risolti. Non molto tempo fa Fran Peñarrubia ha pubblicato una versione portatile di gvSIG che dovrebbe funzionare su quel sistema operativo. Credo che l'hai usato, ma non so sicuramente che colpirà il link:

    https://gvsig.org/plugins/downloads/gvsig-for-windows-vista

    Per quanto riguarda lo sviluppo: quel ragazzo adorerà Eclipse, credimi ... quando proverà a montare gvSIG su Netbeans (più di 700.000 righe di codice) te lo dico.

    Per quanto riguarda il CSV: assicurarsi di sapere, tutti coloro che lavorano in topografia lo ha toccato, ma preferisco di esportare e poi con un qualsiasi editor di testi buono come Notepad ++ o gVim si ottiene una sostituzione della vita e pronto a gvSIG. In ogni caso quella parte del gvSIG stanno migliorando.

    Per quanto riguarda la simbologia: hai provato una delle ultime costruzioni? Sono versioni di sviluppo (non utilizzare con dati senza backup, si capisce) e riportare la nuova simbologia gvSIG. ti piacerà Prova il 1216.

    Comunque, spero che tu possa dare molti altri corsi di gvSIG e dirci le tue esperienze. Sono estremamente interessanti!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.